Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

NOTIZIE

Donne straniere, lavoro e discriminazioni (multiple)

Sul contributo delle donne straniere, le discriminazioni ed il gap salariale e professionale, un saggio ricco di informazioni e dati curato da Beppe Casucci, vicepresidente di Nessun Luogo è Lontano…

Aspettavo questo

Sono sempre stato impulsivo, istintivo a volte iper reattivo. Da ragazzo non riuscivo a contare fino a 3 prima di reagire, cinquant’anni dopo arrivò a 8 ma non sempre.Mi è…

Clara Ceccarelli, Genova

Clara, con quel suo nome apparentemente antico ma in realtà senza tempo, sapeva che quello svitato del suo ex l’avrebbe uccisa. Tanto lo sapeva da aver pagato in anticipo il…

Se fossi in Parlamento

Sia chiaro: se fossi in Parlamento voterei per Draghi tutta la vita. Volete mettere? Uno che non parlerà inglese come Renzi e che ha letto meno libri di Toninelli, ma…

Pandemie mediali. Narrazioni, socializzazioni e contaminazioni del MediaVirus

A partire dal libro curato da Vania De Luca e Marica Spalletta (editore: Aracne, pp 584) un incontro di Nessun Luogo è Lontano per parlare di come il virus ha…

Da “(S)Cambio(il)mondo” a “Seminare il futuro”:

La testimonianza di un educatore di Francesco Campana L’avventura nel progetto (S)Cambio(il)Mondo, dell’Associazione Nessun luogo è lontano, finanziato dall’ASP Asilo Savoia (nell’ambito dei finanziamenti del Pacchetto Famiglia della Regione Lazio),…

TERZA PAGINA: il libro di Nessun Luogo e la Facoltà di Scienze della comunicazione della UPS su TV2000

Ne abbiamo parlato IN QUESTA NOTIZIA ed ecco ora il servizio realizzato l’’8 febbraio 2021 Farlo circolare significa farlo conoscere, far conoscere l’impegno di Nessun luogo è Lontano per Torpignattara…

L’essenzialità dello scoutismo

Sono stato scout per più di vent’anni, da lupetto ad Akela, una delle esperienze più importanti della mia vita. Dunque lo so. So che tra i valori che si imparano…

“L’educazione, la rivoluzione possibile”: NELL a TV2000

Del Progetto “L’educazione, la rivoluzione possibile” e del libro che ne è nato, si parlerà a TV2000 (CANALE 28, SKY CANALE 157, TIVÙSAT 18), lunedì 8 alle 12.15 (circa), in…

Potremmo

È una strana sensazione: se penso alla media dei premier che abbiamo avuto mi sento un filo imbarazzato. Conte, che sarebbe un ottimo sindaco di Serracapriola, o Renzi che nel…

“IL CENTRO E’ BELLO”

Semina riapre: e subito le parole entusiaste dei bambini per i contatti umani non previsti Quando è stato deciso il lockdown, nel marzo scorso, ovviamente anche il nostro Centro Semina…

Da chi dipende?

Chi ci aiuterà in questo buio? Chi placherà certi timori, la paura del domani che ha scalzato il desiderio del futuro? Chi allevierà le angosce, la brutta sensazione di non…

Ciao mia carissima Gianna

Riempio in genere questo spazio con graffi alternati a buffonate di vario genere, perché in fondo credo che sia il modo più serio che ho per partecipare senza ammattire a…

Immigrazione: un provvedimento necessario

Immigrazione: un provvedimento necessario

Buon Natale

In quella nascita molti di noi ripongono tutte le speranze, tutta la preghiera, tutta l’attesa. E altri, di diversa o nessuna fede, credo comunque alimentino analoghi sentimenti. Quelli che ci…

Legion d’onore

C’è un che di tragico e di nobilmente superfluo nel gesto di Corrado Augias che restituisce la Legion d’onore, una delle massime onorificenze francesi e continentali.Perché lo fa? Perché, dice,…

La lettura condivisa. Chi?

Uno degli interventi che ha registrato maggiori apprezzamenti all’interno del nostro progetto (S)Cambio(il)Mondo, è legato all’attività di lettura congiunta adulto bambino: i nostri Laboratori di Lettura Condivisa. Ma perché è…

Un lavoro sulla furia

Siete curiosi di sapere cosa abbiamo fatto durante i nostri laboratori del progetto (S)Cambio(il)Mondo ma non avete molto tempo? Ve lo raccontiamo noi in meno di un minuto! Ecco come…

Il Papeete di Trump

Non si tratta di essere prevenuti, checché se ne dica i fatti sono fatti. Matteo Salvini dal Papeete in poi non ne ha azzeccata una. Minacce, promesse, crisi di governo…

Immigrazione, come cambia ai tempi del Covid

di Giuseppe Casucci

La pandemia ci sta costringendo a cambiare il modo di lavorare e di rapportarci agli altri e soprattutto non colpisce tutti allo stesso modo. Una riflessione puntuale e le proposte concrete del vicepresidente di Nell

“Oltre le parole”: artisti sensibili e attivi per i diritti umani

È nato un premio dedicato a Giulietta Masina rivolto ad artisti impegnati nel Sociale. Il primo riconoscimento va all’attrice Anna Foglietta, presidente della onlus Every child is my child

“FRATELLI TUTTI”, un video che emoziona

Un bel video, delicato e commovente, sull’Enciclica “Fratelli tutti”, sulla Fraternità e l’amicizia sociale, scritta da Papa Francesco.

Scaricatelo qui e fate circolare Video 2020-Fratelli tutti

“Sally ed i suoi figli”: non perdere l’occasione! Iscriviti!

“Sally ed i suoi figli” è’ un progetto che prevede laboratori inclusivi di arte e teatro, incontri di cittadinanza attiva per donne residenti nel quartiere di Bastogi e limitrofi a Roma Ovest. Sono previsti, inoltre, sportelli di consulenza legale, psicologica,…

Una storia di restituzione

La testimonianza di Rafeda: «cerchi aiuto per i compiti, ma mentre ti aiutano a fare un esercizio capisci che ognuno di noi ha delle responsabilità nei confronti degli altri». E così, “da grande” diventa volontaria. Centro Semina, Torpignattara, Roma

Luci e ombre della regolarizzazione

Non è stato un flop come profetizzato da molti, ma la complessità della procedura e l’assenza di una circolare sui costi previdenziali e fiscali (a carico degli imprenditori interessati a regolarizzare un rapporto di lavoro) ne hanno limitato la potenzialità. Scarsa l’adesione nel settore agricolo. Dubbi sulla qualità delle domande (in eccesso) nel settore domestico. Il sindacato chiede garanzie per i lavoratori le cui domande non si concludano per assenze o carenze dei datori di lavoro.

di Beppe Casucci

 

G.A.S. (Generare arte Sociale): Arte e Cultura al servizio del Sociale

Parte il progetto G.A.S. (Generare Arte Sociale), la presentazione del primo progetto Europeo Restore dedicato al riconoscimento della figura dell’operatore di teatro sociale e in chiusura il convegno nazionale dedicato agli operatori di teatro sociale. Dal 14 al 20 Settembre, una settimana dedicata al Teatro e all’arte sociale. Una nobile e bella iniziativa a cui diamo volentieri spazio pubblicando l’intero programma

L’incontro di Nell con Federica Angeli sulle periferie

Bellissimo l’incontro di ieri, 26 giugno, con la giornalista Federica Angeli sul tema: “Il rapporto centro/periferie”, il primo di una serie che proseguirà nei due venerdì che verranno. Vedi QUI Con Federica,…

E’ importante celebrare la ricorrenza, ma bisogna ridare dignità al popolo degli invisibili

Oggi 20 giugno si celebra come ogni anno la giornata mondiale del rifugiato. La ricorrenza è stata istituita nel 1951 dalle Nazioni Unite. Nel mondo ci sono quasi 80 milioni tra rifugiati e sfollati, solo lo 0,5% dei quali sono stati reinsediati in paesi sicuri.

Distanti ma vicini: su Periferie, Immigrazione ed Educazione, i prossimi incontri di NELL

La necessità di mantenere le distanze non solo non inibisce la voglia di incontrarci anzi, forse la stimola ancora di più. Ecco perché abbiamo organizzato questi incontri su

Centro/Periferie, Immigrazione, Educazione. 

Con una semplice firma, puoi darci una grande mano

Sono giorni, comunque, per la dichiarazione dei redditi: e allora perché non pensare, anche a noi, ai nostri ragazzi e al servizio di formazione che facciamo nelle periferie di Roma?…

Per i ragazzi di Nell la scuola continua. Anche dopo…

Consegnati dalla AS Roma e dal Forum del Terzo settore del Lazio all’associazione Nessun Luogo è Lontano gli ultimi tablet per i ragazzi di Torpignattara. (v. QUI)

Anche quando la scuola sarà finita l’educazione (sebbene a distanza) continuerà ad essere una priorità per Nell

STRUMENTI E COMPETENZE DIGITALI CONTRO LA POVERTÀ EDUCATIVA

Si muovono in queste ore i primi passi concreti per dare continuità al Progetto Semina su Torpignattara. Grazie alla preziosa collaborazione di due enti amici e prestigiosi come la Siae e il Forum del Terzo Settore del Lazio

Regolarizzazione migranti: cosa si deve sapere

Migranti. Dal 1° giugno al 15 luglio sarà possibile regolarizzare i lavoratori dei settori agricolo e lavoro domestico. Le norme contenute nel DL Rilancio, (art. 110 bis) in un ‘analisi sintetica ma puntuale del vicepresidente di Nell

di Beppe Casucci

QUALCUNO PUO’ REGALARE UN TABLET A RAGAZZI CHE NE SONO PRIVI?

Il distanziamento sta producendo ulteriori disuguaglianze. Molti ragazzi e ragazze che hanno frequentato il nostro Centro Semina non hanno né telefonino, né computer e invece solo con questi strumenti
possono seguire la didattica a distanza. Per questo parte una “Lettera agli amici vecchi e nuovi per continuare ad aiutare i ragazzi di Torpignattara“. Lettera agli amici. Nell e ragazzi

Che è un quartiere densamente popolato di Roma Est. Con intense relazioni umane e culturali che già erano privi difficili prima del Covid19, oggi lo sono ancora di più, per ovvie ragioni. Nessun Luogo è lontano, però, insiste.

E’ qui da 22 anni e adesso ha bisogno di aiuto, di energie, risorse e affetti,che servono a continuare il proprio impegno. E ora lanciamo questo Appello: con parole semplici, andando dritti al punto. Perché non dovrà più accadere che i ragazzi restino emarginati perché non hanno un computer, un collegamento, un professore che possa insegnare qualcosa. Per questo hanno bisogno di tutti noi e di tutti voi, oggi!

COSA CI SERVE?

 

“Ve lo avevamo detto che saremmo restati con voi!” Gli educatori ai bambini…

Gli educatori di Nessun Luogo è Lontano, con il desiderio di restare vicini ai tanti bambini e genitori, incontrati durante il nostro progetto Progetto “SCambio il Mondo“, con il contributo anche dell’ASP Asilo Savoia, hanno realizzato questo video per ripercorrere coi bambini il tema della “rabbia”, già esplorato nelle tante classi, prima della sospensione delle attività a causa dell’emergenza Covid-19. Grati, anche, alle Case editrici che in questo momento particolare hanno sospeso i diritti d’autore.

 

Dare luce all’ombra della invisibilità

di Beppe Casucci

Innanzitutto, per motivi etici. Ma oggi, non dare sicurezza sanitaria e trattamento umano a tutti (indipendentemente dalla cittadinanza o dallo status) diventa un rischio certo per loro, ma anche per tutti noi. Avere potenziali focolai in eruzione, per strada o in palazzi fatiscenti occupati è un rischio che neanche i benpensanti si possono permettere. #Regolarizzateli

Per umanità e nell’interesse di tutti

Fare emergere i migranti irregolari ed il lavoro nero, ci aiuterebbe a combattere meglio la pandemia

 

di Beppe Casucci

 

L’estensione dell’economia sommersa nel nostro Paese è un dato accertato dai principali istituti di ricerca, e valutato in circa un quarto della ricchezza nazionale prodotta annualmente.

OLTRE CHE UMANITARIE, SONO MISURE DI SICUREZZA PER TUTTI

Bisogna mettere in sicurezza dal contagio i migranti e i rifugiati, attraverso l’estensione della validità dei permessi di soggiorno e attraverso forme di regolarizzazione degli stranieri irregolari. Dal comunicato stampa di Cgil, Cisl, Uil

 

Disuguaglianze nel mondo: privilegi e povertà crescenti

E’ il titolo dell’ultimo Quaderno dell’Associazione Armadilla che volentieri segnaliamo.  A cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini, e disponibile sul sito dell’Associazione. Importante per la ricchezza dei dati e la correttezza delle informazioni. Ricordiamo che Armadilla è una cooperativa sociale impegnata, prioritariamente, nell’ambito della
cooperazione internazionale.

Il sito è www.armadilla.coop

Scarica qui il PDF Quaderno_Armadilla-n.2_2020

Il lavoro… sulla furia…

Dall’attenzione alla concentrazione, dall’azione alla realizzazione e alla fine IL LAVORO SULLA FURIA diventa… soddisfazione!

Continuano i “prodotti” realizzati all’interno del Progetto (S)Cambio(il)Mondo, con i laboratori Emozioni e Narrazioni: i bambini riflettono sulla Rabbia: imparano a comprenderne le cause, le sfumature ed i modi per ri-contenerla.

Per saperne di più vedi QUI

…e la “rabbia” sbolle, grazie alla creatività

All’interno del Progetto (S)Cambio(il)Mondo, con i laboratori Emozioni e Narrazioni, i nostri bambini riflettono sulla Rabbia: imparano a comprenderne le cause, le sfumature ed i modi per ri-contenerla. La storia narrata li trasporta nell’universo delle emozioni, il laboratorio manuale li traghetta nell’esperienza e consapevolezza del proprio ed altrui mondo interiore: è con coinvolgimento e partecipazione che i bambini lavorano assieme agli educatori all’integrazione di tutti e al riconoscimento dei vissuti emotivi di ciascuno.

Scarica qui il video Tra Furie di Carta

Integrazione, Intercultura ed i Silent Book del Progetto “(S)Cambio(il)Mondo”

di Bianca Pistorio

Per molti anni i servizi d’integrazione per i bambini stranieri hanno spesso avuto come fulcro delle attività l’insegnamento della lingua italiana, al fine di abbattere eventuali barriere linguistiche. Oggi la sfida dell’integrazione è cambiata: la maggior parte dei bambini “stranieri” del nostro progetto (dai 3 ai 6 anni) parla italiano (e romanesco pure!) ma ci troviamo comunque di fronte alla necessità di comprendere come lavorare per l’integrazione e l’inclusione di ognuno.

“La memoria è una cosa viva”: due incontri con gli autori

Nessun luogo è Lontano, insieme con altre realtà, per promuovere due presentazioni di libri, per parlare di memoria come presupposto prezioso per generare vita.

RIPARTE SEMINA: E VI ASPETTIAMO

Siamo felici di annunciarvi che anche quest’anno riparte

SEMINA

il “Sostegno scolastico gratuito” aperto a tutti per tutte le materie delle scuole: Elementari, Medie e Superiori-

I corsi si svolgono

presso l’ex scuola Pavoni – Via Policastro 45 • ROMA al III piano

Lunedì • Mercoledì • Venerdì – dalle 15:30 alle 18:30

Le Iscrizioni saranno raccolte:

Lunedì 7 ottobre 2019 : dalle 16 alle 18:30

Vi ASPETTIAMO NUMEROSI E SPARGETE LA VOCE!!!

 

Scarica qui il Volantino di Semina e fallo circolare: grazie!

Obiettivo comune: non far morire i centri interculturali!

Per questo è nata l’iniziativa che ha visto nella sede della CISL FP Roma Capitale e Rieti l’incontro con le Associazioni  CMFW Italia, Cooperativa Roma/Solidarietà Caritas di Roma, Nessun Luogo è Lontano, Virtus Italia. Ecco il testo del comunicato finale. 

 

“I Centri Interculturali sono una esperienza ormai quasi trentennale a Roma. La loro ispirazione e la loro attività vera consiste nello sviluppare comunità con i minori dalla prima infanzia alla maggiore età, secondo i casi, sostenendoli nello studio e nella educazione come principale, spesso unica, possibilità di riscatto. Sono Centri presenti nelle periferie più difficili della Capitale e seguire i ragazzi, vuol dire seguire le loro famiglie spesso multiproblematiche”.

Questo sono andate a dire le Associazioni che da moltissimi anni gestiscono i Centri Interculturali e che hanno trovato nella CISL FP di Roma capitale e Rieti, comprensione e vicinanza. L’incontro si è svolto…

 

“Il cammino dei Tempi Nuovi è sempre difficile: per questo, noi, ricominciamo dall’Educazione”.

Di Fabrizio Molina

Roma – Università Pontificia Salesiana.4 maggio 2019. “L’educazione: la rivoluzione possibile. Sintesi dell’intervento conclusivo del presidente

 

In fondo, l’idea che sta dietro a questo convegno è molto semplice:…

“L’educazione: la rivoluzione possibile”. Sì, e cominciamo da noi

La sintesi dell’incontro di sabato 4 maggio presso la Facoltà di Scienza della Comunicazione sociale dell’Ups. In basso (da scaricare) i documenti frutto del prezioso lavoro di ricerca del pool della Facoltà

di Agnese Palmucci

“Le bambine di Suzana sono le nostre bambine. Prevalgano inclusione e integrazione su odio e intolleranza”.

Abbiamo ricevuto questa lettera datata Roma, 10 maggio 2019 e inviata alle più alte istituzioni del nostro Stato: Presidente della Repubblica, Presidente del Consiglio, Ministro dell’Interno, Presidente della Regione Lazio, Sindaca di Roma, e altri. E’ stata scritta dai genitori e gli insegnanti dell’I.C. Simonetta Salacone, dove vanno a scuola le figlie della famiglia Rom aggredita per aver ricevuto, in modo trasparente e legittimo, una casa popolare in una periferia di Roma.

Ci sembra molto significativa…

Rapporto ISTAT 2019: L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

Informazioni Statistiche e rilevazioni per l’Agenda 2030 in Italia

Armadilla è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale impegnata nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo. (www.armadilla.coop). L’ultimo quaderno pubblicato, (a cura del dipartimento Programmi), e che si può scaricare sul sito dell’organizzazione, è una sintesi del Rapporto ISTAT 2019 sugli obiettivi di sviluppo sostenibile e la realizzazione dell’Agenda 2030 in Italia. L’Agenda 2030, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2015, propone il raggiungimento, entro il 2030, 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) che stabiliscono 169 mete per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e assicurare prosperità a tutti.

La rivoluzione possibile? Quella che non ha paura delle sfide

di Vittorio Sammarco

I giovani chiedono risposte impegnative, non facili e deresponsabilizzanti. lo testimonia un disagio pesante, denso di atti e scelte sbagliate.

 

Quando si sentono o leggono notizie come questa: “Taranto, segregato in casa e picchiato a morte: 66enne vittima di una baby gang- L’uomo deceduto tre giorni fa in seguito al ricovero in ospedale, dopo essere stato trovato dagli agenti di polizia legato ad una sedia in casa“, la reazione

Prospettive per un futuro vicino

Il futuro di Nell? Una “vista” particolare nelle parole di Bianca Pistorio in occasione del ventennale

LA FIDUCIA È IL FILATO MIGLIORE PER TESSERE LA SOCIETÀ

Parole di fiducia e di speranza costruttiva quell di Chiara Riggi, nella 14ma puntata del viaggio nei vent’anni di vita di Nessun Luogo è Lontano

I PROGETTI INDIVIDUALI E L’ABBRACCIO DELL’ASSOCIAZIONE

A volte il destino decide di far incontrare due esistenze apparentemente parallele per far emergere le assonanze da cui far nascere una nuova esperienza comune. Cosi è successo tra me e Nell.

E tredici: sono le storie e le testimonianze, dei vent’anni di NELL. Questa è nelle belle e sentite parole di Misghana Teklai

BISOGNA CAPOVOLGERE LA DOMANDA

«Il futuro dipende da ciò che facciamo nel presente». Con queste sagge parole del Mahatma Gandhi, si apre una nuova puntata del viaggio nei vent’anni di Nessun Luogo è Lontano a cura di Maria Rosaria Niccolini

LE RAGIONI DEL CUORE CONTRO QUELLE DELLA BUROCRAZIA

Gli inciampi e le fatiche per far capire alle istituzioni l’importanza del lavoro educativo che si fa. L’esperienza diretta di Claudio Movarelli, nell’undicesima puntata del viagigo nei vent’anni di Nessun Luogo è Lontano

NOI, I RAGAZZI E LA LIBERTÀ RELIGIOSA

Ci sono molte domande che hanno accompagnato tutti interi questi nostri vent’anni; per alcune ci sembra di aver trovato delle risposte, per altre no, per altre ancora siamo consapevoli, che aver trovato le risposte non ci mette al riparo dall’errore e dalla inadeguatezza. La decima puntata del percorso a cura di Fabrizio Molina

Comunicare l’immigrazione. E le ragioni che la ragione non comprende

In questi tempi in cui la capacità di comunicare sembra essere la chiave in grado di aprire tutte le porte, comunicare l’immigrazione (e i connessi sforzi per far sì che si…

COMUNICARE L’IMMIGRAZIONE. E LE RAGIONI CHE LA RAGIONE NON COMPRENDE

Un tema delicato e quanto mai al centro del dibattito pubblico, nella testimonianza di Vittorio Sammarco. E’ la nona puntata del viaggio attraverso i 20 anni di vita di Nessun Luogo è Lontano

I principi del diritto non sono parole al vento

Il Decreto sicurezza non può essere retroattivo. Che fare ora dei profughi privati dall’accoglienza?

di Beppe Casucci

La Corte di Cassazione ha recentemente confermato il principio di irretroattività delle leggi, che vale dunque anche per il decreto Salvini (legge 132/2018).

IL FUTURO È CONVIVENZA: IL RUOLO DEI CENTRI INTERCULTURALI

Continua il viaggio nel tempo dei nosti vent’anni. Con uno dei temi che ci stanno più a cuore, e che, in maniera lungimirante, da sempre abbiamo individuato – e non da soli – come cruciale per il nostro paese. La parola ad un esperto, Vincenzo Pira, impegnato da anni con noi e con l’associazione amica, Armadilla onlus

Qualche caro e tenace amico di Nessun luogo è lontano ricorderà che fino ad un po’ di tempo fa, ero solito curare per il nostro sito, una rubrichetta più o…

Venti meno uno

Abbiamo sognato e continueremo a sognare/8. Il ricordo di una bella amicizia, cominciata quasi vent’anni fa per una collaborazione lavorativa che poi si è trasformata in stima e affetto, nelle parole di Antonio Soviero, giornalista

ED ERANO SOLO GLI INIZI!

… di una bellissima avventura. Cominciata dall’ispirazione scalabriniana, “seminata” al Tufello, per passare dall’incontro emozionante con la premio Nobel per la pace, Rigoberta Menchù. La settima puntata dei vent’anni di Nell a cura di uno dei fondatori, Claudio Movarelli

UNA STORIA D’IMPEGNO E DI AMICIZIA

Nel nome di un grande sacerdote, della sua capacità di essere guida, fratello, amico. Nelricordo di don Luigi Di Liegro un’altra puntata della rievocazione di 20 anni di vita di Nessun Luogo è Lontano/6, a cura di di Claudio Cecchini

L’AFRICA NEL CUORE. RICORDI DELLA NASCITA DI UN NOSTRO PROGETTO

Abbiamo sognato e continueremo a sognare/5. Il ricordo del bellissimo progetto “La casa di Laura”, perla dei vent’anni di vita di Nell, a cura di Di Riccardo Netti

L’AFRICA NEL CUORE. RICORDI DELLA NASCITA DI UN NOSTRO PROGETTO

Abbiamo sognato e continueremo a sognare/5. Il ricordo del bellissimo progetto “La casa di Laura”, perla dei vent’anni di vita di Nell, a cura di Di Riccardo Netti

L’IPOTESI SEMINA A TORPIGNATTARA

Ecco un’altra tappa del nostro percorso a vent’anni di vita di Nessun Luogo è Lontano. Qui si parla del centro diurno SEMINA a Torpignattara, quartiere ad Est di Roma. Il testo è a cura di  di Velio Macellari e Luigi Zuzzi

LE EMOZIONI CI RENDONO FRATELLI. PAROLA DI BAMBINO

Proseguono i Laboratori Emozioni e Narrazione, che coinvolgono 300 bambini in un percorso interculturale. E presto partiranno altre iniziative.

