0

A proposito della commedia “Hello, Mrs. President!”, a cui hanno assistito più di cento persone lo scorso 1 ottobre, donata da Teatro azione a Nessun Luogo è Lontano per i suoi vent’anni, c’è da credere che, com’è giusto, molti di voi pensino di aver partecipato ad uno spettacolo di beneficienza, il cui incasso è devoluto all’apertura di un laboratorio musicale per i ragazzi del nostro Centro Semina.

Vi preghiamo di credere che invece avete fatto molto ma molto di più. Con la Vostra presenza grande e affettuosa, ci avete dato una “botta di adrenalina”, un’iniezione di forza e di coraggio ulteriore che spenderemo per continuare a fare ciò in cui abbiamo sempre creduto e in cui credete, ne sono certo, anche voi: aiutare un po’ di giovani a sentirsi meno soli nell’immane sforzo di crescere. Il nostro impegno è sempre stato quello di porci al servizio loro, delle loro famiglie e della scuola che frequentano per fare in modo che, qualunque sia il Paese da cui provengono, il Dio in cui credono, il cibo che mangiano, la periferia in cui abitano, possano avere una opportunità per essere più forti, più onesti, più consapevoli. Cittadine e cittadini, non sudditi.

Conosciamo la dispersione di Torpignattara, la rabbia che molti ragazzi di Bastogi hanno nel cuore, ma ci spendiamo senza riserve perché quei ragazzi imparino che se la rabbia e l’esclusione non la capiscono, non riescono a metabolizzarla, se non la metabolizzano non la superano, se non la superano gli si rivolterà contro.

Questo lavoro ci appassiona e ci prende molto ma, lo diciamo senza ipocrisie, ci consuma e a volte ci pare di non farcela. A volte abbiamo bisogno di un’energia forte e nuova. Avervi con noi poche sere fa ha significato soprattutto questo.

Poi però c’è anche da dire che il vostro contributo ha portato oltre 1100 euro che basteranno a comprare le chitarre che ci servono. Ci auguriamo di trovare un insegnante di chitarra volontario! A proposito, qualcuno ne conosce? Se non dovremo spendere per l’insegnante, compreremo più chitarre per più ragazzi. Ricordate che il servizio di Semina è completamente gratuito!

Nel dirvi grazie ancora una volta, vi confermo che ciò che vogliamo rafforzare è lo sforzo per allargare una comunità di Nessun Luogo è Lontano, perché siamo convinti che i mutamenti che viviamo da un po’ di anni, soprattutto in campo tecnologico, porti progresso e innovazione ma senza governo la tecnologia cessa di essere una cosa buona e tende a essere eletta come un nuovo dio. In questo modo essa tende a creare donne e uomini molto più soli. Per i ragazzi questa solitudine, questa mancanza di scommessa comunitaria è di devastante pericolosità. Noi, per gli oltre tremila ragazzi che abbiamo avuto nei nostri Centri in vent’anni, non abbiamo mai voluto che ci somigliassero; non ci importa che abbiano le nostre idee, la nostra fede, i nostri hobby. Ci importa che scoprano se stessi e a se stessi siano fedeli, che scoprano gli altri e, degli altri, comprendano la meravigliosa unicità.

Per tutte queste motivazioni, crediamo che anche per noi ci sia ancora da fare, se poi qualcuno tra voi, volesse aiutarci …

Felicità a tutti, Fabrizio Molina

 

Leave a Comment