Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

Respect act: il nostro contributo contro il terrore

by Redazione

di Fabrizio Molina

Ora viene il difficile: mettere la nostra paura, lo sgomento, la rabbia e il pianto al servizio di una possibile rinascita. Se non riusciremo, il destino della nostra civiltà è segnato. Il terrorismo vive dove la speranza muore, dove si rinuncia a concepire la lotta per il domani come l’istinto alla vita che sconfigge il nichilismo e la morte.

L’attentato in Belgio avviene dopo poco tempo quello di Parigi; risuonano ancora nelle orecchie di tutti noi le parole e le analisi sul terrore parigino e già siamo immersi nell’orrore belga. Facciamo bene ad ascoltare gli esperti, gli studiosi, chi cerca di capire e di spiegarci. La possibilità di sapere, anzi, il diritto alla conoscenza è il più importante dei diritti che ci siamo conquistati e che ora dobbiamo difendere e accrescere. È la conoscenza il nemico che il terrorismo non sopporta. Perché è dalla conoscenza che dipende qualunque libertà se per libertà si intende soprattutto “conoscere per deliberare”.

Nessun Luogo è Lontano offre se stessa, la propria esperienza maturata in vent’anni di pedagogia civile per le giovani generazioni; soprattutto mettiamo a disposizione la certezza che non possiamo rispondere al terrore con lo scontro di civiltà. Ci mettiamo oggi a disposizione di un progetto più grande. Quello di cambiare per poter continuare ad essere quello che in occidente abbiamo deciso di essere: imperfetti ma democratici, imperfetti ma tolleranti, imperfetti ma laici, pari, aperti, liberi e civili. Consapevoli che l’insieme pesante dei nostri limiti è inferiore alle ragioni dei valori in cui crediamo.

Annunciamo oggi, adesso, che come per il passato abbiamo speso ogni nostra energia su diritti politici e di voto agli immigrati oggi, coerentemente con quella scelta, impegneremo ogni sforzo per giungere a una proposta di legge che chiamiamo Respect Act; una legge che dovrà nascere da una nuova mentalità. La presenteremo alla nostra Assemblea del prossimo ottobre e la prepareremo a partire da subito. La confronteremo con le forze sociali, economiche e politiche, chiedendo suggerimenti e sostegno. Sarà il nostro contributo alla ripartenza, alla speranza, a un nuovo inizio. Sarà il nostro invito rivolto a tutti, perché ognuno cominci o continui a fare qualcosa per costruire la pace nella giustizia. È proprio questo il momento di cominciare.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Archivi