I VOLONTARI E I BAMBINI, TRA GOLDONI E LE TABELLINE.

Con il racconto di “Un pomeriggio al Centro Semina“, a cura di Paola Springhetti, continuiamo la pubblicazione a puntate di “ABBIAMO SOGNATO E CONTINUEREMO A SOGNARE”, i vent’anni di Nessun Luogo è Lontano

“Non siamo pesci”

600 artisti e intellettuali perché il Parlamento indaghi sulle stragi di migranti. Da Benigni a Garrone a Michela Murgia, chiedono una commissione d’inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo. Lunedì 28 appuntamento a Montecitorio. E per le adesioni scrivere a [email protected]

“Non siamo pesci”

600 artisti e intellettuali perché il Parlamento indaghi sulle stragi di migranti. Da Benigni a Garrone a Michela Murgia, chiedono una commissione d’inchiesta sulle stragi nel Mediterraneo. Lunedì 28 appuntamento…

Si può porre fine alla povertà nel mondo?

Molto interessante e documentato l’ultimo quaderno di Armadilla onlus (n.1 del 2019) dal titolo: “Porre fine ad ogni tipo di povertà nel mondo (Primo obiettivo dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite)“, e curato da Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Per gentile concessione degli autori lo mettiamo QUI a disposizione Quaderno-Armadilla-n.1-2019_Lotta Povertà

“NON IN NOME MIO!”

L’indegnità dello sgombero di Castelnuvo di Porto nel giudizio del grande scrittore siciliano ANDREA CAMILLERI: “Mi rifiuto di essere un cittadino italiano complice!”

Abbiamo sognato e continueremo a sognare/2

Continuiamo la Pubblicazione a puntate del libro sui 20 di Nessun Luogo è lontanto con l’intervista con Silvia Iorio dal titolo: “A BASTOGI NON SI FANNO MIRACOLI, MA RISULTATI SÌ”

Abbiamo sognato e continueremo a sognare

Con questo titolo abbiamo pubblicato il testo con i nostri ricordi e le nostre attuali riflessioni su vent’anni di progetti e impegni. Ora lo pubblichiamo, “a pezzi”, qui sul nostro sito. Cominciamo dall’ Introduzione, del presidente  Fabrizio Molina

 

 

Oltre l’indignazione: riaprire le vie legali d’ingresso in Europa per migranti e profughi

La posizione ufficiale di Cgil Cisl Uil uniti sulla vicenda dei 49 migranti

Roma, 9 gennaio 2019 – Finalmente è arrivato l´accordo in sede europea per i 49 migranti ancora a bordo delle navi delle ONG Sea Wacht e Sea Eye. Resta l’indignazione per

La lezione della Sea Wacht e Sea Eye

di Giuseppe Casucci

E’ con un sospiro di sollievo che come esseri umani accogliamo la notizia di una soluzione per i 49 migranti, soccorsi da due navi delle ONG e tenuti ostaggi in balia delle onde, nelle acque territoriali maltesi, per 19 giorni: uomini, donne, bambini, minori non accompagnati.

Perché stiamo con i sindaci

COMUNICATO STAMPA

Il nostro sostegno alla protesta di alcuni sindaci sull’attuazione del cosiddetto Decreto Sicurezza

NESSUN LUOGO È LONTANO condivide, supporta e s’impegna a far crescere, l’iniziativa di resistenza politica contro il cosiddetto Decreto Sicurezza (trasformato nella Legge 132 del 3 dicembre 2018), soprattutto nella parte inerente l’immigrazione, avviata da Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, Federico Pizzarotti, sindaco di Parma e da un crescente numero di altri sindaci, istituzioni, associazioni e, soprattutto, opinione pubblica.

Siamo consapevoli…

La nostra ‘visione del mondo’ e delle cose

Relazione del presidente di Nell Fabrizio Molina all’Assemblea del 15 dicembre 2018

Cari Amici, questa è la nostra Assemblea annuale ma è, soprattutto, l’Assemblea dei nostri vent’anni di attività. I nostri primi vent’anni e non si può dire che cadano in un tempo in cui le cose di cui ci occupiamo: le politiche migratorie, quelle sui diritti civili, l’educazione permanente dei giovani vista come pedagogia della libertà e della cittadinanza responsabile, il mondo delle periferie e le periferie del mondo siano soddisfacenti. Direi tutt’altro. Ma prima di svolgere qualche riflessione in prossimità della fine dei nostri lavori, consentitemi…

La mia storia, è la nostra storia…

Buon giorno! Sono Alina e che non sia italiana di nascita potete vederlo da soli. Volete sapere come sono arrivata qui? Dunque dovete sapere che la mia famiglia….(lunga pausa, in cui guarda negli occhi il pubblico).

Ma perché devo raccontare la mia storia? No … non fraintendetemi, non dico per voi. Voi…

Storie, testimonianze e idee per gli anni che verranno

Cosa abbiamo ascoltato, visto e pensato nella giornata dell’Assemblea di sabato 15 dicembre

Una bella mattinata di ascolto e di confronto, è stata la nostra Assemblea di sabato 15 dicembre, dal titolo “Abbiamo sognato e continueremo a sognare. I 20 anni di Nessun Luogo è Lontano. Progetti e Idee per gli anni che verranno”, proprio perché … della stessa sostanza dei sogni è fatta la nostra vita associativa; e non solo…

Legge su Sicurezza e Immigrazione: rischio per la convivenza civile nel nostro Paese

Mozione dell’Assemblea di Nessun Luogo è Lontano, (Roma, 15,dicembre, 2018)

L’Associazione Nessun Luogo è Lontano è molto preoccupata per gli effetti della legge 132/18 (il cosiddetto Decreto Sicurezza) entrata in vigore lo scorso 3 dicembre….

Cooperazione internazionale: uno strumento in più per coniugare locale e globale

Teorie e pratiche per formarsi e imparare un mestiere. Il sottotitolo è anche più ardito e coraggioso del titolo. Questo MANUALE DI COOPERAZIONE INTERNAZIONALE, di Vincenzo Pira (realizzato con l’auto pubblicazione del ilmiolibro), è un vero e proprio strumento utile per chi crede ancora che “un altro mondo sia possibile e lotta per dare a chi è escluso dai diritti fondamentali, più dignità, libertà, uguaglianza  fraternità”, come scrive l’autore nell’esergo introduttivo. Quindi …

“SCAMBIO IL MONDO”

Sembra un sogno, un grido lanciato da un folle, l’invocazione di una persona entusiasta della vita. Forse un po’ lo è anche, ma “SCAMBIO IL MONDO” è soprattutto il titolo del progetto…

SCAMBIO IL MONDO

ANNO INIZIO/DURATA: dal 2018 (in corso) Per la co-progettazione e sperimentazione di un modello pedagogico-quantitativo di integrazione, attraverso i servizi socio- educativi, dei bambini stranieri nella fascia di età compresa…

Con i ragazzi del quartiere, per un mondo migliore

Abbiamo aperto il centro Semina (vedi), i ragazzi stanno venendo, ma abbiamo bisogno del decisivo aiuto di educatori (a diverso titolo ed esperienza) per stare con loro. Sei disponibile? Ecco il volantino con le notizie utili per contattarci!

Aspettiamo tue notizie. Quelli di NelL

Scarica qui il Volantino promozionale di Semina

Insieme per la pace

Uno spazio dedicato al silenzio e alla preghiera. Di tutti, indipendentemente dal credo religioso. Si chiamerà “La Baita del Silenzio” e sarà inaugurato sabato 27 ottobre ore 11 nel Parco Bellosguardo (Zona Aurelia) In Via di Villa Troili 46, a Roma, dall’Associazione KIM, la onlus che accoglie a Roma bambini gravemente ammalati provenienti da tutto il mondo e accompagnati dalle loro mamme. Durante l’inaugurazione gli esponenti di diverse religioni daranno la loro benedizione e, al termine della cerimonia, si raccoglieranno insieme ai presenti in una preghiera comune per la Pace. Per concludere con un momento di festa.

In allegato l’Invito inaugurazione con Comunicato stampa

Dal 10 ottobre riapre il Centro Semina.

Siamo lieti di informarvi che riaprono le attività del

CENTRO SEMINA (Via Policastro 45 – 00177 Roma c/o ex Scuola Pavoni) – per le Attività dell’anno 2018/2019

Tutti i Lunedì, Mercoledì e Venerdì è attivo il supporto scolastico, dalle 15:30 alle 18:30.

Lettera aperta a Domenico Lucano

di Fabrizio Molina

Caro Sindaco,

mi rivolgo a lei con la qualifica che gli elettori le hanno assegnato e che, secondo me e molti altri, vige fintanto vige la sua presunta innocenza. Scrivo a lei anche pensando alla mia sinistra, ai miei cattolici, agli scout e alle associazioni che sono sfilate sotto casa sua e che lei ha salutato con il gesto antico ed emozionante del pugno chiuso, che non evoca la violenza ma l’unità.

Due problemi: l’invecchiamento e i migranti. Che fare?”

Di Vincenzo Pira

Il 10 ottobre 2018, nella sede dell’UNAR (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali) è stato presentato il  Rapporto annuale 2018 sull’economica dell’immigrazione – Prospettive di integrazione in un’Italia che invecchia, della Fondazione Leone Moressa (edizione il Mulino). (v. http://www.fondazioneleonemoressa.org/)

Una scena, una festa, un progetto e un’offerta. Il nostro “Grazie” e l’idea di rivederci ancora

di Fabrizio Molina

A proposito della commedia “Hello, Mrs. President!”, a cui hanno assistito più di cento persone lo scorso 1 ottobre, donata da Teatro azione a Nessun Luogo è Lontano per i suoi vent’anni, c’è da credere che, com’è giusto, molti di voi pensino di aver partecipato ad uno spettacolo di beneficienza, il cui incasso è devoluto all’apertura di un laboratorio musicale per i ragazzi del nostro Centro Semina.

Brasile: perché sono importanti le elezioni del 7 ottobre

Di Vincenzo Pira

Il 7 ottobre si terranno in Brasile elezioni per scegliere il presidente della Repubblica e i parlamentari. Sono elezioni di particolare rilievo per tutto il continente. E non solo.

Il sistema elettorale per quanto riguarda l’elezione del presidente si basa sul doppio turno: se nessuno dei candidati alla prima tornata dovesse riuscire a conquistare la maggioranza assoluta, allora si procederà a un ballottaggio in data 28 ottobre tra i due più votati.

Siria: la cooperazione internazionale via per la pace

Per gentile concessione degli autori (Vincenzo Pira e Marco Pasquini) mettiamo a disposizione qui il numero di settembre dei Quaderni di Armadilla: “Siria: Partenariati territoriali e cooperazione per la pace”. Scarica qui Quaderno Armadilla n.9_2018_Siria

Il limite delle volpi

Le volpi, si sa, sono temute e ammirate. Non ha limiti la loro astuzia e tutti tremano pensando a cosa potranno partorire le loro menti acute. L’astuzia me la immagino…

“Un’Italia frammentata: atteggiamenti verso identità nazionale, immigrazione e rifugiati in Italia”. Spunti per una riflessione corretta

Lo studio realizzato da Ipsos  commissionato da The Social Change Iniziative in partnership con More in Common, esamina il dibattito politico nazionale, le dinamiche dell’opinione pubblica e la risposta della società civile sulla questione migranti.

Di Vincenzo Pira

“Hello, Mrs President!”, per unire l’utile al dilettevole

In scena lunedì 1 ottobre, alle ore 21.00 al Teatro San Genesio in via Podgora 1. Hello, Mrs President! è lo spettacolo di chiusura di uno dei laboratori di Teatro Azione, la Scuola di formazione per attrici e attori diretta da Isabella Del Bianco e fondata, più di trenta anni fa, con Cristiano Censi. Servirà per divertirsi e per raccogliere fondi per le attività della nostra associazione. Vi aspettiamo!

“Migranti e rifugiati, una questione globale” L’ultimo Quaderno di Armadilla Onlus

Armadilla è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale impegnata nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile, (www.armadilla.coop) In questo contesto i Quaderni che propongono e mettono a disposizione, vogliono…

“Migranti e rifugiati, una questione globale” L’ultimo Quaderno di Armadilla Onlus

Armadilla è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale impegnata nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo sostenibile, (www.armadilla.coop) In questo contesto i Quaderni che propongono e mettono a disposizione, vogliono…

“Torno subito”, la Regione Lazio per i giovani

Parte la nuova edizione di “Torno subito”, il bando che consente ogni anno a migliaia di ragazze e ragazzi di fare un’esperienza di studio o lavoro all’estero o in un’altra regione e di tornare poi nel Lazio per la seconda fase.

Possono partecipare al bando:

TALENTO & TENACIA: LA PALESTRA CHE…

Si chiama così Progetto che sostiene lo sviluppo di un palestra per persone cieche, gestita da una Start up nel settore del fitness sociale. La raccolta fondi che anche noi di Nell sosteniamo è finalizzata ad ampliare l’offerta per raggiungere un pubblico più ampio e avviare attività “al buio” per persone interessate. Per saperne di più cliccare  http://sostieni.link/18407.

TALENTO & TENACIA: LA PALESTRA CHE…

Si chiama così Progetto che sostiene lo sviluppo di un palestra per persone cieche, gestita da una Start up nel settore del fitness sociale. La raccolta fondi che anche noi di Nell sosteniamo è finalizzata ad ampliare l’offerta per raggiungere un pubblico più ampio e avviare attività “al buio” per persone interessate. Per saperne di più cliccare  http://sostieni.link/18407.

MIGRAZIONI: QUESTIONI APERTE E FALSI PROBLEMI

Pubblichiamo questo saggio a cura di: Elena Corradi, Research Trainee, Programma Migrazioni, Matteo Villa, Research Fellow, Programma Migrazioni Antonio Villafranca, Research Coordinator, Co-Head Osservatorio Europa e Governance Globale, ISPI – Istituto per gli Studi di Politica Internazionale

“Rinasco in periferia”: anche con il tuo aiuto

Si avvicina il momento in cui, ognuno di noi, dovrà scegliere come utilizzare il proprio 5 per mille. (Donare il 5 per mille non costa nulla, non è assolutamente una spesa aggiuntiva. Se decidi di non destinare a nessuno il 5 per mille quella parte di IRPEF sarà comunque versata allo Stato. Se doni già l’8 per mille puoi chiedere di donare anche il 5 per mille perché sono due azioni ben distinte e non alternative tra loro).

Se vorrai sostenere con il tuo 5 per mille la nostra associazione Nessun Luogo è Lontano, potrai

“Rinasco in periferia”: anche con il tuo aiuto

Si avvicina il momento in cui, ognuno di noi, dovrà scegliere come utilizzare il proprio 5 per mille. (Donare il 5 per mille non costa nulla, non è assolutamente una spesa aggiuntiva. Se decidi di non destinare a nessuno il 5 per mille quella parte di IRPEF sarà comunque versata allo Stato. Se doni già l’8 per mille puoi chiedere di donare anche il 5 per mille perché sono due azioni ben distinte e non alternative tra loro).

Se vorrai sostenere con il tuo 5 per mille la nostra associazione Nessun Luogo è Lontano, potrai

CHIUDERE ALL’IMMIGRAZIONE? FACCIAMO CHIAREZZA

Bassissima crescita demografica, fuga di italiani all’estero e politiche ostili all’immigrazione rischiano di condannare il futuro de nostro Paese. I dati della Commissione Europea nel Country Report 2018, con le osservazioni del responsabile della UIL immigrazione (nonché vicepresidente di Nessun Luogo è Lontano)

Di Giuseppe Casucci

CHIUDERE ALL’IMMIGRAZIONE? FACCIAMO CHIAREZZA

Bassissima crescita demografica, fuga di italiani all’estero e politiche ostili all’immigrazione rischiano di condannare il futuro de nostro Paese. I dati della Commissione Europea nel Country Report 2018, con le osservazioni del responsabile della UIL immigrazione (nonché vicepresidente di Nessun Luogo è Lontano)

Di Giuseppe Casucci

Cittadinanza: un prezioso strumento di lavoro

E’ il numero n. 2 di febbraio 2018 dei Quaderni di Armadilla scs Onlus. Il titolo: “Educazione alla Cittadinanza globale”, ed è a cura dell’Ufficio Comunicazione dell’Associazione. Scarica qui il Pdf del Quaderno Armadilla_2_2018_Cittadinanza_Globale

Cittadinanza: un prezioso strumento di lavoro

E’ il numero n. 2 di febbraio 2018 dei Quaderni di Armadilla scs Onlus. Il titolo: “Educazione alla Cittadinanza globale”, ed è a cura dell’Ufficio Comunicazione dell’Associazione. Scarica qui il Pdf del Quaderno Armadilla_2_2018_Cittadinanza_Globale

Il quarto mondo in casa nostra: vecchie e nuove forme di schiavismo

contributo di Giuseppe Casucci al Convegno Contromafie

<<L’uomo si fa strada nel fango, tra rifiuti e casette di cartone. Accanto a lui un gruppo di gambiani costruisce nuove abitazioni martellando su travi di legno. Un’anima di pallet, uno strato di cartone e una protezione di plastica per impermeabilizzare

“Cittadini. E basta. Periferia è il nome dei diritti negati”: i temi dell’Assemblea e le prospettive per l’impegno

Di Vittorio Sammmarco 

Più che una riflessione su ciò che è stato fatto in questi anni, l’Assemblea che abbiamo svolto lo scorso sabato 27 gennaio è stato un bel momento di confronto con esperti e amici per progettare l’impegno futuro, messa a punto e ripartenza. Nel clima

SIAMO A DISPOSIZIONE DI CHI CI CREDE. COME SEMPRE

Ci siamo. Sabato, 27 gennaio, ci sarà l’assemblea di Nessun Luogo è Lontano.

Le porte saranno, come sempre, spalancate per chi vorrà entrare, allo stesso tempo la riunione sarà intima, personale, raccolta. Un gruppo…

di Fabrizio Molina

SIAMO A DISPOSIZIONE DI CHI CI CREDE. COME SEMPRE

Ci siamo. Sabato, 27 gennaio, ci sarà l’assemblea di Nessun Luogo è Lontano.

Le porte saranno, come sempre, spalancate per chi vorrà entrare, allo stesso tempo la riunione sarà intima, personale, raccolta. Un gruppo…

di Fabrizio Molina

La nostra Assemblea si avvicina

Questo è il programma del nostro appuntamento di fine gennaio. Siete tutti invitati perché è un’assemblea aperta, anzi, apertissima, dove il confronto e il dibatto sui temi che leggete, non…

La nostra Assemblea si avvicina

Questo è il programma del nostro appuntamento di fine gennaio. Siete tutti invitati perché è un’assemblea aperta, anzi, apertissima, dove il confronto e il dibatto sui temi che leggete, non…

Oltre  200 migranti morti in mare da inizio 2018

Su 1821 arrivi. Le cause: alle ONG viene impedito di soccorrere i gommoni in difficoltà. Vanno rivisti gli accordi con la Libia. Al primo posto la vita delle persone ed il rispetto dei diritti umani.

di Beppe Casucci

Oltre  200 migranti morti in mare da inizio 2018

Su 1821 arrivi. Le cause: alle ONG viene impedito di soccorrere i gommoni in difficoltà. Vanno rivisti gli accordi con la Libia. Al primo posto la vita delle persone ed il rispetto dei diritti umani.

di Beppe Casucci

Democracy Building

Non un vezzo linguistico. Costruire democrazia per rivitalizzare regole, procedure e istituzioni. Anche lavorando per la partecipazione democratica di cittadini di provenienza non comunitaria. Perché la ricchezza del nostro Paese…

Giovani volontari da tutto il mondo: accordo AIESEC Italia – CSVnet per il 2018

CSVnet ha avviato per il 2018 una collaborazione strutturale con AIESEC Italia volta all’accoglienza di volontari da tutto il mondo in associazioni italiane del terzo settore, nonché nelle sedi degli stessi Centri di servizio per il volontariato (CSV).

Qui pubblichiamo volentieri il Comunicato stampa che informa del programma

 

Giovani volontari da tutto il mondo: accordo AIESEC Italia – CSVnet per il 2018

CSVnet ha avviato per il 2018 una collaborazione strutturale con AIESEC Italia volta all’accoglienza di volontari da tutto il mondo in associazioni italiane del terzo settore, nonché nelle sedi degli stessi Centri di servizio per il volontariato (CSV).

Qui pubblichiamo volentieri il Comunicato stampa che informa del programma

 

SONO GIÀ CITTADINE, SONO GIÀ CITTADINI: UN VIDEO PER LO IUS SOLI

Realizzato da Movimento Cooperazione educativa, Federazione italiana dei Cemea e CESV, il video sarà diffuso in occasione del 20 Novembre, Giornata di mobilitazione per il riconoscimento della cittadinanza .

Abbiamo ricevuto questo comunicato stampa che volentieri pubblichiamo e condividiamo

Profughi, continua il calo degli sbarchi (quasi il 30% in meno nei primi 10 mesi).Ma a quali condizioni?

Continua il calo degli sbarchi di migranti e profughi sulle coste italiane, soprattutto a seguito degli accordi presi tra Governo italiano ed autorità e milizie libiche, tunisine e Paesi dell’Africa SubSahariana.

Riforma della cittadinanza: una finestra dopo l’approvazione della legge di bilancio?

A novembre c’è ancora il tempo per riformare la legge, è solo necessaria la volontà del Parlamento (…e del Governo).

di Giuseppe Casucci

Il Senato sembra non trovare il tempo per portare in aula e al voto la legge di riforma della cittadinanza (Ius soli e Ius culturae). Il provvedimento è stato approvato alla Camera esattamente due anni fa, ma Palazzo Madama non ha mai trovato l’occasione (o la volontà) per parlarne in Commissione o portare il provvedimento al dibattito dell’aula. Si è solo riusciti ad “incardinare” la legge per possibile calendarizzazione a luglio, provocando

Il positivo contributo economico dell’immigrazione.

Mercoledì 18 ottobre è stato presentato al Ministero degli affari Esteri e Cooperazione Internazionale il Rapporto 2017 sull’economia dell’immigrazione elaborato dalla Fondazione Moressa in collaborazione con l’Organizzazione Internazionale delle Migrazioni – OIM- e la CGIA di Mestre, analizzando la sua dimensione internazionale.

Di Vincenzo Pira

Forum e CSVnet lanciano la raccolta di segnalazioni sulla Riforma del Terzo settore

La riforma del Terzo settore ha fatto un bel passo avanti con i cinque decreti legislativi attuativi. Ma affinché entri davvero in vigore ci sarà da attendere almeno un anno,…

IUS SOLI: la riforma prossima ventura

Acceso confronto nell’incontro tra esperti, sulla riforma della cittadinanza organizzato dalla Uil nazionale e da Nessun Luogo è Lontano a Roma il 19 luglio scorso

di Giuseppe Casucci e Vittorio Sammarco

Per quale motivo un settore della politica e dei media hanno avviato una “crociata” contro i diritti civili dei minori stranieri, in buona parte nati in Italia, al fine di negare loro la possibilità di diventare italiani prima di compiere 18 anni? Perché si confondono, pretestuosamente, sbarchi e diritti civili, come se i secondi dovessero essere subordinati all’andamento dei primi. E viceversa?

