Raccolta fondi NELL

Informazioni personali

Dettagli di fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale donazione: €100,00

Mattarella Presidente

by Redazione

Cosa si può ancora dire di bello e di buono sul fatto che Sergio Mattarella sia stato eletto Capo dello Stato? Nulla, credo. Si può dire di essere d’accordo con tutte le principali analisi: Mattarella galantuomo, Renzi genio tattico, Berlusconi che meritoriamente ci dimostra che al peggio si può sopravvivere, Grillo che invece ci dimostra che sbagliavamo a considerare Berlusconi il peggio…

Ma c’è una cosa che di questo conclave laico mi preme dire, anzi due. Una mi ha colpito, l’altra commosso.

Mi ha colpito che sgarrupati come siamo e con la peggiore classe politica del pianeta, riusciamo da sempre ad eleggere dei fior di Presidenti della Repubblica; forse e con tutto il rispetto, c’è in azione una specie di Spirito Santo laico. Che Dio ce lo conservi.

Ciò che mi ha commosso è il racconto che qualcuno ha fatto della moglie di Piersanti Mattarella, il fratello del Presidente ucciso dalla mafia. Dicono che da anni la signora, di struggente bellezza e di pari ingegno, si sia chiusa in un mondo che non è più il nostro e che con il nostro non comunica quasi più. Sta spesso davanti alla TV ma nessuno sa dire cosa colga o voglia cogliere delle cose che sembra ascoltare. Mi capita di credere che dopo tanto dolore ci sia la voglia e il diritto di rifugiarsi in un luogo solo e lontano, dove si attende soltanto di ricongiungersi a chi si è così tanto amato. E quando si sarà di nuovo insieme tornerà la memoria e la gioia e l’amore senza confini.

La signora, come sempre, era davanti alla TV quando hanno proclamato l’avvenuta elezione di suo cognato. Hanno visto due lacrime scorrergli lungo il viso. Non importa stabilire quanto abbia colto della notizia, conta solo che nel suo luogo lontano, dove tutto giunge ovattato e tenue, c’è sempre posto per chi non se ne è andato mai.

Fabrizio Molina


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Archivi