Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

(Ri)costruiamo Roma città aperta, sicura, inclusiva. Fiaccolata a Roma giovedì 4 alle ore 18

by Redazione

copertina non siamo pesci

“L’inclusione non è un problema di sicurezza, è un problema sociale e come tale va trattato.” E’ il cure del Manifesto/Appello che una rete fatta di sindacati e Associazioni della società civile alla quale ha aderito anche Nessun Luogo è Lontano ha lanciato per dare un messaggio di speranza e di civiltà. “Roma città aperta, sicura, inclusiva … costruiamola insieme”, è il titolo. E dice – tra l’altro -: “I fatti di Tor Sapienza sono emblematici da questo punto di vista e rischiano di creare un precedente pericoloso, innescando una dinamica secondo la quale alla violenza si risponde con l’arretramento dello Stato. Viceversa, proprio il ruolo dello Stato e delle istituzioni va rafforzato, partendo dalla qualità dei servizi pubblici erogati.

La violenza deve essere condannata sempre e comunque, così come è doveroso stigmatizzare il comportamento di quelle forze politiche che strumentalizzano il disagio e alimentano l’odio sociale.

La risposta al degrado delle periferie ‐ che denunciamo da anni ‐ non può venire dalla compressione dei diritti umani da esercitare a carico dei più deboli, bensì da politiche mirate volte alla costituzione di un tessuto sociale ed economico in grado di dare risposte permanenti ai cittadini.”

Per questo si è promosso un appuntamento: giorno 4 dicembre 2014 alle ore 18.00, i sottoscrittori del presente appello promuovono una fiaccolata che si svolgerà in piazza del Campidoglio per:

* condannare con fermezza ogni tipo di violenza;

* praticare la via del dialogo;

* fare proposte per superare l’emergenza e per governare in termini pianificati gli interventi per il prossimo periodo, da incentrarsi sul tema dello sviluppo, crescita, integrazione socio‐culturale;

* avviare concretamente un processo di recupero e riqualificazione delle periferie romane, così da riaffermare il valore di una Capitale accogliente e includente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Archivi