E ancora: perché fare le barricate in Parlamento per impedire che i compagni di scuola dei nostri figli possano sentirsi, anche legalmente, e uguali a loro?

Per dare risposta al coacervo di domande e contraddizioni, la UIL e l’associazione Nessun Luogo è Lontano hanno riunito, lo scorso 19 luglio, alcuni esperti, rappresentanti istituzionali, sindacalisti, docenti, e ragazzi direttamente interessati, al fine di mettere a fuoco quanto sia in gioco – anche in termini di futuro modello della nostra società – con la riforma del cosiddetto Jus Soli (che poi è molto temperato…). Non c’è dubbio che…

“Siria e Medio Oriente : quale pace è possibile?”

Per gentile concessione dell’Associazione Armadilla Onlus pubblichiamo il Quaderno n. 7 (Luglio 2017) che affronta il tema “Siria e Medio Oriente : quale pace è possibile?” A cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Scarica qui il  Quaderno di Armadilla n 7_2017

Quale Cittadinanza e qual modello di società futura per il nostro Paese?

Pubblichiamo l’introduzione di Giuseppe Casucci al workshop sullo  “Ius Soli”, Roma 19 luglio 2017, organizzato dalla UIL Nazionale e da Nessun Luogo è Lontano. A breve anche la sintesi dell’incontro.

La riforma della legge 91/1992 sulla cittadinanza – approvata  alla Camera in ottobre del 2015 – è ferma in Senato da 21 mesi ed è oggetto e motivo di grande scontro istituzionale.

Quale Cittadinanza e qual modello di società futura per il nostro Paese?

Pubblichiamo l’introduzione di Giuseppe Casucci al workshop sullo  “Ius Soli”, Roma 19 luglio 2017, organizzato dalla UIL Nazionale e da Nessun Luogo è Lontano. A breve anche la sintesi dell’incontro.

La riforma della legge 91/1992 sulla cittadinanza – approvata  alla Camera in ottobre del 2015 – è ferma in Senato da 21 mesi ed è oggetto e motivo di grande scontro istituzionale.

Don Lorenzo Milani 50 anni dopo 

di Vincenzo Pira

Il 26 giugno 1967 ricorre anche il cinquantesimo anniversario della morte di don Milani e ricordare il suo messaggio non è solo doveroso ma soprattutto utile per tutti e in particolar modo per le nuove generazioni. Una figura di sacerdote cattolico, di maestro e di educatore a cui in tanti dobbiamo tanto.

“Tutti insieme”, per comunicare l’Africa in positivo

“La parola “Harambee” vuol dire “Tutti insieme” in swaili, lavorare insieme per realizzare qualcosa di utile: è il termine più indicato per quello che Harambee Africa International ha cercato di fare in questi dieci anni. Vale a dire, avviare progetti per il bene dei popoli dell’Africa e raccontare quanto di positivo appartiene a questo complesso continente. Nella consapevolezza che buona parte del prossimo futuro è legato alla solidità e alla crescita umana in Africa”. Lo si legge nel sito dell’associazione (http://nuovo.harambee-africa.org/), a proposito della presentazione dei progetti e più ancora dello spirito con il quale lavora questa bella realtà con la quale abbiamo intrapreso da poco un percorso di collaborazione.

E proprio per comunicare L’AFRICA IN POSITIVO, Harambee lancia il VII Premio Internazionale COMUNICARE L’AFRICA

“Tutti insieme”, per comunicare l’Africa in positivo

“La parola “Harambee” vuol dire “Tutti insieme” in swaili, lavorare insieme per realizzare qualcosa di utile: è il termine più indicato per quello che Harambee Africa International ha cercato di fare in questi dieci anni. Vale a dire, avviare progetti per il bene dei popoli dell’Africa e raccontare quanto di positivo appartiene a questo complesso continente. Nella consapevolezza che buona parte del prossimo futuro è legato alla solidità e alla crescita umana in Africa”. Lo si legge nel sito dell’associazione (http://nuovo.harambee-africa.org/), a proposito della presentazione dei progetti e più ancora dello spirito con il quale lavora questa bella realtà con la quale abbiamo intrapreso da poco un percorso di collaborazione.

E proprio per comunicare L’AFRICA IN POSITIVO, Harambee lancia il VII Premio Internazionale COMUNICARE L’AFRICA

A 18 anni? Bisogna fare da soli…

Ogni anno, in Italia, circa 3.000  care leavers – ovvero i giovani che in base alla nostra legislazione, raggiunta la maggiore età non possono più beneficiare della cura, della protezione e della tutela garantite dalla realtà di accoglienza residenziale – sono costretti, senza avere le necessarie tutele, ad avviarsi verso un percorso di autonomia economica e lavorativa. Lo rileva la ricerca

Perché abbiamo bisogno della tua firma

Perché i nostri progetti sono tanti, l’impegno non ha ripensamenti e le persone da sostenere sono sempre di più. E le risorse hanno bisogno di una …. mano.

Firma nella dichiarazione dei redditi la tua preferenza per il 5X1000. Vedi i dati sulla locandina

Cooperazione Internazionale dell’Italia: realizzazioni e prospettive dal 2015 al 2018

“Il Ministro degli affari esteri e della cooperazione internazionale, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, predispone una relazione sulle attività di cooperazione allo sviluppo realizzate nell’anno precedente con evidenza dei risultati conseguiti mediante un sistema di indicatori misurabili qualitativi e quantitativi, secondo gli indicatori di efficacia formulati in sede di Comitato di aiuto allo sviluppo dell’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico (OCSE-DAC)…”. Ne pubblichiamo il testo curato da Vincenzo Pira e Marco Pasquini nell’ultimo quaderno di Armadilla onlus.

Scarica qui il Pdf del Quaderno

Chiudere i campi Rom di Roma è una scelta possibile?

di Vincenzo Piras

l campo Rom si farà. Il Comune di Roma ha confermato la procedura di gara per trovare un’area attrezzata sulla Tiberina, dopo che l’Anac di Raffaele Cantone aveva momentaneamente sospeso per avviare una procedura di monitoraggio. L’Anac, però, non ha ravvisato alcuna irregolarità e ha, quindi, confermato il bando

Chiudere i campi Rom di Roma è una scelta possibile?

di Vincenzo Piras

l campo Rom si farà. Il Comune di Roma ha confermato la procedura di gara per trovare un’area attrezzata sulla Tiberina, dopo che l’Anac di Raffaele Cantone aveva momentaneamente sospeso per avviare una procedura di monitoraggio. L’Anac, però, non ha ravvisato alcuna irregolarità e ha, quindi, confermato il bando

Semina riapre, i ragazzi aspettano ma c’è bisogno di aiuto

Abbiamo riaperto da più di una settimana il Centro Semina (c’è molta provenienza immigrata, ma non solo), un centro giovanile interculturale, dove ragazzi dai 6 ai 18 anni vengono per essere aiutati a studiare, socializzare, in poche parole a diventare adulti civili e consapevoli di diritti e doveri.

SEMINA VI ASPETTA!

Cari amici, allora si riprende.

A fare cosa? A riattivare e dare continuità al servizio del Centro interculturale per minori di Semina (Via Policastro 45).

lo scorso 24 gennaio ci siamo riuniti per ridare vita (dopo anni di “onorato servizio”) al nostro Centro Interculturale più antico e più amato nella nostra ventennale attività: il Centro Semina.

SEMINA VI ASPETTA!

Cari amici, allora si riprende.

A fare cosa? A riattivare e dare continuità al servizio del Centro interculturale per minori di Semina (Via Policastro 45).

lo scorso 24 gennaio ci siamo riuniti per ridare vita (dopo anni di “onorato servizio”) al nostro Centro Interculturale più antico e più amato nella nostra ventennale attività: il Centro Semina.

10 febbraio, Giorno del Ricordo. Iniziativa al Nuovo Cinema Aquila di Roma

Dopo lo scorso 27 gennaio in cui l’amministrazione del 5 Municipio di Roma ha ricordato il giorno della memoria con un consiglio tematico e con un film, Il figlio di Saul, al Nuovo Cinema Aquila, sono in preparazione le iniziative per il 10 febbraio. In particolare, proprio il giorno 10 Febbraio alle ore 10.00 sarà proiettato sempre al Nuovo Cinema Aquila, in collaborazione con la Biblioteca Mameli e con l’Istituto Luce il documentario Trieste sotto: 1943-1954:

10 febbraio, Giorno del Ricordo. Iniziativa al Nuovo Cinema Aquila di Roma

Dopo lo scorso 27 gennaio in cui l’amministrazione del 5 Municipio di Roma ha ricordato il giorno della memoria con un consiglio tematico e con un film, Il figlio di Saul, al Nuovo Cinema Aquila, sono in preparazione le iniziative per il 10 febbraio. In particolare, proprio il giorno 10 Febbraio alle ore 10.00 sarà proiettato sempre al Nuovo Cinema Aquila, in collaborazione con la Biblioteca Mameli e con l’Istituto Luce il documentario Trieste sotto: 1943-1954:

LIBANO : SUPERARE LA CRISI- PIANO 2017- 2020

E’ uscito il n. 1 (Gennaio 2017) dei Quaderni di Armadilla scs Onlus, dal titolo “LIBANO : SUPERARE LA CRISI- PIANO 2017- 2020”, a cura del Dipartimento Programmi di Armadilla.

Potete scaricarlo qui:Quaderno Armadilla n 1_2017_Libano

ricordando che gli altri Quaderni li potete trovare nel sito

http://armadilla.coop/quaderni/

“SEMINA” RIPARTE!

MARTEDI’ 24 GENNAIO ORE 17.30. Scuola Pavoni, via Policastro 45. Assemblea con i ragazzi e i genitori del Centro Semina

Siria : la più grande catastrofe umanitaria del XXI secolo

E’ uscito il numero n. 12 (Dicembre2016) dei Quaderni di Armadilla scs Onlus Curato da Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Per gentile concessione degli autori lo mettiamo a disposizione di tutti. Con la intima speranza che il 2017 sia foriero di pace

Siria : la più grande catastrofe umanitaria del XXI secolo

E’ uscito il numero n. 12 (Dicembre2016) dei Quaderni di Armadilla scs Onlus Curato da Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Per gentile concessione degli autori lo mettiamo a disposizione di tutti. Con la intima speranza che il 2017 sia foriero di pace

ISMU: STRANIERI IN ITALIA, SONO 5,9 MILIONI

Il 22esimo Rapporto Ismu (Iniziative e studi sulla multietnicità www.ismu.org) sulle migrazioni racconta e fotografa la situazione dei “nuovi italiani”, cresciuti nell’ultimo anno di 52mila unità, di cui 31mila irregolari. Pubblichiamo questo sintetico  testo tratto da www.chiamamilano.it che fa anche la cronaca dell’incontro di presentazione fatto a Milano il 1 dicembre

SEMINARIO SU: LE RAGIONE DEL SI’ AL REFERENDUM COSTITUZIONALE

Le migrazioni – di cui ci occupiamo da molti anni – non sono un problema umanitario, che riguarda solo l’ordine pubblico o le politiche attive del lavoro:  sono tutto questo e molto di più. Le politiche migratorie sono politiche di sistema e crediamo debba essere il Governo, in quanto tale e nell’insieme, a svilupparle, attrezzando le istituzioni affinché siano in grado di rispondere in modo efficace ed efficiente alle esigenze complesse e urgenti di una società sempre più multietnica e multi culturale.

Per questo abbiamo deciso di pronunciarci in modo netto e impegnarci per estendere il sostegno convinto al SI alle Riforme costituzionali, perché riteniamo che esse agiscano e riverberino, a volte in modo diretto e immediato, anche sulla legislazione, la governance e la policy delle migrazioni.

Ecco perché come Nessun Luogo è Lontano abbiamo deciso di organizzare, per

MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE, DALLE 18 ALLE 20

PRESSO L’ISTITUTO DI SUORE MAESTRE PIE FILIPPINI,

IN VIA DELLE FORNACI 161 A ROMA,

un seminario – incontro con

SEMINARIO SU: LE RAGIONE DEL SI’ AL REFERENDUM COSTITUZIONALE

Le migrazioni – di cui ci occupiamo da molti anni – non sono un problema umanitario, che riguarda solo l’ordine pubblico o le politiche attive del lavoro:  sono tutto questo e molto di più. Le politiche migratorie sono politiche di sistema e crediamo debba essere il Governo, in quanto tale e nell’insieme, a svilupparle, attrezzando le istituzioni affinché siano in grado di rispondere in modo efficace ed efficiente alle esigenze complesse e urgenti di una società sempre più multietnica e multi culturale.

Per questo abbiamo deciso di pronunciarci in modo netto e impegnarci per estendere il sostegno convinto al SI alle Riforme costituzionali, perché riteniamo che esse agiscano e riverberino, a volte in modo diretto e immediato, anche sulla legislazione, la governance e la policy delle migrazioni.

Ecco perché come Nessun Luogo è Lontano abbiamo deciso di organizzare, per

MERCOLEDI’ 9 NOVEMBRE, DALLE 18 ALLE 20

PRESSO L’ISTITUTO DI SUORE MAESTRE PIE FILIPPINI,

IN VIA DELLE FORNACI 161 A ROMA,

un seminario – incontro con

Il rischio “cento Gorino” non è poi così lontano

di Giuseppe Casucci

Nell’ultimo triennio (2014 – 2016) gli arrivi via mare sommano finora a 478 mila migranti e profughi, cifra che sfiorerà con ogni probabilità il mezzo milione entro la fine dell’anno. Con la Libia fuori controllo e la libera circolazione sospesa fino a data non ancora certa, il meccanismo ‘collo di bottiglia’ nei flussi migratori,

Concorso Artistico Internazionale Amico Rom 2016

Poesia; Narrativa; Teatro; Fotografia; Disegno; Pittura; Scultura; Musica Saggistica; Video; Documentario; Film. Opere edite e inedite, premi speciali per bambini e scuole, dedicato all’artista Rom Cana Kasum. Un Concorso per far conoscere, apprezzare e valorizzare un mondo sconosciuto.

Qui di seguito il Regolamento

Un utile strumento per la cooperazione

E’ appena uscito il n. 9 di settembre dei Quaderni di Armadilla scs Onlus. Titolo: “Politiche di Cooperazione internazionale in America Latina e Caraibi”, a cura del Dipartimento Programmi dell’Associazione. Per gentile concessione dei responsabili lo mettiamo a disposizione dei nostri lettori.

Scarica qui il PDF quaderno-armadilla-n-9_2016_america_latina

Un utile strumento per la cooperazione

E’ appena uscito il n. 9 di settembre dei Quaderni di Armadilla scs Onlus. Titolo: “Politiche di Cooperazione internazionale in America Latina e Caraibi”, a cura del Dipartimento Programmi dell’Associazione. Per gentile concessione dei responsabili lo mettiamo a disposizione dei nostri lettori.

Scarica qui il PDF quaderno-armadilla-n-9_2016_america_latina

OLTREILSISMA. IL TERZO SETTORE PER UN NUOVO INIZIO

Creata la rete non profit del Lazio per la ripresa delle comunità locali colpite dal terremoto

“LE MAFIE STRANIERE IN ITALIA. Come operano, come si contrastano”

Se ne discuterà in occasione della presentazione del volume “Mafie straniere in Italia. Come operano, come si contrastano” (FrancoAngeli 2016). Che avverrà martedì 31 maggio, h 17.30, presso la sede dei Centri di Servizio per il Volontariato a Roma, in Via Liberiana 17 (di fianco a Santa Maria Maggiore),

“LE MAFIE STRANIERE IN ITALIA. Come operano, come si contrastano”

Se ne discuterà in occasione della presentazione del volume “Mafie straniere in Italia. Come operano, come si contrastano” (FrancoAngeli 2016). Che avverrà martedì 31 maggio, h 17.30, presso la sede dei Centri di Servizio per il Volontariato a Roma, in Via Liberiana 17 (di fianco a Santa Maria Maggiore),

Necessaria una strategia nuova contro le nuove forme di schiavismo lavorativo

Intervista a Giuseppe Casucci, coordinatore nazionale UIL del Dipartimento politiche Migratorie (nonché vicepresidente di NELL e del Cir). ). L’intervista andrà in onda domenica 29 maggio, su Radio Inblu– 96.3 FM Roma, prima dell’Angelus di papa Francesco. InBlu è un progetto radiofonico nazionale di ispirazione cristiana al servizio delle emittenti presenti sul territorio. Per info http://www.radioinblu.it/.

Domande rivolte dopo il Seminario UIL del 3 maggio su “Piano Nazionale d’azione contro la tratta e il grave sfruttamento lavorativo”.

 

Ecco perché la vostra Firma è così importante per noi

Cari amici vecchi e nuovi di Nessun Luogo è Lontano,

Questi sono i giorni in cui le piccole e grandi associazioni del sociale si rivolgono alle cittadine e ai cittadini per chiedere il loro aiuto attraverso l’attribuzione del 5×1000.

Grave sfruttamento, Uil: bene il Piano nazionale contro la tratta, ora bisogna renderlo esecutivo

L’Italia è al primo posto – tra i 28 Stati membri dell’Unione Europea – per numero di vittime di tratta per sfruttamento sessuale e lavorativo. Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro sono 21 milioni le persone costrette al lavoro forzato nel mondo. Tra le 50 e le 70 mila le persone vittime di tratta in Italia. Un fenomeno in aumento, poco conosciuto e legato molto alla crescita dei flussi migratori…

I DIRITTI CHE FANNO SCUOLA NEL MONDO

E’ uscito il numero 4 di aprile del 2016 dei Quaderni di Armadilla scs Onlus.

Titolo:  “Diritti dei disabili e cooperazione internazionale”, a cura del Dipartimento Programmi di Armadilla. Si può scaricare qui  per gentile concessione dei responsabili

La grande politica accade. Altrochè!

di Fabrizio Molina

Ieri era una normale e calda domenica di Aprile, uno di quei giorni fatti apposta per pennichelle megagalattiche, movimenti lenti, frasi riflettute. E per un poco, di sana pigrizia. Una domenica che, se non fosse stato per il referendum sulle trivelle, non sarebbe mai stata scritta nei libri di storia.

Eppure la grande politica accade; …

Respect act: il nostro contributo contro il terrore

di Fabrizio Molina

Ora viene il difficile: mettere la nostra paura, lo sgomento, la rabbia e il pianto al servizio di una possibile rinascita. Se non riusciremo, il destino della nostra civiltà è segnato.

“Le Nazioni Unite per un miglior governo del mondo”

E’ il titolo del quaderno di marzo dell’associazione Armadilla onlus, a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Sottotitolo dell’interessante strumento: “Un nuovo multilateralismo per costruire pace e sviluppo umano sostenibile“. Per gentile concessione degli autori si può scaricare qui: Quaderno Armadilla n.3-2016 Nazioni Unite

Quando gli altri fanno paura

Le paure aumentano le insicurezze e queste determinano le ostilità verso gli “altri” quelli che (a torto o a ragione, ma spesso a torto) vengono ritenuti i principali responsabili delle…

Quando gli altri fanno paura

Le paure aumentano le insicurezze e queste determinano le ostilità verso gli “altri” quelli che (a torto o a ragione, ma spesso a torto) vengono ritenuti i principali responsabili delle…

A Milano la sinistra riparte davvero

di Fabrizio Molina

Dite quel che volete ma Milano dimostra di essere sempre 50 metri avanti rispetto all’Italia. 100 rispetto a Roma. Soprattutto se si parla di sinistra che tutti, stupidamente, davano per morta.

A Roma c’è ancora…

Abbassate le arie

Detesto chi dice “lo avevo detto io…”, ma stavolta faccio uno strappo alla regola che mi sono dato e lo dico: “io lo avevo detto”. In un articolo intitolato Il seme del tamarindo, pubblicato su questo sito un po’ di tempo fa, nei giorni in cui divampava la primavera araba dicevo che una fase nuova era iniziata e che per quanto lenta, accidentata,…

Migranti: Consiglio italiano per i rifugiati: «Si aprano vie di accesso legali»

E’ il titolo dell’articolo pubblicato dal portale VITA (autore Vittorio Sammarco, del consiglio di Nell) sulla pubblicazione “Ponti non muri”, realizzata dal Cir (Consiglio italiano per i rifugiati) che ricalca l’esperienza dei corridoi umanitari. «Ci sono buone prassi già sperimentate, ma dobbiamo pensare ad una scala d’intervento che sia all’altezza della sfida che ci si sta presentando davanti», ha sottolineato il portavoce Christopher Hein.

Scarica qui il documento Ponti non muri

“Intercultura e convivenza democratica”

E’ appena uscito il numero 2/2016 dei Quaderni di Armadilla scs Onlus. Titolo e contenuti molto interessanti: “Intercultura e convivenza democratica”. Per gentile concessione degli autori ( Vincenzo Pira e Marco Pasquini) ecco il Pdf da scaricare Quaderno Armadilla

“Intercultura e convivenza democratica”

E’ appena uscito il numero 2/2016 dei Quaderni di Armadilla scs Onlus. Titolo e contenuti molto interessanti: “Intercultura e convivenza democratica”. Per gentile concessione degli autori ( Vincenzo Pira e Marco Pasquini) ecco il Pdf da scaricare Quaderno Armadilla

Migranti e profughi: la Ue dialoga con la società civile italiana

Una delegazione del Cese (Comitato economico sociale europeo) ha incontrato sindacati ed organizzazioni italiane della società civile. La missione ‘d’osservazione’ dell’organo consultivo della Ue

di Giuseppe Casucci

“Una missione di due giorni in Italia per toccare con mano i problemi, i bisogni e le sfide con i quali si confronta quotidianamente la società civile nel gestire la crisi dei rifugiati”. E’ questa…

“Messi al bando/2”: alcuni presidenti di municipi incontrano le associazioni e promettono sostegno

I Presidenti e gli Assessori dei Municipi 1°, 5°, 13° e 14°, incontrano le associazioni che gestiscono i Centri Interculturali a Roma e promettono ogni sforzo per fermare un Bando che ne determinerà la chiusura a fine febbraio

MESSI AL BANDO

“Oggi i Centri Interculturali per minori di Roma sono stati messi al bando. Domani spariranno. Non lasciamo che questo succeda, facciamo sentire la nostra voce più forte che mai. Più forte del rumore sinistro di una porta che si chiude.” Lo affermano, dopo la pubblicazione del Bando del Comune di ROma, pubblicato il 30 dicembre, le associazioni che gestiscono I Centri Interculturali: “Celio Azzurro”;  “Nessun Luogo è Lontano”; “Armadilla” ; “Zero in Condotta”; “Centro Interculturale San Gregorio”;  “CFMW-Italia”

Di seguito il testo del Comunicato stampa

Ancora di sinistra

di Fabrizio Molina

Essere di sinistra è sempre stato molto faticoso; quel continuo rapporto con il superio, con la coscienza, con la ricerca della coerenza. Mamma che fatica! Qualche volta, nell’ultimo periodo, mi vado anche domandando se non sia ora di finirla. Sono stato

Il lavoro per lo sviluppo umano

Realizzato sulla base del Rapporto Undp (United Nations Development Programme) del 2015, è il contenuto del numero 1 del 2016 dei Quaderni di Armadilla Onlus, a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Per gentile concessione dell’Associazione è…

Il lavoro per lo sviluppo umano

Realizzato sulla base del Rapporto Undp (United Nations Development Programme) del 2015, è il contenuto del numero 1 del 2016 dei Quaderni di Armadilla Onlus, a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Per gentile concessione dell’Associazione è…

Lo slogan retorico (ed inutile) delle espulsioni facili

di Giuseppe Casucci

Sia detto senza retorica: è facile sproloquiare di governo della pressione migratoria. Lo è molto meno riuscire a trovare soluzioni efficaci e non discriminatorie nei confronti di chi cerca aiuto:…

La metamorfosi dei flussi migratori in Italia (ed Europa)

Contributo al seminario del Ministero Affari esteri “Workshop su “Flussi migratori, mercato del lavoro, impresa e diritti umani”, dell’11 dicembre, di Guglielmo Loy e Giuseppe Casucci

Da tutti gli imbecilli…

di Fabrizio Molina

Da tutti gli imbecilli … libera nos Domine! Una preghiera semplice la mia, utopistica e folle che mai potrà realizzarsi. E come si fa a liberarsi dagli imbecilli? Per giunta da tutti quanti? L’ultimo è…

Ai ragazzi ho detto…

di Fabrizio Molina

Sono andato a trovare i ragazzi dei nostri Centri Interculturali. Dopo Parigi andava fatto. Non perché loro avessero bisogno di me, ma perché io avevo bisogno di loro…

Educazione, Centri Interculturali e Cittadinanza – Appunti per un nuovo Contratto Sociale

Nessun Luogo è Lontano, Assemblea Associativa 2015

Documento approvato dal Consiglio generale

ROMA, CENTRO INTERCULTURALE SEMINA: 12 Novembre, 20015

Sui temi oggetto dell’Assemblea 2015, il Consiglio generale di Nessun Luogo è Lontano esprime

Sovranità alimentare dopo Expo 2015. Il Quaderno di Armadilla onlus

E’ uscito l’ultimo Quaderno dell’Associazione Armadilla Onlus (novembre 2015), a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini. Il tema è: Sovranità alimentare dopo Expo 2015. Per gentile concessione degli autori…

Parigi e noi

di Fabrizio Molina

Ci sono decine, forse centinaia, di romanzi, film, serie televisive, persino fumetti per bambini, che hanno come tema centrale la condanna a rivivere sempre lo stesso giorno. Il protagonista condannato a permanere nella stessa storia, la stessa narrazione, la stessa emozione in eterno, dovendo e potendo solo viverla e riviverla, senza cambiarla in nulla, senza mai poterla spegnere. Sia esso

Se tiene sotto controllo il cuore

di Fabrizio Molina

Quando nel 2013 Monsignor Pietro Vittorelli lasciò il posto di abate di Montecassino, quei bugiardelli della Cei, dissero che era cardiopatico e non poteva restare. Discoletti, non si dicono le bugie! La verità era un’altra.

