0

Comunicato Stampa, 10.07.2008

Oggi, durante il Meeting di San Rossore 2008, il Presidente della Regione Toscana – Claudio Martini – ha dichiarato: « entro ottobre, la Giunta procederà  all’approvazione di due proposte di legge, da presentare al Parlamento per la concessione della cittadinanza e del diritto di voto agli immigrati che risiedono da alcuni anni in Toscana».
«Si tratta – ha aggiunto Martini – della concessione della cittadinanza legata alla residenza e non al luogo di nascita e di un provvedimento finalizzato a combattere l’irregolarità, integrando chi invece è regolare, attraverso la possibilità di esercitare l’elettorato attivo e passivo».

L’Associazione Nessun luogo è lontano e il Comitato Voto e Democrazia, esprimono tutta la loro soddisfazione per questa dichiarazione, che rappresenta la riapertura del dibattito sui diritti civili e politici dei cittadini stranieri regolarmente residenti.
L’iniziativa della Regione Toscana ci conferma una volta di più che gli obiettivi della Campagna Democracy Building – rappresentanza e partecipazione degli stranieri – che portiamo avanti ormai da quattro anni, rientrano pienamente nell’esigenza di promuovere una cultura della legalità.

 

Leave a Comment