Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

“Oltre le parole”: artisti sensibili e attivi per i diritti umani

Dedicato a Giulietta Masina è nato un premio promosso da “Oltre le parole” onlus (associazione, fondata nel 2003, che realizza progetti sia di carattere sociale, laboratori teatrali per soggetti svantaggiati, spettacoli didattico-divulgativi…, sia di carattere culturale, realizzazione di spettacoli e laboratori teatrali); e con il sostegno della Regione Lazio. Sabato 10 ottobre il primo riconoscimento è stato dato all’attrice Anna Foglietta, madrina dell’ultima edizione del Festival del Cinema di Venezia e artista nota per ruoli teatrali e cinematografici molto coerenti con le tematiche sociali. Foglietta è presidente della onlus “Every child is my child”, composta da persone che lavorano nel mondo dello spettacolo, che si sono spese per sensibilizzare l’opinione pubblica dicendo “Basta” alla guerra in Siria. Un’organizzazione che si attiva a sostegno di enti nazionali e internazionali, a difesa dei diritti civili dei bambini, per la promozione di campagne di sensibilizzazione e informazione rivolte all’opinione pubblica e a soggetti istituzionale pubblici o privati per i temi legati all’infanzia; attività di raccolta fondi a sostegno di bambini in stato in disagio economico o sociale, in salute precaria o a causa emarginazione di vario tipo.

«Il premio – si legge nelle motivazioni – vuole conferire un riconoscimento a un’artista che, oltre alla sua rilevanza professionale, abbia un importante attenzione in prima persona verso il mondo del “Sociale”». Ideato dalla onlus Oltre le Parole e fortemente voluto dal presidente Pascal La Delfa (attore-regista-esperto in teatro sociale, art counselor) è al suo “anno zero” in vista della prossima edizione che coinciderà con il centenario della nascita dell’artista e, ci si augura, con minori restrizioni e più possibilità nel coinvolgere il pubblico dal vivo.

Il Premio Giulietta Masina è parte del progetto denominato “Si ripArte” sostenuto dalla Regione Lazio. Per info e contatti: [email protected]


About the Author


Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Archivi