Molina: “Grazie a tutti i partecipanti: è stata una gran bell’Assemblea”

Grazie infinite. Grazie a tutti. Quella di ieri è stata una delle più belle Assemblee di Nessun Luogo è Lontano. Bella perché riuscita, bella perché fresca, pulita, chiaramente frequentata da gente per bene. Grazie a chi c’era e sa di cosa parlo e a chi non ha potuto esserci ma ci vuole bene lo stesso e lo sappiamo.

Molina: “Grazie a tutti i partecipanti: è stata una gran bell’Assemblea”

Grazie infinite. Grazie a tutti. Quella di ieri è stata una delle più belle Assemblee di Nessun Luogo è Lontano. Bella perché riuscita, bella perché fresca, pulita, chiaramente frequentata da gente per bene. Grazie a chi c’era e sa di cosa parlo e a chi non ha potuto esserci ma ci vuole bene lo stesso e lo sappiamo.

“Cittadinanza approvata, cittadinanza tradita”

Traccia dell’intervento introduttivo di Giuseppe Casucci, vicepresidente dell’associazione, all’assemblea di NELL del 12 novembre (vedi qui il PROGRAMMA Assemblea_NeLL 12.11.15)

Questa di oggi mi sembra davvero una bella occasione per poter parlare ad un pubblico di ragazzi e famiglie, oltre che di addetti ai lavori.

Abbiamo intitolato questa serata: “Cittadinanza approvata, Cittadinanza tradita”. Non vuole essere una critica ai nostri ospiti, anzi. Mi spiego…

“Cittadinanza approvata, cittadinanza tradita”

Traccia dell’intervento introduttivo di Giuseppe Casucci, vicepresidente dell’associazione, all’assemblea di NELL del 12 novembre (vedi qui il PROGRAMMA Assemblea_NeLL 12.11.15)

Questa di oggi mi sembra davvero una bella occasione per poter parlare ad un pubblico di ragazzi e famiglie, oltre che di addetti ai lavori.

Abbiamo intitolato questa serata: “Cittadinanza approvata, Cittadinanza tradita”. Non vuole essere una critica ai nostri ospiti, anzi. Mi spiego…

Il lavoro etnico che sfida la crisi

di Giuseppe Casucci

Negli ultimi cinque anni, mentre gli italiani perdevano 600 mila posti di lavoro, l’occupazione straniera cresceva di settecentomila unità. Ma non si è trattato di un’occupazione sostitutiva, bensì complementare…

Flop dei mini decreti flussi, mentre è in arrivo un altro per inizio 2016

di Giuseppe Casucci

Incontro tra la Direzione Immigrazione del Ministero del Lavoro ed i sindacati

I Ministeri del Lavoro e dell’Interno stanno lavorando alla preparazione di un decreto flussi che metterà insieme le quote destinate al lavoro stagionale…

Cittadinanza per i figli degli immigrati. La riforma spiegata dagli esperti del Senato

Il dossier del Servizio Studi di Palazzo Madama sulle nuove regole per diventare italiani. Per scoprire cosa cambia, ma non solo. Ne parla Elvio Pasca sul sito www.stranieriinitalia.it “Ci vorrà qualche settimana prima che la riforma della cittadinanza per i figli degli immigrati riprenda il suo cammino. Il disegno di legge approvato alla Camera è infatti fermo al Senato, che è impegnato con la sessione di bilancio”.

Per maggiori informazioni clicca QUI

Cittadinanza per i figli degli immigrati. La riforma spiegata dagli esperti del Senato

Il dossier del Servizio Studi di Palazzo Madama sulle nuove regole per diventare italiani. Per scoprire cosa cambia, ma non solo. Ne parla Elvio Pasca sul sito www.stranieriinitalia.it “Ci vorrà qualche settimana prima che la riforma della cittadinanza per i figli degli immigrati riprenda il suo cammino. Il disegno di legge approvato alla Camera è infatti fermo al Senato, che è impegnato con la sessione di bilancio”.

Per maggiori informazioni clicca QUI

“I numeri dell’immigrazione in Italia: tra emergenza e cittadinanza”

E’ il titolo di un interessante articolo scritto da Cinzia Conti e Roberto Petrillo su www.neodemos.it, e che volentieri pubblichiamo per intero.

Il rapporto dell’Istat sui cittadini non comunitari uscito nei giorni scorsi mette in luce come il quadro dell’immigrazione in Italia, pur nella sostanziale stabilità della presenza straniera in termini di valori assoluti…

“I numeri dell’immigrazione in Italia: tra emergenza e cittadinanza”

E’ il titolo di un interessante articolo scritto da Cinzia Conti e Roberto Petrillo su www.neodemos.it, e che volentieri pubblichiamo per intero.

Il rapporto dell’Istat sui cittadini non comunitari uscito nei giorni scorsi mette in luce come il quadro dell’immigrazione in Italia, pur nella sostanziale stabilità della presenza straniera in termini di valori assoluti…

Dossier 2015. Immigrati, profughi ed emigrati: i soggetti per una politica migratoria soddisfacente

Presentato il “Dossier statistico immigrazione 2015”, a cura di Idos in partenariato con Confronti e in collaborazione per l’Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali).

Per conoscerlo, 2 schede sintetiche:

Quella ufficiale dei curatori del Rapporto Scheda Dossier 2015

E l’articolo di di VLADIMIRO POLCHI, www.repubblica.it: “Immigrazioni, cresce il popolo dei nuovi italiani, il boom dei romeni” – ARTICOLO POLCHI Immigrazioni

Per completezza vedi: http://www.dossierimmigrazione.it/index.php

Dossier 2015. Immigrati, profughi ed emigrati: i soggetti per una politica migratoria soddisfacente

Presentato il “Dossier statistico immigrazione 2015”, a cura di Idos in partenariato con Confronti e in collaborazione per l’Unar (Ufficio nazionale antidiscriminazioni razziali).

Per conoscerlo, 2 schede sintetiche:

Quella ufficiale dei curatori del Rapporto Scheda Dossier 2015

E l’articolo di di VLADIMIRO POLCHI, www.repubblica.it: “Immigrazioni, cresce il popolo dei nuovi italiani, il boom dei romeni” – ARTICOLO POLCHI Immigrazioni

Per completezza vedi: http://www.dossierimmigrazione.it/index.php

Un retrogusto amaro

di Fabrizio Molina

Quando era forte e saldo in sella alla sua ridicola bicicletta, ho detto mille volte quanto mi stesse antipatico Marino, con quella faccia da insopportabile secchione. Ma ora che dalla bicicletta sembra essere sceso,

FIRMA ON-LINE: CONTRO LA CHIUSURA DEI CENTRI INTERCULTURALI PER MINORI A ROMA!

L’associazione “Zero in condotta” (una delle 4 associazioni che con Nessun Luogo è Lontano sta portando avanti la battaglia per i Centri Interculturali– le altre sono “Armadilla” e “Celio azzurro”) ha messo una petizione su change.org contro la chiusura dei centri, indirizzata direttamente al prefetto Gabrielli e all’assessora Danese. Ogni volta che viene firmata, c’è il rimando della petizione sulla loro mail. Al momento in cui scriviamo sono arrivate oltre 500 firme.

Anche questo è un modo che serve a sostenere questa battaglia.

Invitiamo anche voi a farlo cliccando QUI

C’è chi si accorge di noi: e ne dà notizia

“Roma, gli asili interculturali chiudono. 300 bimbi senza integrazione. Le associazioni: “Colpa di Mafia Capitale e dell’incuria”. E’ il titolo di un esauriente articolo a firma di Laura Eduati apparso il 14 ottobre sul sito L’Huffington Post.

Cliccate QUI, leggete e fatelo circolare sui social net: anche in questo modo si può creare quel sostegno che può permetterci di raggiungere l’obiettivo che ci siamo posti: far sopravvivere vivere i centri interculturali.

Annullata la manifestazione, ma la battaglia per far vivere i Centri Interculturali continua

COMUNICATO PER TUTTI GLI AMICI Il coordinamento delle nostre Associazioni ha deciso di revocare la Manifestazione indetta per il prossimo 13 ottobre in cui i ragazzi avrebbero dovuto restituire al…

Annullata la manifestazione, ma la battaglia per far vivere i Centri Interculturali continua

COMUNICATO PER TUTTI GLI AMICI Il coordinamento delle nostre Associazioni ha deciso di revocare la Manifestazione indetta per il prossimo 13 ottobre in cui i ragazzi avrebbero dovuto restituire al…

Cittadinanza, ad un passo dal voto finale alla Camera

di Giuseppe Casucci

Il 13 ottobre, ore 10.30, è previsto il voto finale sulla riforma della legge 91/1992 sulla cittadinanza. Una volta approvato il testo, ci sarà poi il passaggio al Senato. L’obiettivo della maggioranza è quello di avere la riforma della legge sulla cittadinanza (introduzione di uno ius soli temperato) entro novembre e –comunque – prima di fine anno.

Merito dei passi in avanti fatti, va

I centri multiculturali rischiano la chiusura

Si intitola così, preciso ed esauriente, l’articolo apparso sul quotidiano Il Manifesto del 7 ottobre a firma di Roberto Ciccarelli. Con un occhiello esplicito e duro: “L’altra faccia di “Mafia Capitale”: i tagli al welfare paralizzano le strutture per minori.

Scarica qui il PDf con l’intero articolo Manifesto

LETTERA APERTA AL SINDACO DAI RAGAZZI DEI CENTRI CULTURALI

Caro Sindaco, siamo i ragazzi dei Centri Interculturali di Armadilla, Celio Azzurro, Nessun Luogo è Lontano e Zero in Condotta. Scriviamo noi grandi perché gli altri sono troppo piccoli. Non sanno scrivere ma il dispiacere lo sentiamo tutti allo stesso modo.

Come certo avrai letto dai comunicati delle nostre associazioni, MARTEDI’ 13 ottobre veniamo a restituirti il compito di Ambasciatori di Cittadinanza, che ci avevi dato il 21 marzo scorso.

Non siamo arrabbiati, delusi magari. E tanto preoccupati.

Lettera Aperta sui Centri Interculturali

Tutti i nostri attivisti, volontari, amici, militanti, operatori, ragazzi, famiglie, insegnanti e operatori municipali, tutti gli Assessori territoriali, i Presidenti di Municipio… insomma tutti quelli che ci conoscono sanno che il prossimo 13 ottobre alle ore 16.00 ci riuniremo in Campidoglio per riconsegnare al Sindaco l’incarico di Ambasciatori di Cittadinanza che diede ai nostri ragazzi il 21 marzo scorso.

Lo faremo perché tra pochi giorni i Centri potrebbero chiudere per sempre.

Lettera Aperta sui Centri Interculturali

Tutti i nostri attivisti, volontari, amici, militanti, operatori, ragazzi, famiglie, insegnanti e operatori municipali, tutti gli Assessori territoriali, i Presidenti di Municipio… insomma tutti quelli che ci conoscono sanno che il prossimo 13 ottobre alle ore 16.00 ci riuniremo in Campidoglio per riconsegnare al Sindaco l’incarico di Ambasciatori di Cittadinanza che diede ai nostri ragazzi il 21 marzo scorso.

Lo faremo perché tra pochi giorni i Centri potrebbero chiudere per sempre.

I RAGAZZI DEI NOSTRI CENTRI INTERCULTURALI MANIFESTANO CONTRO LA CHIUSURA E RESTITUISCONO AL SINDACO L’INCARICO DI AMBASCIATORI DI CITTADINANZA.

Nell’anno di MAFIA CAPITALE e delle politiche sociali egemonizzate dai delinquenti, il 30 ottobre 2015, dopo una ennesima orrenda proroga, I CENTRI INTERCULTURALI PER MINORI potrebbero chiudere. Chiediamo senza sosta dal 2010 bandi che non arrivano e oggi rischiamo di chiudere per le motivazioni contrarie a quelle di mafia capitale che si è arricchita proprio con le proroghe. Invece di far fuori i disonesti, di sospendere cautelativamente chi non sembra affidabile e lavorare con le persone perbene, si preferisce chiudere i servizi presenti in zone di Roma dove spesso i ragazzi e i bambini non hanno altro, gestite da Associazioni di gente per bene.

APPUNTAMENTO A ROMA. PIAZZA DEL CAMPIDOGLIO, 13 OTTOBRE 2015 ore 16.00

I nostri Centri Interculturali per minori, esistono in media da vent’anni…

Quando è giusto è giusto

di Fabrizio Molina

E’ banale dirlo, non si può stare simpatici a tutti. E, infatti, Marino, prima di ogni altra disastrosa considerazione sul suo modo di fare il sindaco, mi sta antipatico. Sarà che mi ricorda Fabi Enrico, mio odioso compagno di classe alle scuole medie e un asso della matematica, che aveva anche il medesimo irritante sorriso.

Fare di più e fare meglio nella governance di un fenomeno epocale

A pochi giorni dalla commozione suscitata dal corpo del piccolo Aylan abbandonato sulla spiaggia di Bodrum, molti governi ritornano all’opzione pugno di ferro contro i migranti. Ma non è con i muri che si governerà la più grande emergenza umanitaria dell’era moderna.

Di Giuseppe Casucci

Il meccanismo mediatico si sa è quello dell’usa e getta. Qualsiasi avvenimento drammatico è capace di suscitare una grande emozione nello spazio TG di un mattino: il giorno dopo però è già storia e si cercano nuove emozioni, nuovi drammi da gettare nell’arena del pubblico televisivo. Quello che accade però ogni giorno

Uscire ed entrare

di Fabrizio Molina

Uno dei grandi problemi che attanaglia chi governa le aziende di trasporto pubblico nelle grandi città è l’evasione tariffaria. Un tempo si chiamavano i “portoghesi”, che salgono in vettura, viaggiano, scendono e non pagano il biglietto. Pare che a Lisbona li chiamino “italiani”

In quei visi la nostra speranza

di Fabrizio Molina

Spero che nell’ultimo week end abbiate comprato i giornali, che li abbiate letti e, soprattutto, sfogliati. C’è il pianto disperato senza lacrime del soldato turco che raccoglie il bambino riverso bocconi sul bagnasciugae morto per colpa nostra. Un omone di quasi due metri ripiegato su se stesso da quell’orrendo dolore. Il suo essere padre, uomo, soldato sembra annichilito e noi con lui. Un omone immenso che regge un corpicino sparuto come quello di un cucciolo di gatto e che lascia trasparire una pietas che molti sembrano aver dimenticato.

Ma è sui giornali di domenica la scoperta incredibile,

In quei visi la nostra speranza

di Fabrizio Molina

Spero che nell’ultimo week end abbiate comprato i giornali, che li abbiate letti e, soprattutto, sfogliati. C’è il pianto disperato senza lacrime del soldato turco che raccoglie il bambino riverso bocconi sul bagnasciugae morto per colpa nostra. Un omone di quasi due metri ripiegato su se stesso da quell’orrendo dolore. Il suo essere padre, uomo, soldato sembra annichilito e noi con lui. Un omone immenso che regge un corpicino sparuto come quello di un cucciolo di gatto e che lascia trasparire una pietas che molti sembrano aver dimenticato.

Ma è sui giornali di domenica la scoperta incredibile,

Migranti, attori e registi marciano “scalzi” alla mostra di Venezia

Manifestazione di solidarietà lanciata da Gianfranco Bettin, Ascanio Celestini, Giulio Marcon e Andrea Segre per venerdì 11 settembre. Tra i primi aderenti personaggi del cinema, del giornalismo e della chiesa come Mastandrea, Servillo, Bellocchio, Annunziata, Lerner, Albanesi…
(Pubblichiamo questa notizia tratta dal Redattore Sociale)

I migranti sono “gli uomini scalzi del secondo millennio. E noi stiamo con loro”. È questo il messaggio che sarà lanciato venerdì 11 settembre da Venezia:…

Domani resto a lavorare. Dirò una preghiera

Grazie per gli sms, grazie per le mail e per le affettuose telefonate. Grazie, ma grazie no! Domani non verrò alla manifestazione Antimafia Capitale, organizzata davanti alla stessa Chiesa che è stato teatro periferico, troppo grande e normalmente mezzo vuoto, che ha ospitato la manifestazione burina e sexy dei Casamonica. Sì anche sexy,

Rilanciando idee, speranze e impegno civile: segnatevi la data, per un Nuovo inizio…

24 OTTOBRE- Roma – Assemblea Generale di Nessun Luogo è Lontano

di Fabrizio Molina

Il 24 ottobre a Roma, ci sarà l’Assemblea Generale di Nessun Luogo è Lontano. A diciassette anni dalla nostra fondazione e a dieci mesi dall’acido di “Mafia capitale” che ha sfigurato chi lavora nel sociale, faremo in modo che sia l’Assemblea del Nuovo inizio, del Dove eravamo rimasti? del Non siamo tutti uguali, ma anche dello Scusate, avremmo dovuto accorgerci di ladri, fascisti e tagliagole. …

La caduta dell’ultimo totem

di Fabrizio Molina

Teoricamente sarei già quasi pronto per partire per le ferie. Non mi preoccupo tanto del passaporto, dell’accappatoio da comprare o delle aspirine da non dimenticare; la cosa che mi impegna molto quando sto per andare è lo sforzo per convincermi che starò da dio. I propositi che faccio di non essere del mio normale malumore e di provare a stare bene. Non dico divertirmi, perché il termine mi innervosisce, ma almeno… E quest’anno,…

Se Atene piange…

di Fabrizio Molina

L’ho detto e lo scritto, facevo il tifo per Atene. Per il referendum, per il no alla troika, per il diritto che tutti i popoli hanno al rispetto, la Grecia un po’ di più perché è grazie a lei che alcune decine di uomini nel mondo ancora ricordano il significato della parola “democrazia”.

NO!

di Fabrizio Molina

Lo hanno detto i greci. Un no che non resisterebbe a lungo ad un raffinato ragionamento economico, che probabilmente creerà problemi enormi per tanta povera gente in Grecia e pure altrove. Un NO che …

Giornata del rifugiato: “Immigrazione, problema politico e sociale per l’Europa. Serve un’Unione più determinata”

di Beppe Casucci

Malgrado la forte pioggia, in molte centinaia di migranti, rifugiati e cittadini italiani, hanno partecipato sabato scorso alla manifestazione nazionale – tenutasi al Colosseo a Roma – per protestare contro la strage nel Mediterraneo. Hanno chiesto all’Italia e all’Europa una nuova politica in materia d’immigrazione e asilo. L’occasione era…

Giornata del rifugiato: “Immigrazione, problema politico e sociale per l’Europa. Serve un’Unione più determinata”

di Beppe Casucci

Malgrado la forte pioggia, in molte centinaia di migranti, rifugiati e cittadini italiani, hanno partecipato sabato scorso alla manifestazione nazionale – tenutasi al Colosseo a Roma – per protestare contro la strage nel Mediterraneo. Hanno chiesto all’Italia e all’Europa una nuova politica in materia d’immigrazione e asilo. L’occasione era…

Io aspetterò…

di Fabrizio Molina

Tengo a precisare che sempre, ma tanto più oggi, quello che dico vale a malapena per me e per nessun altro. Al raduno del Family Day, Kiko Arguello, fondatore dei neocatecumenali, che Dio lo perdoni, ha detto che…

“Siria : L’emergenza umanitaria continua”.

E’ uscito il nuovo Quaderno di giugno dell’associazione Armadilla Onlus a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini

 

Scaricalo qui Quaderno Armadilla n.6 Situazione in Siria 2015

Come, non c’è la sinistra?

di Fabrizio Molina

Ieri pomeriggio avevo deciso di andare al saggio di pianoforte di mio nipote Alessandro. Ho sentito tanti giovani musicisti in erba, che magari continueranno a suonare, magari no; forse la musica farà parte del bagaglio culturale di alcuni tra loro che per vivere faranno i pizzicagnoli o gli avvocati divorzisti. In ogni caso…

Migrazione e disabilità: invisibili nell’emergenza

E’ il titolo di un importante convegno che si terrà a Roma, realizzato dalla Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap (FISH) in collaborazione l’associazione Villa Pallavicini e Nessun luogo è Lontano. FISH si è appoggiata anche sulla propria rete territoriale e sull’apporto di ANCI, UNAR, Formez PA, Cie Piemonte e Comune di Lamezia Terme.

martedì 9 giugno 2015, 9-13.30  Camera dei Deputati – Sala Salvadori, V. Uffici del Vicario 21

Pubblichiamo qui di seguito il Comunicato stampa di promozione dell’evento.

“Secondo i dati dell’Istat, gli stranieri residenti in Italia…

Rom: il coraggio o l’omertà

di Fabrizio Molina

Ci sono volte in cui alzare la penna per scrivere ciò che pensi, è più pesante che scaricare un camion di mattoni. Eppure dire ciò che pensi è necessario, per te stesso più che per gli altri.

Oggi sul sito Repubblica.it c’è il filmato dell’intervista al capofamiglia del campo rom della Monachina, zona di Roma in cui vivono i due minorenni…

Rom: il coraggio o l’omertà

di Fabrizio Molina

Ci sono volte in cui alzare la penna per scrivere ciò che pensi, è più pesante che scaricare un camion di mattoni. Eppure dire ciò che pensi è necessario, per te stesso più che per gli altri.

Oggi sul sito Repubblica.it c’è il filmato dell’intervista al capofamiglia del campo rom della Monachina, zona di Roma in cui vivono i due minorenni…

Il privilegio dei ricordi

di Fabrizio Molina

In questo radioso 2015, c’è chi tenta di ricordare che ricorrono i cento anni dall’inizio della prima guerra mondiale. O, per dir meglio, i cento anni dall’ingresso dell’Italia in guerra. Entrammo, infatti, un anno dopo che era scoppiata e, malgrado i libri di storia di ogni ordine e grado si impicchino per spiegarlo, nessuno che sappia davvero perché tardammo ad entrare e soprattutto perché dopo entrammo.

