Se volete farci una DONAZIONE, anche piccola, per consentirci di proseguire le nostre attività con più efficacia, potete farlo versando su IBAN IT65P0832703243000000003948 - Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121 Grazie...! E VI AUGURIAMO DI TUTTO CUORE UN SERENO NATALE E UN FELICE 2019

I fatti

La lezione della Sea Wacht e Sea Eye Posted 10 Gen 2019

di Giuseppe Casucci

E’ con un sospiro di sollievo che come esseri umani accogliamo la notizia di una soluzione per i 49 migranti, soccorsi da due navi delle ONG e tenuti ostaggi in balia delle onde, nelle acque territoriali maltesi, per 19 giorni: uomini, donne, bambini, minori non accompagnati.

Leggi »

Perché stiamo con i sindaci Posted 03 Gen 2019

COMUNICATO STAMPA

Il nostro sostegno alla protesta di alcuni sindaci sull’attuazione del cosiddetto Decreto Sicurezza

NESSUN LUOGO È LONTANO condivide, supporta e s’impegna a far crescere, l’iniziativa di resistenza politica contro il cosiddetto Decreto Sicurezza (trasformato nella Legge 132 del 3 dicembre 2018), soprattutto nella parte inerente l’immigrazione, avviata da Leoluca Orlando, sindaco di Palermo, Luigi de Magistris, sindaco di Napoli, Federico Pizzarotti, sindaco di Parma e da un crescente numero di altri sindaci, istituzioni, associazioni e, soprattutto, opinione pubblica.

Siamo consapevoli…

Leggi »

Leggi altro in "I fatti"

 

Le opinioni

Oltre l’indignazione: riaprire le vie legali d’ingresso in Europa per migranti e profughi Posted 10 Gen 2019

La posizione ufficiale di Cgil Cisl Uil uniti sulla vicenda dei 49 migranti

Roma, 9 gennaio 2019 – Finalmente è arrivato l´accordo in sede europea per i 49 migranti ancora a bordo delle navi delle ONG Sea Wacht e Sea Eye. Resta l’indignazione per

Leggi »

La nostra ‘visione del mondo’ e delle cose Posted 17 Dic 2018

Relazione del presidente di Nell Fabrizio Molina all’Assemblea del 15 dicembre 2018

Cari Amici, questa è la nostra Assemblea annuale ma è, soprattutto, l’Assemblea dei nostri vent’anni di attività. I nostri primi vent’anni e non si può dire che cadano in un tempo in cui le cose di cui ci occupiamo: le politiche migratorie, quelle sui diritti civili, l’educazione permanente dei giovani vista come pedagogia della libertà e della cittadinanza responsabile, il mondo delle periferie e le periferie del mondo siano soddisfacenti. Direi tutt’altro. Ma prima di svolgere qualche riflessione in prossimità della fine dei nostri lavori, consentitemi…

Leggi »

Leggi altro in "Opinioni"