Mia figlia che ha sedici anni e al liceo studia ancora storia antica,…

“Immigranti e richiedenti asilo: necessità di nuove politiche locali e globali”

E’ questo il titolo del n. 5 (2015) dei Quaderni dell’associazione Armadilla scs Onlus (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini). Denso di informazioni e dati utili, lo mettiamo a disposizione su gentile concessione degli amici autori.

Scarica qui il Quaderno Armadilla n 5_Immigranti e richiedenti asilo

“Immigranti e richiedenti asilo: necessità di nuove politiche locali e globali”

E’ questo il titolo del n. 5 (2015) dei Quaderni dell’associazione Armadilla scs Onlus (a cura di Vincenzo Pira e Marco Pasquini). Denso di informazioni e dati utili, lo mettiamo a disposizione su gentile concessione degli amici autori.

Scarica qui il Quaderno Armadilla n 5_Immigranti e richiedenti asilo

CON-TESTA… IN FESTA!

Si conclude un gran bel progetto di inclusione sociale, svolto in questi mesi da Nessun Luogo è Lontano. E si fa festa insieme! Videointerviste, musica, foto, cortometraggio horror, il tutto…

CON-TESTA… IN FESTA!

Si conclude un gran bel progetto di inclusione sociale, svolto in questi mesi da Nessun Luogo è Lontano. E si fa festa insieme! Videointerviste, musica, foto, cortometraggio horror, il tutto…

L’agenda europea sull’immigrazione: mezzo passo. Il Centro Astalli chiede un deciso cambio di marcia

Nonostante alcuni flebili segnali positivi il Centro Astalli (la sede italiana del Servizio dei Gesuiti per i Rifugiati-JRS) esprime perplessità e preoccupazione per l’approvazione dell’agenda sull’immigrazione da parte della Commissione europea.

“Ci pare – scrivono nel comunicato che riportiamo quasi integralmente – una misura decisamente positiva il ricollocamento dei rifugiati in tutti i paesi dell’Unione secondo indici precisi. Finalmente si supera di fatto il Regolamento di Dublino che obbliga a chiedere asilo nel primo paese europeo in cui si giunge.” Restano importanti nodi da sciogliere. Eccoli: …

E vi chiedete perché?

di Fabrizio Molina

L’estate, finalmente! O, per dir meglio, un’esplosione di primavera/estate, una bomba carta che mischia caldo intenso e allergie da polline, abbronzature e ciliegie non ancora mature, salsedine e mimosa appena sfiorita. “Non ci sono più le mezze stagioni”, si potrebbe dire con un giudizio temerario.

Non possiamo dunque chiederci il perché

Gabrielli Cardinale

di Fabrizio Molina

Ai tempi dell’Università feci, pure con un voto discreto, l’esame di diritto canonico; solo che su due piedi ora non mi ricordo se un laico, sebbene credente come me, possa o meno avanzare una proposta al Papa per una porpora cardinalizia. A occhio direi di no, ma Papa Francesco è uno che va oltre le forme e dunque farò finta di sì.

Propongo al Santo Padre

Un dolore privato di rilevanza pubblica

Il ricordo commosso di Riccardo Della Rocca

di Fabrizio Molina

In diciassette anni è la prima volta che uso uno spazio associativo (dunque pubblico), per ragioni private. E lo faccio con piena consapevolezza. Mi hanno appena informato della morte di Riccardo della Rocca e la prima sensazione che provo, insieme ad un forte dolore, è quella di non essere solo. Un senso di comunità,…

Beato il popolo che non ha bisogno di eroi : cooperanti e aiuti umanitari

di Vincenzo Pira – Armadilla Onlus

Si ripete la tragica liturgia che occorre che succeda qualcosa di tragico affinché la cooperazione internazionale umanitaria, arrivi nelle prime pagine dei giornali. La morte di Giovanni Lo Porto e di Warren Weistein in Pakistan, a causa della guerra globale contro il terrorismo, richiama l’attenzione sul mondo dei cooperanti e della necessità di allargare lo sguardo

Il 25 Aprile. Proprio di tutti, no.

di Fabrizio Molina

Poi uno dice quanto ti condizionano i genitori. Altro che se condizionano. Mio padre era fascista, aveva diciotto anni e credeva di aver scelto l’avvenire. Si sbagliava, così penso e ho sempre pensato. Non gli piacevano

Fermiamo le stragi nel Mediterraneo: la manifestazione di Roma

Sono decine le associazioni, i sindacati, le ong e gli studenti che hanno partecipato la mobilitazione nazionale e si sono date appuntamento ieri pomeriggio in Piazza Montecitorio all’indomani del naufragio che ha causato la morte di 900 persone. La mobilitazione è stata promossa da: Arci, Acli, Act, Action, Amnesty International, Antigone, Articolo 21, Asgi, Carovane migranti, Casa dei diritti sociali, Centro Astalli, Cgil, Cild, Cnca, Consorzio città dell’altra economia, Comitato verità e giustizia per i nuovi desaparecidos, Comunità di S. Egidio, Cospe, Emergency, Emmaus Italia, Fiom-Cgil, Gruppo Abele, Left, Legambiente, Libera, Link-coordinamento universitario, Lunaria, Medici Senza Frontiere, Nessun luogo è lontano, Rete della conoscenza, Rete degli studenti medi, SoS – Razzismo, Uds, Udu, Uil. Hanno inoltre aderito L’Altra Europa, Sel, Prc. La Cisl ha partecipato alla mobilitazione, senza firmare l’appello….

L’immagine distorta (e odiosa) che una certa informazione e una certa politica danno del problema immigrazione

di Beppe Casucci

C’è un grandissimo gap tra la realtà documentata e la percezione mediatica che la gente ha della rappresentazione di chi arriva dal mare. Analizziamolo.

Secondo il Rapporto annuale sull’Economia dell’Immigrazione 2014 della Fondazione Leone Moressa, il bilancio tra costi per l’immigrazione ed entrate è in attivo di 3,2 miliardi di euro.

L’apporto degli stranieri…

Senza scampo

Di Fabrizio Molina

La mattanza di cristiani, buttati in mare da altri disgraziati migranti ma musulmani, probabilmente per problemi religiosi, ci mette davanti a noi stessi. Senza scampo e senza vie di fuga. Come si fa a non sentire l’orrore cieco e la voglia di vendetta davanti a fatti del genere? Come si fa a non sentire, dentro e fuori di noi, il debordante diritto di reagire e il dovere di difendere chi reagisce? Come si fa …

Guerra di religione o della disperazione?

Dare la possibilità ai profughi di fare domanda d’asilo in Africa. Identificare ed esaminare le credenziali di chi ne fa richiesta.

Di Beppe Casucci

La lite, raccontano i giornali, sarebbe scoppiata per motivi religiosi. Musulmani e cristiani sullo stesso barcone che trasportava 105 persone in fuga dalla guerra per bande in Libia e in cerca di salvezza sulle coste siciliane….

Guerra di religione o della disperazione?

Dare la possibilità ai profughi di fare domanda d’asilo in Africa. Identificare ed esaminare le credenziali di chi ne fa richiesta.

Di Beppe Casucci

La lite, raccontano i giornali, sarebbe scoppiata per motivi religiosi. Musulmani e cristiani sullo stesso barcone che trasportava 105 persone in fuga dalla guerra per bande in Libia e in cerca di salvezza sulle coste siciliane….

Decolla l’integrazione sui banchi di scuola

Sono più di 800mila gli alunni con cittadinanza non italiana che ogni mattina rispondono all’appello nelle nostre scuole. Un aumento del 16% rispetto all’anno precedente. I dati, dal rapporto “Alunni…

Decolla l’integrazione sui banchi di scuola

Sono più di 800mila gli alunni con cittadinanza non italiana che ogni mattina rispondono all’appello nelle nostre scuole. Un aumento del 16% rispetto all’anno precedente. I dati, dal rapporto “Alunni…

Il razzismo è un gioco da bambini

di Fabrizio Molina

Il razzismo è una cosa tragica … ma non è seria. Flajano lo diceva della situazione sociale italiana, noi usiamo questo aforisma per definire il razzismo. Forse in tutti gli anni

Cooperazione Internazionale dell’Italia: prospettive con la nuova legge

Di Vincenzo Pira, presidente dell’Associazione Armadilla Onlus

L’approvazione della Nuova legge di cooperazione internazionale (la n. 125 del 2014) è un fatto d’indubbio valore e ne va dato merito a tutte le persone e entità che hanno contribuito a ciò. Ma è sufficiente approvare la nuova legge per far funzionare il settore della cooperazione italiana allo sviluppo umano sostenibile?…

Immigrati: 335mila imprese nel 2014, in testa cinesi e marocchini, più spazio a bengalesi e indiani

L’Italia delle imprese è sempre più multietnica: sono cresciute di 23mila unità quelle individuali costituite da cittadini provenienti da Paesi extracomunitari nel 2014, superando quota 335mila nel complesso, una ogni 10 imprese che adottano questa forma giuridica. Ecco qui i dettagli nell testo del Comunicato stampa diffuso da Unioncamere il 7 aprile scorso.

Scarica qui il TESTO del  COM STAMPA UNIONCAMERE 7 APRILE

“Crisi occupazionale e nuova natura dei flussi“

Com’è cambiata la natura dei flussi d’ingresso a causa della crisi economica e dell’emergenza africana”. Un dibattito, per confrontare idee e proposte, organizzato dal Coordinamento Nazionale UIL Immigrati.

Questo il senso dell’iniziativa:…

La pena di chi assiste

di Fabrizio Molina

Beppe Casucci in questi stessi istanti pubblica su questo stesso sito un articolo in cui si dà conto di un’importante iniziativa democratica per raccogliere le firme utili a una legge che riconoscerà Rom e Sinti come minoranze linguistiche.

Io sono molto fiducioso che ci si possa fare, con uno sforzo grande e generoso,…

“Se mi riconosci mi rispetti”

Parte l’8 aprile la campagna di raccolta firme, promossa da decine di associazioni. Obiettivo: una legge di iniziativa popolare per il riconoscimento di Rom e Sinti, quale minoranza linguistica.

Di Beppe Casucci

Parte l’8 aprile la campagna “se mi riconosci mi rispetti”, che ha come obiettivo la raccolta di almeno 50 mila firme valide per la presentazione in Parlamento di una legge di iniziativa popolare di riconoscimento del popolo Romanì, quale minoranza linguistica. Obiettivo di questa campagna

Una giornata che non si dimentica

In Campidoglio, i ragazzi dei centri interculturali ricevuti dal sindaco Ignazio Marino. Le emozioni e i ricordi nel racconto di chi l’ha vissuta.

 di Francesco Pavia

Sabato 21 marzo 2015 cinque ragazzi rappresentanti del Centro Interculturale di Torpignattara di Nessun luogo è lontano”, in Via Policastro, hanno partecipato alla giornata contro il razzismo tenuta in occasione della “XI settimana di azione contro il razzismo” promossa dall’UNAR …

Figli di 2 dei minori

di Fabrizio Molina

Il governatore dell’Indiana Mike Pence ha fortemente voluto e alla fine ottenuto il Religious Freedom Restoration Act, una legge che consente ad un barista bigotto di non servire la cedrata ad una coppia gay, o ad un fioraio ultraosservante di non vendere camelie a chi voglia onorare la tomba di una lesbica. Per non parlare di

Vogliamo sentirci romani in pieno: signor sindaco ci aiuti ad avere la cittadinanza

“Noi non vogliamo dare un dispiacere ai nostri genitori, non vogliamo non essere più cingalesi, etiopi, rumeni, solo che vogliamo pure essere romani, perché quando andiamo a trovare i nostri parenti lontani stiamo bene, ma dopo un po’, finite le vacanze, desideriamo tornare a casa, a Roma”.

Parole belle e sincere, come quelle che sanno pronunciare ragazzi maturi. Un gruppo che frequenta i Centri interculturali di Roma (tra i quali il nostro), che il 21 marzo (in occasione della settimana contro il Razzismo promossa dall’Unar) si sono ritrovati in Campidoglio per consegnare una lettera (qui il testo integrale I ragazzi dei centri scrivono a Marino) al primo cittadino: “Caro Sindaco, – hanno scritto -…

Watchdog: l’osservatorio sugli atti istituzionali in tema di immigrazione

E’ il “cane da guardia”, la metafora utilizzata dal giornalismo anglosassone per identificare quel lavoro di informazione fatto di controllo, verifica, puntuale analisi e critica dei fatti secondo numeri, dati, statistiche e contesti. Insomma, il giornalismo come deve essere sempre in una democrazia fondata sulla verità. Ed è con questo fine che l’organizzazione Lunaria, nell’ambito del progetto “Cronache di ordinario razzismo”

Il prossimo meeting…

di Fabrizio Molina

Giulio Andreotti ha fatto appena in tempo a morire. Dicono i suoi estimatori – ormai pochi e parecchio anziani – che fosse assolutamente convinto che CL fosse un movimento ecclesiale. Del resto l’ingenuità…

Family care: le nostre “fatiche” vanno in rete…

Hanno dato spazio al nostro lavoro quotidiano, con risalto e dignità. Si chiama “Reti solidali” ed è la rivista on line di Cesv e Spes, i Centri di Servizio per il Volontariato del Lazio. In continuità con la versione cartacea. Si è parlato

I danni della disinformazione, sulla pelle dei rifugiati

di Beppe Casucci, Vice Presidente del CIR

E’ vomitevole la speculazione che viene giocata in questi giorni sulla pelle dei rifugiati, da parte del politico di turno e di trasmissioni televisive di dubbia eticità; broadcast che hanno lo scopo di buttare fango su vittime della guerra e di gravi discriminazioni, …

Francesca, una di noi

di Fabrizio Molina

Francesca Danese è assessore alle Politiche sociali del Comune di Roma. Non è una donna politica, è piuttosto una che, come tanti di noi, sente prepotente nel proprio cuore un’ansia e una povertà. L’ansia di risarcire tanta gente che proprio non ce la fa, per la fortuna casuale che lei…

Nuove regole per la protezione internazionale

Buone nuove: entra in vigore il 20 marzo 2015 il “Regolamento relativo alle procedure per il riconoscimento e la revoca della protezione internazionale”. Riportano la notizia due siti a cui noi rimandiamo per i contenuti e per il dettaglio:

Nuove regole per la protezione internazionale

Buone nuove: entra in vigore il 20 marzo 2015 il “Regolamento relativo alle procedure per il riconoscimento e la revoca della protezione internazionale”. Riportano la notizia due siti a cui noi rimandiamo per i contenuti e per il dettaglio:

Nuove risorse Ue per progetti transnazionali riguardanti richiedenti asilo e rifugiati

3 milioni di euro per progetti dedicati a richiedenti asilo e rifugiati. Pubblicato un invito a presentare proposte che verranno cofinanziate dalla Commissione Europea. È dedicato a organizzazioni internazionali ed enti no-profit, scade il 20 maggio.

Individuare le necessità specifiche dei…

Via da Roma sì, ma quelli che usano ancora le svastiche come simbolo di minacce inaccettabili

Un’iniziativa di civiltà. Un mese di cinema, fotografia, musica, street art, antimafia sociale per le strade di Tor Pignattara, popoloso quartiere di Roma. Proprio una di quelle che servono a…

Via da Roma sì, ma quelli che usano ancora le svastiche come simbolo di minacce inaccettabili

Un’iniziativa di civiltà. Un mese di cinema, fotografia, musica, street art, antimafia sociale per le strade di Tor Pignattara, popoloso quartiere di Roma. Proprio una di quelle che servono a…

CITTADINANZA. BASTA FILE: DAL 18 MAGGIO SI CAMBIA!

Dal sito www.stranieriinitalia.it apprendiamo che debutta il nuovo canale informatico dal 18 maggio 2015, dal 18 giugno diventerà l’unico disponibile. Basta attese per gli appuntamenti in prefettura. Ecco una buona notizia…

Chi vuole diventare italiano, tra poco farà tutto via internet. Quando lo scorso settembre…

Rifugiati, il nuovo volto dei flussi migratori in Italia ed Europa

La crisi economica ha cambiato il volto dei flussi migratori: non più arrivi per lavoro, ma solo per ricongiungimenti familiari e soprattutto asilo e protezione internazionale

Di Beppe Casucci

Nei primi due mesi del 2015 ne sono sbarcati…

Rifugiati, il nuovo volto dei flussi migratori in Italia ed Europa

La crisi economica ha cambiato il volto dei flussi migratori: non più arrivi per lavoro, ma solo per ricongiungimenti familiari e soprattutto asilo e protezione internazionale

Di Beppe Casucci

Nei primi due mesi del 2015 ne sono sbarcati…

Quelle maniche tirate su…

di Fabrizio Molina

Mi piaceva quel manifesto elettorale di Bersani in bianco e nero con le maniche di camicia tirate su. Mi faceva pensare al racconto principe che veniva fatto a noi del ‘58: Pinocchio. Geppetto che per comprare l’abecedario al suo figliolo,…

Ultimi giorni per firmare…

di Fabrizio Molina

Non distraiamoci per favore: i prossimi sono gli ultimi giorni per firmare una gagliarda iniziativa vergata PROVITA con l’accattivante titolo GIU’ LE MANI DAI NOSTRI BAMBINI. Il programmino dell’iniziativa non è male: ci si prefigge di fermare l’ideologia gender nelle scuole.

Spiegazione: secondo i promotori,

Occorre uno sforzo congiunto, per non smettere di essere umani

Dare una chance ai profughi di rilvolgersi agli Stati e non agli scafisti

di Beppe Casucci, Coord. Nazionale UIL Dip. Politiche Migratorie, vicepresidente Nell e Cir

Inginocchiati seminudi davanti agli scafisti, scherniti e torturati con frustate e secchi d’acqua gelata; tenuti a digiuno per giorni, a meno che non abbiano soldi per contrattare un misero pasto; donne e bambini sottoposti a violenze da parte di aguzzini armati.

Questo succede…

La minestra servita dai giudici

di Fabrizio Molina

So bene che un territorio contaminato, resta contaminato per anni. E’ così per Chernobyl, sarà così per le politiche sociali del Comune di Roma. Ieri la Cgil di Roma ha organizzato un convegno sulla legalità, speriamo bene! L’ultima volta che il Pd ha invitato Pignatone a un suo convegno, il giorno dopo hanno arrestato mezzo mondo. Chi ha qualcosa da nascondere, tenti almeno di prendere l’aereo stanotte.

Io sono uno di quelli che occupandosi di Servizi Sociali senza essere…

Tirocini retribuiti per cittadini stranieri: fondi in arrivo da Italia Lavoro

Dal sito http://www.ipsoa.it riportiamo questo utile e interessante articolo di di Roberto Lenzi – Studio R.M.

Un milione e duecento mila euro di risorse vengono destinate a finanziare i tirocini formativi di cittadini stranieri. Il bando, lanciato dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali e da Italia Lavoro, promuove la mobilità internazionale del lavoro attraverso

Dalla parte di chi è dentro la Storia

Giuseppe Casucci, Vicepresidente di Nessun Luogo è Lontano, Vicepresidente del CIR

Nessun Luogo Lontano è ora parte integrante del Consiglio Italiano per i Rifugiati. (QUI la notizia riportata anche dal sito del CIR)

Il Comitato direttivo del Consiglio italiano per i rifugiati (Cir), nella riunione dello scorso 16 febbraio, ha deliberato all’unanimità l’ingresso come socio di Nessun Luogo è Lontano. Questo comporterà…

Dalla parte di chi è dentro la Storia

Giuseppe Casucci, Vicepresidente di Nessun Luogo è Lontano, Vicepresidente del CIR

Nessun Luogo Lontano è ora parte integrante del Consiglio Italiano per i Rifugiati. (QUI la notizia riportata anche dal sito del CIR)

Il Comitato direttivo del Consiglio italiano per i rifugiati (Cir), nella riunione dello scorso 16 febbraio, ha deliberato all’unanimità l’ingresso come socio di Nessun Luogo è Lontano. Questo comporterà…

Insieme per sentirsi ancora più italiani

E’ nato il primo “Manifesto delle seconde generazioni”, elaborato da oltre 30 associazioni attive sul territorio italiano fondate da ragazze e ragazzi di seconda generazione che in Italia vivono, studiano e lavorano.

Il Manifesto nasce nell’ambito dell’iniziativa “Filo diretto con le seconde generazioni”,

“Family Care”: prevenzione, cura e sostegno. Quando società civile e istituzioni se ne fanno carico

Genitori assenti o in difficoltà a seguire i figli? C’è bisogno di un sostegno? Le comunità di riferimento si fanno carico di questi problemi? Spesso le discussioni aperte e animate non trovano facili risposte: Che forse non ci sono. Ma c’è anche chi s’impegna a dare risposte concrete.

E’ il caso di “Family Care”,

Sono 5 milioni gli stranieri residenti in Italia, ma sono sempre meno prolifici

Rapporto indicatori demografici Istat 2014- L’apporto degli stranieri ci salva per ora dalla debacle demografica, ma anche loro cominciano a fare meno figli. Siamo ai minimi storici di crescita demografica dall’Unità d’Italia

Con una perdita media di 90 mila cittadini all’anno (decessi meno nascite) l’Italia sarebbe destinata ad un rapido declino demografico (ed economico) se non fosse per gli immigrati. Il tutto si deve…

Sono 5 milioni gli stranieri residenti in Italia, ma sono sempre meno prolifici

Rapporto indicatori demografici Istat 2014- L’apporto degli stranieri ci salva per ora dalla debacle demografica, ma anche loro cominciano a fare meno figli. Siamo ai minimi storici di crescita demografica dall’Unità d’Italia

Con una perdita media di 90 mila cittadini all’anno (decessi meno nascite) l’Italia sarebbe destinata ad un rapido declino demografico (ed economico) se non fosse per gli immigrati. Il tutto si deve…

Mettere in salvo i profughi, consentendo loro di rivolgersi agli Stati e non ai trafficanti

Riceviamo e volentieri pubblichiamo per intero il Comunicato stampa lanciato da UIL, ARCI, CGIL, LIBERA, SOS Razzismo il 12 febbraio dopo l’ennesima strage di immigrati

“ Si apre con una nuova tragedia il 2015 nel Mediterraneo, con centinaia di profughi morti, assiderati o annegati. Una tragedia che non può essere attribuita soltanto al cinismo di chi ha costretto queste persone a imbarcarsi nonostante il freddo invernale e le condizioni avverse del mare. …

LA FOTOGRAFIA

di Fabrizio Molina

Una delle più belle e struggenti canzoni che siano mai state scritte: composta da quel genio allucinato che era Enzo Iannacci. La Fotografia. Andatela a sentire o a risentire. Morirei dalla voglia di raccontarla a chi non la conosce ma la ucciderei. Passa in un lampo dalla sua bocca al cuore e non riesci più a dimenticarla.

La maggior parte delle foto sono foto,…

Flussi: per i lavoratori stagionali un mini decreto da 10 mila ingressi

La programmazione per il 2015 ancora più risicata rispetto al passato. Pesano le false domande e la disponibilità di lavoratori comunitari o comunque già presenti in Italia (dal sito www.stranieriinitalia.it)

La primavera non è alle porte, ma per evitare che quando arriverà non ci siano braccianti pronti a raccogliere i frutti delle nostre campagne è già tempo di ragionare sui nuovi ingressi di lavoratori stagionali extracomunitari…

Mattarella Presidente

di Fabrizio Molina

Cosa si può ancora dire di bello e di buono sul fatto che Sergio Mattarella sia stato eletto Capo dello Stato? Nulla, credo. Si può dire di essere d’accordo con tutte le principali analisi:…

Sbarchi, cronaca, criminalità: per i giornali l’immigrazione è solo questo

Un volume della Fondazione Leone Moressa analizza gli articoli pubblicati da Repubblica, Corriere della sera e Sole 24 Ore nel primo semestre del 2014. Ne emerge una rappresentazione basata soprattutto sull’allarme e gli stereotipi. Raccogliamo la notizia dal sito www.redattoresociale.it

“Sbarchi, cronaca, criminalità e proteste caratterizzano il discorso pubblico sull’immigrazione nella carta stampata italiana. Prevale l’emergenza e l’allarme sociale: arrivano e sono in troppi, per fortuna c’è l’Italia che li soccorre, ma i centri di accoglienza sono saturi. A denunciare la rappresentazione di un fenomeno complesso…

L’informazione di servizio sul portale www.integrazionemigranti.gov.it

Tre importanti notizie (e il relativo materiale per utilizzarle al meglio) nella NL del MINISTERO DEL LAVORO E DELLE POLITICHE SOCIALI che qui riportiamo in Allegato. Riguardano Scuola, Bonus Bebè e Decreto flussi 2014

Non basta solo l’intelligence. Serve la politica

Con questo titolo l’articolo di Giovanna Zincone – sul rapporto tra religioni, ‘fratture culturali e fratture economiche’ nella società contemporanea – è apparso sul quotidiano “La Stampa” del 22 gennaio

«Dovremmo chiedere a Dio di liberarci di Dio»: così ha iniziato la sua omelia domenica scorsa un sacerdote sano di mente. Si riferiva al fatto che gli umani…

Migliorare il livello di democrazia e d’inclusione sociale nel nostro Paese

Al via Legge di iniziativa popolare per il riconoscimento della minoranza linguistica e culturale Rom e Sinti

Realizzare gli articoli 3 e 6 della Costituzione: uguaglianza davanti alla legge, senza distinzione di sesso, etnia, lingua e religione, tutelando le minoranze linguistiche con apposite norme; …

Fare memoria per guardare lontano

27 gennaio, Giornata della memoria: Rom e Sinti lanciano la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare per il riconoscimento della minoranza storico-linguistica dei Rom e dei Sinti

Martedì 27 gennaio, alle 11.30, nella sala delle conferenze stampa di Palazzo Montecitorio, via della Missione 4, nella ricorrenza della Giornata della memoria, le associazioni rom e sinte italiane lanciano la campagna per la raccolta di 50.000 firme per presentare al Parlamento italiano una proposta di legge di iniziativa popolare per il riconoscimento della minoranza rom e sinta…

Fare memoria per guardare lontano

27 gennaio, Giornata della memoria: Rom e Sinti lanciano la raccolta firme per la legge di iniziativa popolare per il riconoscimento della minoranza storico-linguistica dei Rom e dei Sinti

Martedì 27 gennaio, alle 11.30, nella sala delle conferenze stampa di Palazzo Montecitorio, via della Missione 4, nella ricorrenza della Giornata della memoria, le associazioni rom e sinte italiane lanciano la campagna per la raccolta di 50.000 firme per presentare al Parlamento italiano una proposta di legge di iniziativa popolare per il riconoscimento della minoranza rom e sinta…

NELL e CRI: perché è vero che l’unione fa la forza…

Nasce un accordo forte, un progetto di collaborazione impegnativo, alto e concreto insieme: tra la nostra Associazione Nessun Luogo è Lontano e la storica Croce rossa italiana. E’ stato firmato un Protocollo d’intesa che, oltre l’ufficialità necessaria dei termini, è la previsione di una strada futura che può dar vita ad una serie innumerevoli di iniziative e frutti all’interno di una “pianificazione di progetti comuni”

Leggiamo, con orgoglio e soddisfazione, sulla base di quali premesse…

NELL e CRI: perché è vero che l’unione fa la forza…

Nasce un accordo forte, un progetto di collaborazione impegnativo, alto e concreto insieme: tra la nostra Associazione Nessun Luogo è Lontano e la storica Croce rossa italiana. E’ stato firmato un Protocollo d’intesa che, oltre l’ufficialità necessaria dei termini, è la previsione di una strada futura che può dar vita ad una serie innumerevoli di iniziative e frutti all’interno di una “pianificazione di progetti comuni”

Leggiamo, con orgoglio e soddisfazione, sulla base di quali premesse…

L’immigrazione, ultima frontiera dello jihadismo?

di Beppe Casucci

Si parla molto (anzi si straparla) in questi giorni del rischio terroristico per l’Europa e dell’eventualità (per qualcuno addirittura una probabilità) che alcuni jihadisti s’infiltrino tra i poveri cristi, provenienti dalle province più povere dell’Africa, affrontino le perigliose traversate armati di tutto punto, pronti ad uccidere gli infedeli europei, o quantomeno farsi saltare in aria, assieme ai loro compagni di sventura all’arrivo delle navi di Triton. C’è chi ne fa addirittura una bandiera, …

Toh, questo Gentiloni…

di Fabrizio Molina

Una trentina d’anni fa, quasi tutti impazzivano per i Ray–Ban, i Lozza, e i Persol; le uniche marche di occhiali da sole ritenute cool da chi avesse meno dell’età del proprio nonno. Mio padre…

Il governo: un tavolo per capire. Ma perché chi ci lavora sul serio resta fuori?

Studiare l’immigrazione è bene, meglio sarebbe farlo anche con chi  supporta i migranti concretamente ogni giorno. Meditate, gente, meditate.

di Giuseppe Casucci

Quello dell’immigrazione è un tema complesso e multi valoriale che riguarda oltre 200 differenti etnie e culture, attraversa a 360 gradi la complessa problematica della nostra società e può essere affrontato solo con mente aperta e scevra di pregiudizi. Negli ultimi 20 anni i flussi migratori…

Il gregge e il pastore

di Fabrizio Molina

“Chi sono io per giudicare?” “Se uno parla male di mia madre, deve aspettarsi un pugno”. E ancora: “Non fate figli come conigli”. Quando all’indomani dell’elezione, papa Francesco aveva detto che il pastore deve odorare del suo stesso gregge, devono averlo preso sotto gamba. Non credo…

Immigrati: non tutti i figli sono uguali

L’assegno per i nuovi nati o adottati può essere richiesto, oltre che da cittadini italiani e comunitari, solo da cittadini stranieri titolari di permesso di soggiorno per soggiornanti di lungo periodo.

Ma l’ASGI (l’Associazione per gli studi giuridici sull’immigrazione) ricorda (qui la notizia sul loro sito) che tale norma è illegittima perché viola…

“Chi grida ‘dagli all’untore!’ e sollecita la paura lo fa perché coltiva interessi”

Durissimo mons. Francesco Montenegro (vescovo di Agrigento, presidente della Commissione episcopale per le migrazioni e della Fondazione Migrantes, neo cardinale) durante la conferenza stampa di presentazione della prossima Giornata Mondiale dei migranti e del Rifigiato  (la 101°, proclamata dalla Chiesa e che si svolgerà il 18 gennaio; in Italia, è stata scelta, come regione principale, la Basilicata che vive un rapporto tra esodo e immigrazione di dieci a uno, 117mila circa emigrati verso 17mila immigrati). Rispondendo alla domanda sui possibili effetti dello choc derivante dalla strage di Parigi…

Sul Portale Integrazione Migranti la mappatura delle associazioni migranti attive in Italia nel 2014

Riceviamo dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione  questo comunicato che volentieri pubblichiamo.

“Nel corso del 2014 la DG Immigrazione e Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha realizzato, nell’ambito del progetto Incontro, la prima mappatura nazionale delle associazioni di migranti attive in Italia, raccogliendo oltre 2.100 referenze.

Sul Portale Integrazione Migranti la mappatura delle associazioni migranti attive in Italia nel 2014

Riceviamo dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Direzione Generale dell’Immigrazione e delle Politiche di Integrazione  questo comunicato che volentieri pubblichiamo.

“Nel corso del 2014 la DG Immigrazione e Politiche di Integrazione del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha realizzato, nell’ambito del progetto Incontro, la prima mappatura nazionale delle associazioni di migranti attive in Italia, raccogliendo oltre 2.100 referenze.

I numeri della crisi, le proposte per tentare di uscirne

Un prezioso contributo: le riflessioni sul documento di NeLL “Dalla crisi l’occasione per rinnovarsi”

di Nicola Cacace

Condividendo totalmente l’approccio e le finalità del documento di NeLL e mi permetto di sottolineare alcuni aspetti di carattere socio-economico che potrebbero rafforzarlo.

L’omicidio della satira

di Fabrizio Molina

La cosa che mi viene in mente dopo la carneficina al giornale satirico Charlie Hebdo, è l’ironia con cui la storia ci ha contraddetto. La mia generazione e quella precedente hanno imparato dai nostri coetanei del maggio francese un sacco di cose, moltissime giuste, qualcuna sbagliata. Era il 1968 e alcune di quelle cose venivano riassunte in slogan. Uno diceva: “una risata vi seppellirà”!

Oggi verrebbe da pensare

I sindacati europei: “Proseguire l’azione umanitaria per salvare migranti e profughi nel Mediterraneo”

In occasione della giornata internazionale dei migranti, oggi 18 giugno, i sindacati chiedono di proseguire l’azione umanitaria per salvare i migranti nel Mar Mediterraneo.

Il governo italiano ha annunciato…

L’Abbecedario come nemico

di Fabrizio Molina

Nel mattatoio pakistano dell’altro giorno, dove i talebani hanno massacrato oltre 145 persone, sfregiandone altre 100, quasi tutti bambini tra i 12 e i 15 anni e si sono deliziati di accendere come una torcia un insegnante davanti ai suoi ragazzi, c’è qualcosa che ci deve far riflettere. Perché inorridire mica basta.

Ha ragione…

Giovani nel labirinto. La strada smarrita verso il futuro

Questo interessante articolo del demografo dell’Università Cattolica di Milano Alessandro Rosina, è apparso sul sito www.neodemos.it popolazione, società e politiche

Mai generazione nata sotto la Repubblica italiana si è trovata con tassi di disoccupazione in fase giovanile tanto elevati quanto quelli che sta sperimentando chi si appresta ad entrare oggi in età adulta. Il dato più aggiornato…

Ciò che accade a Roma è orrendo, ma c’è anche chi non si arricchisce con il servizio che dà. E vorrebbe continuare…

Esprimiamo sconcerto e sofferenza per ciò che sta emergendo dalle indagini della magistratura nella città di Roma. Che nelle politiche sociali, cioè “i cerotti, le bende e l’unguento” che dovrebbero…

“Immigrati: costi e benefici tra centro e periferia”

Di Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini,  Chiara Tronchin

Pubblicato il 3 dicembre sul sito Neodemos.it – Popolazione, Società e Politiche

In un recente articolo abbiamo cercato di evidenziare come l’impatto fiscale dell’immigrazione risulti positivo anche nel nostro paese, …

“Immigrati: costi e benefici tra centro e periferia”

Di Enrico Di Pasquale, Andrea Stuppini,  Chiara Tronchin

Pubblicato il 3 dicembre sul sito Neodemos.it – Popolazione, Società e Politiche

In un recente articolo abbiamo cercato di evidenziare come l’impatto fiscale dell’immigrazione risulti positivo anche nel nostro paese, …

Il minchione day

di Fabrizio Molina

Dalle 19 di ieri sera alle 8.30 di stamane – ora in cui scrivo -, ho ricevuto già una decina di telefonate e altrettanti sms di minchioni come me che rivendicano con composto orgoglio la loro minchioneria. Gente che non ha mai brigato…

Gli immigrati “s’adattano” e l’occupazione migliora.

Lavoro: vanno un po’ meglio le cose agli stranieri nel secondo semestre dell’anno. Scende leggermente il tasso di disoccupazione (da 17,9 a 16,3%) e sale percettibilmente quello di occupazione (58,7%). Ma resta alto il numero di disoccupati (474 mila) e soprattutto inattivi (2,1 milioni)

Di Giuseppe Casucci

E’ stata resa pubblica, giovedì scorso – a cura della direzione generale per l’immigrazione del Ministero del Lavoro – la nota semestrale sulla situazione occupazionale degli stranieri che vivono nel nostro Paese.

Gli immigrati “s’adattano” e l’occupazione migliora.

Lavoro: vanno un po’ meglio le cose agli stranieri nel secondo semestre dell’anno. Scende leggermente il tasso di disoccupazione (da 17,9 a 16,3%) e sale percettibilmente quello di occupazione (58,7%). Ma resta alto il numero di disoccupati (474 mila) e soprattutto inattivi (2,1 milioni)

Di Giuseppe Casucci

E’ stata resa pubblica, giovedì scorso – a cura della direzione generale per l’immigrazione del Ministero del Lavoro – la nota semestrale sulla situazione occupazionale degli stranieri che vivono nel nostro Paese.

(Ri)costruiamo Roma città aperta, sicura, inclusiva. Fiaccolata a Roma giovedì 4 alle ore 18

“L’inclusione non è un problema di sicurezza, è un problema sociale e come tale va trattato.” E’ il cuore del Manifesto/Appello che una rete fatta di sindacati e Associazioni della società civile alla quale ha aderito anche Nessun Luogo è Lontano ha lanciato per dare un messaggio di speranza e di civiltà. “Roma città aperta, sicura, inclusiva … costruiamola insieme”, è il titolo.

(Ri)costruiamo Roma città aperta, sicura, inclusiva. Fiaccolata a Roma giovedì 4 alle ore 18

“L’inclusione non è un problema di sicurezza, è un problema sociale e come tale va trattato.” E’ il cuore del Manifesto/Appello che una rete fatta di sindacati e Associazioni della società civile alla quale ha aderito anche Nessun Luogo è Lontano ha lanciato per dare un messaggio di speranza e di civiltà. “Roma città aperta, sicura, inclusiva … costruiamola insieme”, è il titolo.

“Gli immigrati sono un lusso?”

S’intitola proprio così, con una domanda provocatoria, l’articolo di Girolamo De Michele,  sul sito http://www.carmillaonline.com

Lo pubblichiamo per intero e lo mettiamo scaricabile da questo Link  (Immigrati) perché contiene grafici e tabelle molto interessanti per farsi un’idea concreta e seria di come stanno le cose: perché, come giustamente viene citato: “Ignora pure i numeri, ma non sperare che loro si scordino di te” (Eric-Emmanuel Schmitt, Il visitatore).

“I 3,9 miliardi che i migranti danno all’economia italiana”

Questo articolo di Gian Antonio Stella, è stato pubblicato sul Corriere della sera del 23 novembre (vedi anche http://www.corriere.it).  “La differenza tra tasse contributi in rapporto alla spesa pubblica”. Sotto il piccolo titolo della rubrica, che secondo noi la dice lunga:  BILANCIO SENZA PREGIUDIZI  E che condividiamo in pieno…

“I 3,9 miliardi che i migranti danno all’economia italiana”

Questo articolo di Gian Antonio Stella, è stato pubblicato sul Corriere della sera del 23 novembre (vedi anche http://www.corriere.it).  “La differenza tra tasse contributi in rapporto alla spesa pubblica”. Sotto il piccolo titolo della rubrica, che secondo noi la dice lunga:  BILANCIO SENZA PREGIUDIZI  E che condividiamo in pieno…

Politiche sociali e zingari di Roma : Sindaco che fare?

Riceviamo da Vincenzo Pira, presidente dell’associazione Armadilla, e molto volentieri pubblichiamo

 

Il sindaco di Roma, Ignazio Marino, in una trasmissione televisiva ha affermato che “Chiuderemo i campi Rom presenti nell’area di Roma Capitale... Il campo Salviati 1, che giustamente crea tanto turbamento a Tor Sapienza, è stato aperto come campo temporaneo a metà degli anni ’90 dal sindaco Rutelli, mentre il Salviati 2 qualche anno dopo dal sindaco Veltroni. Erano soluzioni probabilmente in sintonia con la visione di quei tempi. Oggi devono essere superate”.

Ma come farlo? In che tempi?…

La rivoluzione delle lacrime

di Fabrizio Molina

La ripresa gira sulla rete. Un omone immenso, alto come una villetta di due piani più mansarda e ampio come il tendone del circo Medrano. Una barba rossa come i capelli delle vestali dipinte da Tiziano. Un nome complicato: Nicodemus Daoud Sharaf, vescovo di Mosul. Intervistato da una televisione inglese sulle persecuzioni,

La crisi impone nuovi modelli di pensiero, per capire mondo e città in trasformazione

Arrivano i primi contributi di commento al nostro DOCUMENTO ASSEMBLEARE. Ecco quello  di un caro amico, Vincenzo Pira, presidente di Armadilla, che volentieri pubblichiamo

Carissimi amici di Nessun Luogo è Lontano, vi ringrazio dell’invito a partecipare alla riflessione in vista della vostra Assemblea annuale e della programmazione del prossimo futuro.

Ho letto con interesse il documento…

Tensioni sociali nelle periferie: Tor Sapienza, segnali preoccupanti di insofferenza sociale

di Giuseppe Casucci

Per la seconda volta in un mese, centinaia di famiglie del quartiere romano di Tor Sapienza sono scese in piazza per protestare contro la presenza di un Centro accoglienza per rifugiati. Due mesi fa era successo

Assemblea di NELL: entusiasmo e positività

“L’esito dei lavori della mattinata è stato per noi una “ trasfusione” di entusiasmo e positività”, così il presidente Fabrizio Molina ha salutato e ringraziato gli amici che hanno partecipato…

Assemblea di NELL: entusiasmo e positività

“L’esito dei lavori della mattinata è stato per noi una “ trasfusione” di entusiasmo e positività”, così il presidente Fabrizio Molina ha salutato e ringraziato gli amici che hanno partecipato…

Vecchi tromboni e giovani trombette

di Fabrizio Molina

Questa non riesco a tenermela: sono appena stato ricevuto al Quirinale dal Presidente Napolitano che mi ha nominato primo ministro, non appena Renzi avrà fatto approvare la riforma elettorale.

E’ una gran settimana questa e pensate che siamo solo a mercoledì

Da “Mare Nostrum” a “Triton”: domande d’asilo dai Paesi Terzi. Ma intanto chi salverà le persone dai naufragi?

di Beppe Casucci

Il Governo ha annunciato la conclusione di “Mare Nostrum”, dopo una fase di accompagnamento all’operazione europea Triton: accompagnamento che durerà fino a fine anno.

L’operazione di salvataggio in mare è durata 13 mesi ed ha soccorso 150 mila esseri umani, in maggioranza profughi.

Il sito stranieriinitalia.it aggiorna il quadro della normativa

L’amico Sergio Briguglio informa che a questa pagina del sito stranieriinitalia.it si può trovare il quadro completo della normativa in materia di cittadini non italiani aggiornato a seguito dell’entrata in…

Il sito stranieriinitalia.it aggiorna il quadro della normativa

L’amico Sergio Briguglio informa che a questa pagina del sito stranieriinitalia.it si può trovare il quadro completo della normativa in materia di cittadini non italiani aggiornato a seguito dell’entrata in…

Dossier statistico immigrazione: il profilo dei nuovi italiani

di Giuseppe Casucci

Cristiano, di età media, è di provenienza rumena, marocchina o cinese, ha un buon livello di istruzione e lavora soprattutto nei servizi o nel commercio. E’ entrato in Italia con visto per motivi familiari. Intende vivere nel nostro Paese, ma non esclude di cercare altrove. Il dossier statistico immigrazione 2014, elaborato da IDOS e commissionato da UNAR (Ufficio nazionale Antidiscriminazioni raziali), conferma le tendenza

Cittadinanza, riforma in arrivo?

di Beppe Casucci

Un testo unificato delle circa 30 proposte di legge giacenti alla Camera, in materia di riforma della legge 91/92, starebbe a breve per arrivare in aula. Il condizionale è d’obbligo viste le docce scozzesi cui il nostro Parlamento ci ha spesso abituato, ma abbiamo ragione di credere che l’obiettivo sia vicino davvero.

L’articolato di legge è il frutto

LEGGE DI STABILITÀ: LE PREOCCUPAZIONI PER IL SOCIALE

A rischio le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato. Riceviamo questo comunicato stampa e e volentieri pubblichiamo

Il Disegno di legge di stabilità, in questo momento al vaglio del Quirinale, contiene elementi positivi per il rilancio delle politiche sociali,ma anche misure preoccupanti nei confronti di chi quelle politiche le realizza concretamente sul territorio. Accanto ai tagli alle Regioni, che come primo impatto andranno inevitabilmente a gravare sui servizi alla persona,

LEGGE DI STABILITÀ: LE PREOCCUPAZIONI PER IL SOCIALE

A rischio le attività dei Centri di Servizio per il Volontariato. Riceviamo questo comunicato stampa e e volentieri pubblichiamo

Il Disegno di legge di stabilità, in questo momento al vaglio del Quirinale, contiene elementi positivi per il rilancio delle politiche sociali,ma anche misure preoccupanti nei confronti di chi quelle politiche le realizza concretamente sul territorio. Accanto ai tagli alle Regioni, che come primo impatto andranno inevitabilmente a gravare sui servizi alla persona,

La follia di chiudere Mare Nostrum

di Fabrizio Molina

I dati che Beppe Casucci organizza e “fa parlare”, ci dicono di un’immigrazione sempre più disperata, confusa e, quindi, pericolosa, perché svuotata di qualunque pensiero e azione politica di governo dei fenomeni. Casucci (v. articolo “Emigrare costa caro, forse troppo” apparso ieri anche su questo sito), ci mette sotto agli occhi dati agghiaccianti: 40 mila esseri umani morti dal 2000 ad oggi, di cui 22 mila che volevano venire in Europa. Un genocidio.

Ma c’è qualcosa di più grave

Emigrare costa caro, a volte troppo

di Beppe Casucci

Sono impressionati i dati dell’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni sul numero di decessi tra i migranti a livello mondiale: dal 2000 ad oggi – in soli 14 anni – 40 mila esseri umani sarebbero periti nel tentativo di arrivare con mezzi insicuri in un altro Paese nella speranza

Scuolemigranti: nasce il portale per la ricerca dei corsi d’italiano

Tutte le scuole delle 120 associazioni sono raggruppate in una mappa interattiva

A Roma e nel Lazio stanno ricominciando i corsi gratuiti d’italiano per stranieri, gestiti dalle associazioni di volontariato di Scuolemigranti. Per facilitare la ricerca

Salviamo la cultura

di Fabrizio Molina

Se non ci fosse la crisi la gente avrebbe fatto anche di più. Nel disastro culturale che ci circonda molti nomi noti e molta gente comune hanno voluto dare un po’ di sostegno alla cultura che muore. Tutti sanno bene che si tratta

Rom e immigrati: quando del declino dell’Italia diamo la colpa agli emarginati

di Giuseppe Casucci, Coord. Nazionale UIL , Dipartimento Politiche Migratorie

La scorsa settimana è successo in una scuola di Trani, dove i genitori di bambini di una classe elementare hanno ritirato dalla scuola i propri figli perché in aula c’erano due minori Rom. Ma succede dappertutto:…

Se lo zingaro diventa un capro espiatorio

Pubblichiamo questo bell’articolo di Chiara Saraceno, apparso su Repubblica del 1 ottobre (vedi anche www.repubblica.it). Quasi inutile dire che lo condividiamo in pieno.

 

Gli zingari che rubano i bambini. Uno stereotipo tanto radicato e diffuso quanto privo di ogni fondamento,…

Lasciatemi vedere un altro po’…

di Fabrizio Molina

Beh certo che se le cose dovessero andare in quella direzione, sarebbe difficile resistere ai fatti. Ieri sera Matteo Renzi, ospite di Fazio, non solo ha detto parole inequivocabili

Breve storia della piccola Dijana

Di Beppe Casucci, contributo al ROM Pride 2014

Quella che il bruco chiama fine del mondo, il resto del mondo chiama farfalla (Lao Tzu)

Dijana apparteneva all’etnia Sinti Karakhané, di religione mussulmana e di origine slava. Aveva da poco compiuto 11 anni,

Separarsi? C’è chi dice no

di Fabrizio Molina

La Scozia respinge l’ipotesi separatista. Vincono con quasi dieci punti di vantaggio quelli che sanno bene che restare in Gran Bretagna non è la soluzione di tutto, ma disperdersi con le piccole patrie non lo è di niente.
Questa è quindi una buona giornata per la democrazia: …

Con-testa: un’esortazione a doppio senso?…

E’ partito un nuovo progetto firmato Nessun Luogo è Lontano, e ne siamo stracontenti! E’ un servizio di sostegno e mediazione per la famiglia, i minori e i genitori stranieri…

Diario di viaggio tra le Ande, il passato e il presente del Perú

di Giuseppe Casucci

Un bellissimo reportage dal paese della cordigliera: per capire le trasformazioni in corso, gli sforzi e le difficoltà della popolazione per emergere da una storica condizione di sottomissione e di povertà.

Scarica qui il file con l’articolo Diario di viaggio dalle Ande

“Svegliare il mondo” in favore dei migranti: una priorità per i missionari e i laici scalabriniani

Perseverare nell’accoglienza, primo messaggio evangelico, impegnarsi ad offrire una corretta informazione, animare e sensibilizzare le comunità locali e la società dove essi svolgono la loro azione socio‐pastorale, creare occasioni di…

Iraq e Siria: eppure c’è ancora chi crede al bene. E lo dimostra con i fatti

di Vittorio Sammarco

Le rispetto e le invidio. Perché hanno passione e coraggio. Micol, Marta, Deborah, Federica, sono altre giovani donne che sono appena partite per luoghi drammatici e difficilissimi come il nord Iraq e la Siria. Sappiamo cosa sta accadendo…

Che sei nei cieli…

di Fabrizio Molina

“Distruggeremo le navi dei mercanti di morte”. Se lo avesse urlato non dico Putin o Bush (buonanima!) ma anche semplicemente la Merkel, potremmo dirci rassicurati o spaventati, secondo i gusti. Ma lo ha detto Angelino Alfano, 

ALL’ALTEZZA DI DIO

Di Fabrizio Molina

Nel mio mezzo secolo e passa di vita ho conosciuto atroci e sanguinose stupidità:…

Cooperazione internazionale dell’Italia, che dicono i missionari?

Di Vincenzo Pira, Armadilla onlus

Ho letto l’intervento di padre Alex Zanotelli sulla proposta di riforma della legge di cooperazione internazionale dell’Italia ospitato da Nigrizia (http://www.nigrizia.it/notizia/operazione-affari/notizie). Padre Zanotelli non salva nulla e appellandosi al suo essere “missionario che ha vissuto sulla sua pelle, il dramma di chi vive nei bassifondi della vita e della storia, un credente in Dio che vuole vita piena per tutti i suoi figli/e” chiede “al governo Renzi di ritirare e di riscrivere questo disegno di legge che è uno schiaffo sia alla dignità del popolo italiano che alla dignità dei tre miliardi di impoveriti nel mondo”. Sarebbe utile capire nel dibattito generale quanto questa posizione sia condivisa nel mondo missionario e nell’associazionismo cattolico.

Le vacanze del corpo e dello spirito: senza, però, staccare il cervello…

di Vittorio Sammarco

Andiamo in ferie, andiamo a goderci un po’ di meritato riposo. Che tutto potrà significare meno che staccare il cervello di fronte a fatti e parole che riempiono la nostra civiltà, virtuale o reale che sia, di questi tempi. Che a molti – a ragion veduta – non paiono proprio bei tempi…

Migranti a Roma, in periferia è psicosi: barricate e presidi dei residenti

di [email protected]

(da Il Messaggero) Roma, 27 luglio 2014 – C’è ancora l’odore del fumo tossico dei rifiuti dati alle fiamme venerdì sera davanti all’ex centro commerciale Dima di via Celio Caldo, a Torre Angela. «È un avvertimento» dice minaccioso qualcuno il giorno dopo la protesta…

Migranti a Roma, in periferia è psicosi: barricate e presidi dei residenti

di [email protected]

(da Il Messaggero) Roma, 27 luglio 2014 – C’è ancora l’odore del fumo tossico dei rifiuti dati alle fiamme venerdì sera davanti all’ex centro commerciale Dima di via Celio Caldo, a Torre Angela. «È un avvertimento» dice minaccioso qualcuno il giorno dopo la protesta…

C’è molto da dare e da fare

Lettera-Invito Aperta agli amici e simpatizzanti di Nessun Luogo è Lontano.

Fabrizio Molina
Presidente Nessun Luogo è Lontano
So bene che la vicenda personale e collettiva che tutti stiamo vivendo da un po’ di anni a questa parte, è di straordinaria difficoltà. Credo anche però…

Abitanti delle baracche chiedono abitazioni decenti

In mezzo al fasto di Roma, 5,000 persone, molte di loro italiani, sono costretti a vivere in baracche infestate dai topi, mentre lo stato gli nega l’accesso all’edilizia sociale. Rosie Scammel di “The Local- Italy’s news in English”, visita i campi Rom della capitale. E traccia questa servizio davvero pesante…

Roma, 22 luglio 2014 – Sotto il sole caldo estivo di Roma, due bambini giacciono ridacchiando in una carrozzina, mentre il loro fratello maggiore li intrattiene dall’alto. Ad un paio di metri di distanza…

Il sociale cancellato e da ricreare creando comunità

Vincenzo Pira – Armadilla Onlus
Viviamo in un’epoca in cui prevale la paura. Una generazione che vive “L’epoca delle passioni tristi” che Miguel Benasayag e Gérard Schmit, hanno ben descritto nel libro che ha proprio questo titolo…

Immigrazione: riscrivere il contratto sociale anche dentro il sindacato

Di Giuseppe Casucci, Coordinamento Nazionale UIL Immigrati
Un decimo degli iscritti alla UIL, cioè oltre 200 mila affiliati, è oggi costituito da lavoratrici e lavoratori non nati in Italia. Lo stesso fenomeno è in atto nelle altre confederazioni dove la presenza degli stranieri è cresciuta in parallelo con l’andamento demografico generale…

ROMA: CENTRI INTERCULTURALI A RISCHIO CHIUSURA

“Chiudere i Centri interculturali per minori a Roma non danneggia solo gli immigrati o solo i nati italiani, danneggia il futuro della comunità di Roma”. Ecco il testo del Comunicato stampa inviato da Armadilla, Celio Azzurro, Nessun Luogo è Lontano, Zero in condotta

Il 9 luglio scorso, le scriventi Associazioni, sono state ricevute in Audizione dalle Commissioni Consiliari congiunte Servizi Sociali e Politiche Educative del Comune di Roma. Argomento dell’Audizione è stata la gravissima crisi dei CENTRI INTERCULTURALI PER MINORI, mai così vicini alla chiusura.
Nel corso dell’incontro,…

Altro che costo! Quando i numeri smentiscono le scorrette opinioni di molti…

Gli immigrati? Sono troppi e rappresentano un costo per il paese: è questa la percezione che i cittadini italiani hanno degli stranieri regolarmente residenti in Italia, secondo il sondaggio di Nando Paglioncelli pubblicato il sul Corriere della Sera. Un articolo sul sito Cronache di ordinario Razzismo, molto istruttivo sul potere dei media di favorire una percezione distorta della realtà. A dispetto dei numeri, che si possono trovare facilmente e che aprono la mente…

ROM a ROMA: ma non chiamiamola “emergenza”

Un inchiesta dura e dettagliata, quella pubblicata sul giornale on-line LINKIESTA a cura di Marco Fattorini e Marco Sarti. Si presenta così, la terza parte del lavoro, con questo titolo: “Nei campi rom, tra spose ragazzine e fornai abusivi. Roma, la vita parallela negli insediamenti nomadi. Dal business del rame alle rivalità etniche”. La terza e ultima puntata, è un severo atto d’accusa sul dramma sociale dei campi rom, le storie dei protagonisti e l’incredibile spreco di denaro pubblico.

ROM a ROMA: ma non chiamiamola “emergenza”

Un inchiesta dura e dettagliata, quella pubblicata sul giornale on-line LINKIESTA a cura di Marco Fattorini e Marco Sarti. Si presenta così, la terza parte del lavoro, con questo titolo: “Nei campi rom, tra spose ragazzine e fornai abusivi. Roma, la vita parallela negli insediamenti nomadi. Dal business del rame alle rivalità etniche”. La terza e ultima puntata, è un severo atto d’accusa sul dramma sociale dei campi rom, le storie dei protagonisti e l’incredibile spreco di denaro pubblico.

Riforma della cittadinanza: è di nuovo stop, in attesa del go…

“Ci sono ben venti progetti: troppi, bisogna trovare una sintesi, che abbiamo chiesto a gran voce da anni. Ma sappiamo che non sarà facile”. Così scrivevamo in un nostro post del 16 maggio “illudendoci” (?) che stesse per ripartire la discussione in Parlamento sulla riforma della Cittadinanza per i nuovi italiani. Invece ecco: “Sarà pure ripartita, ma la riforma della cittadinanza si è subito fermata di nuovo.” Di nuovo Elvio Pasca in un suo articolo

Piccolo disperato appello: per fermare le guerre (micro e macro) bisogna investire sulla pace. E anche tanto

di Vittorio Sammarco

 

No, davvero la storia non è finita, come si affannò a spiegare alcuni anni fa l’economista Francis Fukuyama.
E’ invece evidente che il crollo del muro di Berlino e la fine dei blocchi contrapposti non ha significato per nulla la pacificazione generale del globo. La guerra (purtroppo in queste ore mentre si scrive viene proprio di chiamarla così) di nuovo in corso tra Israele e Palestina…

Nella grande trasformazione in corso, il sindacato ripensa ruolo e funzioni

Gli immigrati della UIL verso il XVI Congresso Nazionale: in preparazione si svolge il Coordinamento Nazionale Immigrati, Roma 16 luglio 2014, ore 10.00 – 13.30, nella della sede UIL Nazionale, in Via Lucullo 6 – Sala Bruno Buozzi (6° piano). Sul senso della trasformazione in corso scrive il responsabile nazionale del Dipartimento Nazionale Politiche Migratorie UIL, Beppe Casucci.

Un decimo degli iscritti al nostro sindacato è composto da lavoratori stranieri. Essi operano accanto agli italiani,…

“Quelli che…ci rubano il lavoro”: in realtà sfruttati e sottopagati. I rimproveri dell’Ocse all’Italia

Nel rapporto pubblicato il 7 luglio sul lavoro e gli immigrati, l’Organizzazione internazionale per lo sviluppo economico mostra i numeri, e i difetti, delle nostre politiche rivolte ai migranti. Con un monito: o si cambia verso o la situazione continuerà a peggiorare. Perché una cosa è certa: il loro lavoro è necessario. E oggi, continuamente sfruttato. Sono le parole che introducono un bel servizio di Francesca Sironi sull’Espresso.it, con il titolo “Immigrati, sei miti da sfatare. L’Ocse striglia l’Italia sull’integrazione”

Il giorno dopo

Politiche sociali a Roma: “Chiediamo subito scelte forti, decisive e coerenti con le speranze e i bisogni della città.”

Le associazioni, Armadilla, Celio Azzurro, Zero in condotta e Nessun Luogo è Lontano, hanno scritto nei giorni scorsi un comunicato nel quale esprimono sofferenza e sconcerto per il protrarsi dell’assenza di comprensibili scelte da parte del Comune di Roma Capitale in ordine al futuro delle Politiche Sociali a Roma e, segnatamente nel nostro caso, di un minimo coerente di Politiche per i Minori.
Di seguito il testo integrale della lettera/Comunicato:

La morte in mare, che stronca il sogno di libertà

Dal 1988 quasi 20 mila morti nel tentativo di raggiungere l’Europa. A denunciarlo è Fortresse Europe che da 26 anni tiene il macabro conteggio delle vittime africane, fuggite dal proprio Paese in cerca di un futuro migliore ed il cui sogno si è infranto nelle sabbie del Sahara o tra i flutti di quello che dovrebbe essere il mare Nostrum. Basterebbe cambiare la Convenzione di Dublino per mettere fine a questa ecatombe.

 
di Giuseppe Casucci

I titoli dei giornali e delle breaking news, fanno a gara nel contare quanti siano i boat people sbracati ogni giorno,

COOPERAZIONE INTERNAZIONALE DELL’ITALIA, APPROVARE LA NUOVA LEGGE È SUFFICIENTE PER FAR FUNZIONARE IL SETTORE?

di VINCENZO PIRA – ARMADILLA ONLUS

L’assemblea del Senato ha approvato il 24 giugno 2014 con 201 voti favorevoli, 15 astenuti e nessun voto contrario il testo del Disegno di legge (Ddl) di riforma della Cooperazione italiana allo sviluppo, già approvato dal Consiglio dei ministri il 24 gennaio scorso. Il Ddl ora passerà all’esame della Camera dei deputati e si auspica venga approvato definitivamente nei prossimi mesi.

Unanime, sia nel mondo politico sia nella società civile, è l’esigenza

Quel malinteso senso di comunità

di Vittorio Sammarco

Quando si leggono o si sentono le prime interviste a caldo in seguito a episodi drammatici di violenza (soprattutto su donne e bambini) in piccoli centri del nord, del centro come del sud Italia, le prime risposte sono tutte molto simili. E’ accaduto purtroppo anche di recente

Siriani in Libano, una situazione difficilissima. Un grido di dolore che pochi ascoltano

Una missione umanitaria, coordinata dal prof. Aldo Morrone,  di assistenza medico sanitaria nel piccolo Paese del Mediterraneo, ci dà un quadro assai critico delle condizioni in cui vivono milioni di persone scappate dalla guerra.

 
Oltre tre anni di guerra in Siria, una distruzione globale, più di 150 mila morti, circa 3 milioni di rifugiati registrati nei paesi vicini e oltre 6 milioni di sfollati interni nel paese. Un quadro desolante…

Più vecchi, più soli: non solo dati, nell’ultima analisi dell’Istat

Quella scattata dall’Istat, infatti, è la fotografia di un Paese che fa sempre meno figli, con i numeri sulle ‘culle vuote’ peggiori della media europea, e che invecchia sempre di più registrando il maggior tasso di over 65 nell’Ue. Un Paese in cui anche gli immigrati arrivano sempre meno e da cui anzi tendono ad andarsene, mentre è in aumento…

Immigrazione: l’Unar premia chi comunica al meglio

Un premio per i giornalisti delle testate locali, sia cartacee che online, che sapranno raccontare meglio l’integrazione di rifugiati e richiedenti asilo sui territori. E’ un’iniziativa…

“La vecchiaia è…”: proviamo a cambiare il punto di vista

“Invecchiamento (c)attivo”: originale e provocatorio il titolo di questo articolo apparso sul sito “neodemos.it popolazione società e politiche”. La tesi di fondo è: la popolazione è sempre più vecchia. L’età…

Tortura: il 26 giugno giornata Onu per combatterla. In Italia sì alla Convenzione ma no al reato.

Le iniziative del Cir (Consiglio italiano per i rifugiati)

Un rifugiato su tre, tra quelli che arrivano nel nostro paese, ha personalmente subito esperienze di tortura. Sono numeri allarmanti.  Secondo i dati…

Politiche sociali a Roma: il Terzo settore si mobilita

Un appuntamento, un’autoconvocazione per giovedì 26 giugno alle 15,30 ai piedi della Scalinata del Campidoglio a Roma in occasione dell’Assemblea capitolina prevista su bilancio e politiche sociali. Questa la lettera del Cesv che invita alla mobilitazione per difendere e rilanciare le politiche sociali che versano in grave crisi. E non solo a Roma

 
“Carissimi, è importante partecipare tutti al Consiglio comunale aperto sul bilancio e sulle politiche sociali che si svolgerà giovedì , per dare forza alla richiesta di politiche sociali inclusive e partecipate.

Politiche sociali a Roma: il Terzo settore si mobilita

Un appuntamento, un’autoconvocazione per giovedì 26 giugno alle 15,30 ai piedi della Scalinata del Campidoglio a Roma in occasione dell’Assemblea capitolina prevista su bilancio e politiche sociali. Questa la lettera del Cesv che invita alla mobilitazione per difendere e rilanciare le politiche sociali che versano in grave crisi. E non solo a Roma

 
“Carissimi, è importante partecipare tutti al Consiglio comunale aperto sul bilancio e sulle politiche sociali che si svolgerà giovedì , per dare forza alla richiesta di politiche sociali inclusive e partecipate.

La cittadinanza, italiana o europea che sia, è alla base di ogni diritto

Si è svolto a Roma, il 18 giugno scorso il convegno: “CITTADINANZE PLURIME: Civica, Multiculturale, Sovranazionale”, organizzato dalla PRO.DO.C.S. – Associazione Progetto Domani: Cultura e Solidarietà, e socio FOCSIV, che approfondisce da più di 30 anni il tema della cittadinanza, anche alla luce dei cambiamenti nei flussi migratori.
L’importanza del tema della Tavola rotonda al centro del dibattito politico del nostro Paese, è evidente:

Giovani, bravi e coraggiosi: italiani in fuga verso l’Inghilterra

Questo interessante articolo di Massimo Livi Bacci, docente di demografia, alla Facoltà di Scienze politiche dell’università di Firenze è stato pubblicato il 18 giugno dal sito “Neodemos.it- popolazione, società e politiche.” Con il titolo “Italiani verso la Gran Bretagna”.

 

Nello scorso mese di Gennaio, l’Istat ha reso noti i dati sui trasferimenti di residenza (dall’estero e per l’estero)

Un “Sistema Italia” per il governo dell’immigrazione: lo suggeriscono alcune associazioni

“Il Mediterraneo, un mare di solidarietà o un focolaio di infezioni?“. Con questo titolo il 18 giugno presso il Centro Congressi IFO di Roma si è tenuto un Seminario Internazionale coordinato dal professor Aldo Morrone (nella foto a sinistra). Hanno partecipato numerosi esperti del settore medico sanitario, della cooperazione internazionale e delle istituzioni. Vincenzo Pira, vice presidente di Armadilla, ha presentato

Rifugiati: Roma, città aperta. Ma la situazione è critica…

Rifugiati: “A Roma in 7 mila abitano ricoveri di fortuna e case occupate”: un dossier della Caritas, presentato in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, analizza la situazione della capitale. Se ne parla in questo artiocolo apparso sul sito www.romatoday.it

Roma, 20 giugno 2014 – Settemila richiedenti asilo e rifugiati che vivono in ricoveri di fortuna, stabili occupati e accampamenti informali. Tra loro anche donne e bambini.

Profughi. Boldrini: “Creiamo alternative ai viaggi nel Mediterraneo”

Con questo titolo sul sito www.stranieriinitalia.it il 18 giugno scorso sono state riportate le dichiarazioni della presidente della Camera: “Gli arrivi sono strutturali, non gestiamoli come emergenze”. Ci associamo a questo appello perché  è ciò che chiediamo da tempo.

Roma – 18 giugno 2014 – “Welcome, benvenuti in un posto sicuro, qui non vi succederà nulla, nessuno vi torturerà, nessuno vi ammazzerà, nessuno vi perseguiterà più”. Ma anche:

20 giugno, giornata mondiale del rifugiato: quel che ci dicono i numeri

Arrivi via mare nel Sud Italia a quota 58 mila. Eurostat, nel 2013 solo 4.840 rifugiati trasferiti in Paese differente da quello d’arrivo. Svezia e Germania i Paesi più ospitali. Italia al quarto posto

(di Giuseppe Casucci, Vicepresidente del CIR)

Roma, 19 giugno 2014 – Prosegue la catena ininterrotta di flussi di arrivo via mare, in prevalenza richiedenti asilo in arrivo da zone di guerra come la Siria, la Somalia ed il Sudan. Secondo

I partigiani non sono pacifisti

di Fabrizio Molina

Mi trema un po’ la voce o se preferite la penna ma aspettare ancora mi farebbe sentire pure peggio.
Mi rivolgo ai miei amici di sempre. Ai pacifisti, ai cristiani di base e sociali, ai democratici di ogni ordine e grado,

“Il Mediterraneo: un mare di solidarietà o un focolaio di infezioni?”

E’ il titolo del Seminario Internazionale che si svolgerà il 18 giugno 2014 ore 9,00 presso l’Aula Magna Centro Congressi IFO “R. Bastianelli”, via Fermo Ognibene, 23 – Roma.
“Da numerosi anni – si legge nell’invito – continua la fuga di milioni di persone da Paesi in via di Sviluppo,

L’aparthaid è anche questione nostra…

Titolo provocatorio ma che senza dubbio coglie nel segno, in questa inchiesta di Michele Sasso per il sito dell’Espresso: “L’Italia? Per gli immigrati è da aparthaid. “Chi vive e lavora nel nostro Paese…

Comuni e regioni coinvolte nell’accoglienza ai profughi: il piano del Viminale

Roma – 11 giugno 2014 – Si va verso una gestione strutturata dell’Emergenza sbarchi. O almeno così ci si augura. Lo leggiamo in questa notizia tratta dal sito www.stranieriinitalia.it. Sarà, infatti,…

“Il Mediterraneo: un mare di solidarietà o un focolaio di infezioni?”

Si svolgerà il 18 giugno 2014 ore 9,00 il Seminario Internazionale a cura dell’IRE (Istituto Nazionale Tumori Regina Elena) e ISG (Istituto dermatologico San Gallicano) presso l’Aula Magna Centro Congressi…

Principi su cui basare un buon governo dell’immigrazione. Senza partigianerie…

La proposta di alcuni fra i più autorevoli studiosi all’Accademia dei Lincei

(redazionale) – Roma, 6 giugno 2014 – La crisi economica, entrata nel 7° anno, ha rallentato ma non spento l’ondata migratoria che negli ultimi quindici anni ha posto l’Italia tra i paesi a maggiore intensità migratoria. La perdurante debolezza demografica (1,4 figli per coppia) e l’eventuale ripresa economica potranno, nel breve medio periodo, riattivare flussi migratori importanti che vanno finalmente governati. La numerosa popolazione immigrata

Viminale: ‘Ius soli’ ai figli dei rifugiati nati in Italia

Una bella notizia, non c’è che dire. Inaspettatamente il Ministero dell’Interno annuncia l’introduzione dello <Ius Soli>, attraverso una circolare interpretativa. Verrà cioè concessa la cittadinanza italiana ai figli di chi ha ottenuto la protezione internazionale. Lo leggiamo su questo articolo di Marco Ludovico pubblicato sul sito del Sole 24 ore.  La novità, per il momento è stata annunciata

Immigrazione: il lavoro è stato l’unico vero fattore di integrazione. Ma ora?

Dal sito Corriere delle immigrazioni pubblichiamo questa intervista a Ferruccio Pastore, vice direttore del Cespi (Centro Studi di Politica Internazionale) realizzata da Stefano Galieni e pubblicata il 30 maggio 2014 con il titolo “Gli stranieri e il lavoro che non c’è”

 

Pastore si occupa da almeno due decenni di immigrazione,

Rom: la difficile pratica quotidiana di anti-razzismo

Il Gruppo EveryOne (gruppo per la cooperazione internazionale sulla cultura dei diritti umani) “è un’organizzazione, al di fuori di qualsiasi corrente politica, che opera a livello internazionale per la tutela dei diritti umani e civili. La sua missione principale consiste nel salvare vite umane e impedire violazioni dei diritti fondamentali degli individui e dei popoli.” Sul loro sito è stato pubblicato quest’articolo dal titolo “Gli amici e i nemici dei Rom”.  Lo pubblichiamo perché ne condividiamo lo spirito di fondo e lo stile.
Milano, 30 maggio 2014 – “Quando una comunità Rom indigente ed esclusa,

Lavoro: stranieri ed italiani in fuga?

Italiani e stranieri lasciano numerosi l’Italia: in quattro anni se ne sono andati 325 mila giovani italiani, mentre gli arrivi di stranieri regolari è sceso quasi a zero. Anche con una comparazione a livello europeo ecc un interessante analisi di numeri, fatti e tendenze che fanno riflettere, a cura del vice presidente di Nessun Luogo è Lontano
di Beppe Casucci

In 5 anni il tasso di occupazione degli stranieri è sceso…

….però, senza esagerare…

di Fabrizio Molina

Non voglio contraddirmi rispetto a quanto ho scritto due giorni fa, quando chiedevo a Renzi di costruire almeno un ponte tibetano verso i 5 stelle e vedere se qualcuno ci sale su. E gli suggerivo anche di farlo senza tracotanza, con la forza tranquilla di chi più di così non poteva vincere. Però, pure loro, …

“Non possiamo girare la testa dall’altra parte”.

“Senza il nostro intervento molti migranti sarebbero andati incontro a morte certa.” Una dichiarazione forte, densa però di responsabilità e di serietà, quella rilasciata da Aldo Dolfini, comandante della nave San Giorgio, la principale unità impiegata nella missione Mare Nostrum

Eppure, oltre ai dati del voto, c’è qualcosa di più…

Brevi e prudenti considerazioni, a caldo, sugli effetti di queste elezioni.

di Vittorio Sammarco

Cosa si può scrivere, a caldo, che abbia un minimo di senso e non sia stato già abbondantemente scritto e letto, per commentare un evento elettorale così complesso e dirompente come quello europeo del 25 maggio?
Nulla o ben poco:

“La cultura dell’incontro. La complessa accoglienza dello straniero”: un bel convegno fa il punto sulle idee che circolano

Sono stati molti gli spunti interessanti nelle relazioni previste sabato 24 a Roma in: “La cultura dell’incontro. La complessa accoglienza dello straniero”, organizzato dal Centro studi Emigrazione – SIMI –Ufficio Comunicazione Scalabriniani – Libreria Paoline
In “Provocazioni per oggi dal mondo di ieri”…

Caro Matteo, avanti ma senza umiliare i 5 stelle

di Fabrizio Molina

Caro Segretario, caro Presidente.
Questa vittoria è tua. Lo sai bene tu, lo sanno i loffi laudatores che da quest’oggi faranno, ancor più di ieri, la fila davanti alla sede del Nazareno.
Non credo ti serva

E così, finalmente, si vota

di Fabrizio Molina

Chi l’ avrebbe mai detto: fino a qualche tempo fa le elezioni europee scatenavano presso i cittadini italiani la stessa scarica di adrenalina di un concerto per oboe e controfagotto. Ora invece sembra che lunedì sera, comunque andrà, cambierà il mondo. Ci si interroga con crescente eccitazione…

Rifugiati: “permettersi” di accoglierli non è solo una questione economica

Quanti sono i rifugiati che arrivano in Italia? Troppi? E soprattutto: ce li possiamo permettere? Fa le pulci a questa superficiale e sbagliata affermazione, con numeri e indicazioni precise, una brava blogger che si chiama Chiara Peri, 41 anni, che vive e lavoro a Roma e si definisce “più di ogni altra cosa, una persona curiosa”. Dal 2004 scrive cose interessanti, come questo post pubblicato il 22 maggio e…

Tra leggende e luoghi comuni che circondano gli zingari

E’ una popolazione di origine antichissima che ha sempre avuto difficoltà nell’integrarsi nei Paesi in cui vivono. Come mai c’è questo odio nei loro confronti? Come vivono gli zingari? Da…

Profitti e povertà: l’economia del lavoro forzato

Gli schiavi esistono ancora, eccome. L’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) ha pubblicato il 20 maggio un nuovo rapporto che fa il punto sull’enorme giro d’affari derivante dallo sfruttamento delle persone. S’intitola “Profits and Poverty: The Economics of Forced Labour” (Profitti e povertà: l’economia del lavoro forzato), e dà numeri drammatici. Si tratta di un business…

Profitti e povertà: l’economia del lavoro forzato

Gli schiavi esistono ancora, eccome. L’Organizzazione Internazionale del Lavoro (ILO) ha pubblicato il 20 maggio un nuovo rapporto che fa il punto sull’enorme giro d’affari derivante dallo sfruttamento delle persone. S’intitola “Profits and Poverty: The Economics of Forced Labour” (Profitti e povertà: l’economia del lavoro forzato), e dà numeri drammatici. Si tratta di un business…

Dove vanno i soldi dell’accoglienza?

Rimandiamo all’interessante e sconvolgente inchiesta di Repubblica.it dal chiaro titolo: MILIONI SULLA PELLE DEI RIFUGIATI, a cura di di RAFFAELLA COSENTINO e ALESSANDRO MEZZAROMA e pubblicata il 6 maggio. “Un dossier commissionato dal Viminale…

Sbarchi e tragedie: quand’è che la smetteremo di parlare di ’emergenza’?

“Uno scaricabarile bizzarro tra Italia e Istituzioni europee che fa risuonare come fastidiose anche le parole di solidarietà pronunciate in queste ore”, parole dure quelle di Nicola Grigion, di “Progetto…

Cittadinanza ai nuovi italiani: alla Camera torna la discussione. Bene, ma ci vuole il dono della sintesi

Dai e dai forse qualcosa si smuove. In Commissione Affari costituzionali della Camera dopo 10 mesi è ripreso l’iter per far diventare legge la riforma della cittadinanza. Ci sono ben…

Cittadinanza ai nuovi italiani: alla Camera torna la discussione. Bene, ma ci vuole il dono della sintesi

Dai e dai forse qualcosa si smuove. In Commissione Affari costituzionali della Camera dopo 10 mesi è ripreso l’iter per far diventare legge la riforma della cittadinanza. Ci sono ben…

Il governo propone le Linee guida per la riforma del Terzo Settore. Si attende la partecipazione dei cittadini

Pubblicate le Linee guida. Ora la consultazione sarà aperta dal 13 maggio al 13 giugno. Nelle due settimane successive il Governo predisporrà il disegno di legge delega che sarà approvato dal Consiglio dei Ministri il giorno 27 giugno 2014.

Sì, ci siamo, forse questa è davvero la volta buona per un’importante riforma: quella del volontariato, della cooperazione sociale, dell’associazionismo non ‐profit,

RESTITUITE LE RAGAZZE ALLE LORO FAMIGLIE: #bringbackourgirls

“Nella speranza di esercitare una pressione da più parti sulle autorità nigeriane, hanno preso il via sul sito web della Casa Bianca alcune campagne, e così pure su Change.org e…

Il male, a volte, può essere testimonial involontario del bene

Una risposta su “Genny ‘a carogna nostro “testimonial”

di Fabrizio Molina

Alcuni lettori del mio articolo di ieri sono trasaliti nel leggere ciò che ho scritto a proposito di Genny ‘a carogna, indicandolo come nostro testimonial dei centri educativi per minori. Ciò che scrivevo non era neanche ironico

Genny ‘a carogna, nostro “testimonial”

Di Fabrizio Molina

Noi di Nessun Luogo è Lontano e un ristretto numero di altre serie e prestigiose associazioni, realizziamo da anni dei Centri interculturali per minori. Si tratta di luoghi dove ragazzi che possono andare dalla tenerissima età fino alla soglia dei diciotto anni, ovviamente ben suddivisi tra loro, vengono dai nostri operatori sostenuti negli studi, educati al rispetto delle diversità, alla tolleranza, all’educazione civica e alla pace. Sono servizi

Lavoratori immigrati stagionali: pubblicato il Decreto-Flussi

E’ stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale n. 83 del 9 aprile 2014 il decreto del Presidente del Consiglio dei ministri del 12 marzo 2014 relativo alla programmazione transitoria dei flussi d’ingresso dei lavoratori non comunitari per lavoro stagionale ed altre categorie nel territorio dello Stato per l’anno 2014. Dal 10 aprile al 31 dicembre 2014 sarà possibile inviare on line le domande. Tutte le informazioni sono disponibili all’interno del Focus “Decreto flussi per lavoro stagionale” del Portale Integrazione Migranti.

Minori stranieri in Italia: hanno diritto a tutele più forti

“Dove vanno i minori? Che fine fanno questi ragazzi? Siamo sicuri che vanno tutti in Nord Europa? Ho saputo che alcuni ragazzini in fuga sono stati avvicinati da un gruppo di persone, anche italiane. Per cosa? Questi sono i figli di nessuno” . Era l’allarme accorato lanciato pochi giorni fa (25 aprile) da don Giuseppe Mazzotta (parroco di Augusta) e pubblicato su Repubblica da A. Puglia. Cosa si è fatto? Temiamo niente. Ma il problema resta forte. Ne parla il sito Progetto Melting Pot Europa- Per la promozione di diritti di cittadinanza in questo articolo (Clicca qui). Che contiene tra l’altro il rimando al Vademecum sui diritti dei minori stranieri non accompagnati, curato da Elena Rozzi di Save the Children.

Aiuti allo sviluppo: l’Italia non taglia più. Ma la risposta vera è l’efficacia

di Vittorio Sammarco

Quando si dice o scrive qualcosa di inesatto è sempre buona norma riconoscere di avere sbagliato e correggersi. Lo faccio volentieri perché è una bella notizia.  Ho scritto che l’Italia, anche nell’ultimo anno, ha continuato a tagliare i fondi destinati alla Cooperazione allo sviluppo. I famosi aiuti internazionali

“SENZA SCARTI: INCROLLABILE IMPEGNO”: 4 maggio, Giornata bambini vittime della violenza.

Oggi, 4 maggio, si celebra la XVIII Giornata bambini vittime della violenza, dello sfruttamento, dell’indifferenza, contro la pedofilia con il tema ”Senza scarti. Incrollabile impegno’‘: La prima giornata ideata dall’associazione…

Giornata mondiale della libertà di stampa (3/5): senza questo diritto non sono possibili gli altri

“Un diritto fondamentale, prerequisito per la protezione e la promozione di tutti gli altri diritti umani”. Così hanno definito la libertà di stampa (e dunque di espressione) il Segretario-Generale delle Nazioni UniteBan Ki-moon, e il Direttore Generale dell’UNESCOIrina Bokova. E aggiungono: un diritto sancito nell’articolo 19 della Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo, quale valore “essenziale alla costruzione di una di una società libera e democratica”.
Ma l’esercizio…

A Franca Biondelli la delega all’Immigrazione: i nostri auguri di buon lavoro

Lo avevamo scritto con forza.  (Beppe Casucci in “Governo Renzi e politica immigratoria in Italia“). Abolire il ministero dell’Integrazione non è stato un buon segnale. Si poteva porre rimedio con una delega esplicita e un piano chiaro per il lavoro da fare su questo tema. Ora ci siamo…

“Mare Nostrum” va difesa: il Cir sostiene con forza le ragioni

“Affermo la necessità della continuità di un’operazione che in sei mesi ha salvato 15 mila persone e ha fatto sì che dopo la strage di Lampedusa dell’ottobre scorso non ci fosse più un naufragio: è la prima volta dal 1998 ad oggi che per sei mesi non accadono tragedie”. Sono parole nette e decise del direttore del CirChristopher Hein, che difende l’operazione “Mare nostrum” dagli attacchi di quanti ritengono che l’aiuto offerto dalle navi della Guardia costiera e della Marina militari di fatto crei un incentivo alla partenza di imbarcazioni cariche di persone verso le coste italiane.
“Non sono per niente convinto – specifica Hein

“Mare Nostrum” va difesa: il Cir sostiene con forza le ragioni

“Affermo la necessità della continuità di un’operazione che in sei mesi ha salvato 15 mila persone e ha fatto sì che dopo la strage di Lampedusa dell’ottobre scorso non ci fosse più un naufragio: è la prima volta dal 1998 ad oggi che per sei mesi non accadono tragedie”. Sono parole nette e decise del direttore del CirChristopher Hein, che difende l’operazione “Mare nostrum” dagli attacchi di quanti ritengono che l’aiuto offerto dalle navi della Guardia costiera e della Marina militari di fatto crei un incentivo alla partenza di imbarcazioni cariche di persone verso le coste italiane.
“Non sono per niente convinto – specifica Hein

La mia generazione ha perso?

di Fabrizio Molina

Ne sento parlare spesso, ma non capisco una parola. Se uno si trova ad essere maschio o femmina oggi, tra i cinquanta e i settanta, normodotato, con studi normali che non fossero solo di economia alla Bocconi, politicamente impegnato al liceo, incazzato e un filo cialtrone all’università, crescendo lievemente progressista, cattolico o no non è la stessa cosa ma nel nostro caso non ha importanza, inorridito fino a vent’anni fa dai Gava, dai Pomicino, dai Forlani e dai Craxi, poi ibernato e reso culturalmente impotente dai vent’anni di Berlusconi, che deve fare esattamente 

La social card anche per gli immigrati: ma bisogna fare in fretta per la domanda

Anche i cittadini comunitari e i cittadini extracomunitari titolari di un permesso CE per soggiornanti di lungo periodo hanno diritto alla social card, la carta acquisti ricaricata dallo Stato con 80 euro ogni due mesi che può essere utilizzata per comprare generi alimentari e medicine o per pagare le bollette di luce e gas.

Ma bisogna sbrigarsi. La scadenza per le domande è prevista per il 30 aprile,

Soccorrere gli immigrati? C’è chi dice no, lasciamoli pure morire…

Gli sbarchi si susseguono ad “ondate”, molti continuano a morire: Ma qualcuno dice “Basta alle operazioni di soccorso”, infischiandosene di elementari principi di umanità. E delle parole di papa Francesco.

 Di Vittorio Sammarco

Mi sono venuti i brividi. Ho provato a fare un freddo calcolo dei numeri che la Repubblica del 22 aprile scorso ha messo in un breve colonnino: da una parte gli sbarchi e dall’altra le vittime. Come in un registro di mera contabilità,…

Che il Mare nostrum non sia più una tomba: nuove regole dalla Ue per tutelare le vittime di tratte

Vietati i respingimenti in alto mare e più tutele per richiedenti asilo, vittime di tratta e minori soli. Sono le linee di fondo delle nuove regole che l’Europa provarsi a…

Ciao, Gabo

di Fabrizio Molina

Certi giorni è difficile sopravvivere ai propri sogni. Devi farlo per mille motivi e soprattutto per lo splendido e insensato impulso della vita a proseguire comunque e a qualunque costo. Ciò non toglie che in certi giorni sia difficile. Oggi molti della mia generazione, di quella prima e forse di quella dopo, piangono senza lacrime o isterie la morte di Gabriel Garcia Marquez, Gabo per tutti…

DIRITTO EUROPEO IN MATERIA DI ASILO, FRONTIERE E IMMIGRAZIONE: PUBBLICATO UN MANUALE CON TUTTE LE INFORMAZIONI UTILI

Uno strumento preziosissimo per chi si occupa concretamente di questi temi. Un manuale per fornire una panoramica delle varie norme europee in materia di asilo, frontiere e immigrazione. Destinato ad…

L’Istat traccia il profilo del Non Profit: dati positivi. Ma riflettiamo sulla grande mortalità

Non solo numeri. L’Istat mercoledì 16 aprile ha presentato “Il profilo delle istituzioni Non Profit raccolte con il censimento del 2011”, e si sono sentiti giudizi e pareri interessanti e soddisfacenti. E’ un mondo che cresce, positivo, che consente ancora alla società italiana di reggere. Per il Ministro Poletti (Welfare e Lavoro), l’idea che il Terzo settore sia lì a rimediare

Facciamo pace con il cervello, ma forse non basta…

di Vittorio Sammarco

Leggo di osservatori politici internazionali commossi davanti alle immagini provenienti dall’Afghanistan che mostravano le lunghe file di persone ai seggi elettorali. Pazienti, disciplinati…

Sentirsi più italiani, imparando la lingua: non è una favola …

Laboratorio Incotrarsi, Ascoltarsi, Parlarsi: la scrittura creativa come strumento per favorire le competenze linguistiche e facilitare l’integrazione tra culture diverse.

di Chiara Movarelli

Il laboratorio di scrittura creativa è stato realizzato dall’associazione Nessun luogo è lontano per rispondere alla necessità del Circolo Didattico G. G. Belli (Roma) di promuovere e sostenere…

Migranti, Marino cancella dagli atti la parola «nomadi»

E’ una notizia che è stata accompagnata con qualche ironia di troppo, qualche solito commento qualunquista che distribuisce patenti di importanza ai fatti e non alle parole con cui li si comunica. Come se nella società di oggi la forma non fosse anche sostanza. La notizia è che il sindaco di Roma, Ignazio Marino ha emesso una circolare che ribattezza l’«Ufficio Rom Sinti e Caminanti»,

Suoni di cittadinanza e di dialogo interreligioso

Di Bernadette Fraioli

Nessun Luogo è Lontano ha promosso, nell’ambito del progetto “Geppo l’ha fatta Grossa” (finanziato dal dipartimento promozione dei servizi sociali e della salute, legge 285/97, Roma capitale), laboratori musicali, teatrali, di educazione alla cittadinanza e al dialogo interreligioso.

Al via la Campagna per riconoscere la minoranza Romanì, per contrastare le discriminazioni e aiutare l’inclusione

Di Beppe Casucci

Si è celebrata l’8 aprile, con iniziative pubbliche in tutta Italia, la Giornata Internazionale del popolo Romanì. La ricorrenza è stata anche l’occasione per il lancio di una campagna nazionale che prevede la raccolta di 50 mila firme per presentare una legge di iniziativa popolare, ai fini del riconoscimento giuridico dei Rom e Sinti, quali minoranza linguistica e culturale. L’iniziativa è promossa dalla “Federazione Rom e Sinti Insieme” (formata da 28 associazioni che operano a livello locale, regionale e interregionale), con l’appoggio di numerose associazioni italiane impegnate a contrastare le discriminazioni contro questa etnia…

Concorso: “Le tue emozioni in una foto”.

“Racconta con i tuoi scatti gli aspetti insoliti che hai vissuto, i luoghi, i personaggi incontrati e le situazioni originali che ti hanno colpito” L’ASSOCIAZIONE KAMAR ONLUS bandisce un concorso fotografico…

Rifugiati: smettiamola di chiamarla emergenza!

La questione dei Rifugiati e dei Richiedenti asilo, cioè coloro che scappano dal loro Paese per persecuzioni, razziali, sessuali, religiose, non può essere trattata come una questione imprevista, o, peggio, con il fastidio di chi – pur commosso da certe immagini televisive – poi non torva le risposte giuste per una sana politica di accoglienza e aiuto. Sono persone – è stato più volte detto alla presentazione del Rapporto annuale 2014 del Centro Astalli, che…

Permesso unico per il lavoro: attuata la direttiva europea

Il 6 aprile è entrato in vigore il permesso unico per lavoro. Un altro piccolo passo per adeguarsi alle normative europee. La notizia e l’articolo che pubblichiamo sono tratti dalla Newsletter periodica d’informazione inviata agli iscritti UIL (Anno XII n.12 del 26 marzo 2014 v. www.uil.it/immigrazione)

Con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale …

Quasi quasi li voto!

di Fabrizio Molina

Ricapitoliamo: il PDL è stato messo in soffitta, esattamente tra la vecchia bicicletta arrugginita e le stampelle di quando la nonna si operò al femore. Forza Italia, è diventata una specie…

RIFUGIATI: ABBANDONIAMO L’INUTILE LOGICA DELL’EMERGENZA

In aumento i flussi migratori verso l’Europa. “Il sistema di accoglienza italiana è al collasso”. L’analisi e la riflessione del vicepresidente del Cir nonché della nostra associazione Giuseppe Casucci

Nei primi tre mesi del 2014 gli stranieri sbarcati sulle coste italiane…

Dal 6 aprile anche gli stranieri potranno essere assunti come autisti: un altro passo verso l’Europa

In palese contrasto con la giurisprudenza europea, da noi finora i cittadini di paesi non comunitari non potevano svolgere tutta una serie di lavori in aziende private o della pubblica amministrazione, in conformità alle disposizioni di un Regio decreto dell’epoca fascista. Dal 6 aprile, grazie al decreto 40/2014 che recepisce una direttiva europea di tre anni fa…

Dal 6 aprile anche gli stranieri potranno essere assunti come autisti: un altro passo verso l’Europa

In palese contrasto con la giurisprudenza europea, da noi finora i cittadini di paesi non comunitari non potevano svolgere tutta una serie di lavori in aziende private o della pubblica amministrazione, in conformità alle disposizioni di un Regio decreto dell’epoca fascista. Dal 6 aprile, grazie al decreto 40/2014 che recepisce una direttiva europea di tre anni fa…

Quelli che … pagano e forse un giorno vedranno la pensione.

C’è uno squilibrio evidente tra contributi versati dai lavoratori immigrati e le pensioni che ricevono. Io dicono i numeri che si possono leggere sul VII Rapporto European Migration Network: “Immigrazione e sicurezza sociale, il caso italiano”, a cura del Centro Studi e Ricerche Idos. Ad oggi solo lo 0,2% di chi riceve una pensione previdenziale è extracomunitario.

I lavoratori immigrati – insomma…

Le campagne di odio razziale sul web: ora basta!

E’ nato un gruppo promosso dai siti italianipiu.it  e stranieriinitalia.it per segnalare pagine, gruppi, commenti, foto e post che incitano all’odio. E spingere Facebook ad oscurarli. Eliminare il razzismo da Facebook non è affatto facile. Il social network ha una procedura che garantisce l’anonimato a chi invia la segnalazione per far sparire i “contenuti che incitano all’odio”, non ammessi dagli “Standard della comunità”.

La campagna “Fuori il razzismo da Facebook” 

Ecco perché le rimesse degli immigrati sono un beneficio per tutti

“L’anno scorso, gli immigrati provenienti dai paesi in via di sviluppo hanno inviato circa 414 miliardi dollari alle loro famiglie – il triplo del totale dell’aiuto pubblico allo sviluppo mondiale. Più di un miliardo di persone fanno affidamento su tali fondi per aiutare a pagare i costi dell’istruzione, l’assistenza sanitaria, l’acqua ed i servizi igienico-sanitari. Come se non bastasse, le rimesse comportano importanti vantaggi macroeconomici, mettendo in grado i propri paesi di pagare le importazioni essenziali, accedere ai mercati dei capitali privati, e beneficiare di bassi tassi di interesse sul debito sovrano. Ma molti dei benefici delle migrazioni vanno sprecati.”. L’interessante articolo dal titolo “Migrazioni “on the move”, di Peter Sutherland and William Lacy Swing, apparso sul sito http://www.project-syndicate.org

LONDON, 20 marzo 2014 – Nell’anno 2000 le Nazioni Unite stabilirono gli Obiettivi di Sviluppo del Millennio…

Nel fuoco della battaglia

di Fabrizio Molina

Con gli anni ho imparato che urlare qualcosa in faccia a qualcuno, raramente serve. Forse ci si sente meglio per un po’ ma poi ci si accorge rapidamente che se qualcosa cambia non sarà stato certo per quell’orrendo spettacolo di isteria che abbiamo dato.Ma stavolta ho bisogno di dire due o tre cose così come me la sento…

Restare o partire?

Sul sito www.neodemos.it (Popolazione, società e politiche) è apparsa questa interessante riflessione sull’immigrazione non comunitaria in Italia e i recenti (inattesi?) sviluppi del fenomeno. Gli autori dell’articolo (titolo originario “Should I Stay or should I go? L’immigrazione non comunitaria in Italia”), che pubblichiamo per intero, sono Cinzia Conti e Salvatore Strozza, che scrivono a titolo personale senza coinvolgere le istituzioni di ricerca e studio per le quali lavorano (rispettivamente Istat e Dipartimento di Scienze Politiche Università di Napoli Federico II).

Allargamento dell’Unione europea e libera circolazione dei suoi cittadini sono due eventi che nel 2007 hanno contribuito in modo significativo a rafforzare la distinzione tra migrazioni…