Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

Stop alle cluster bombs- Comunicato Stampa – 18 aprile 2008

by Redazione

Comunicato Stampa- 18 aprile 2008

Sabato 19 Aprile si celebra la III giornata mondiale per la promozione delle azioni contro le mine.
A febbraio di quest’anno si è svolta la Conferenza di Wellington, momento cruciale del percorso che ha avviato, l’anno scorso, il “Cluster Munition Process”, detto anche processo di Oslo. La Dichiarazione a cui si è giunti in Nuova Zelanda, sottoscritta da 81 paesi tra cui l’Italia, costituisce una bozza del testo del Trattato che dovrà essere negoziato e concordato a Dublino nel maggio 2008 per la messa al bando delle bombe a grappolo.

Le cluster bombs, esplodono sopra il terreno, rilasciando in un vasto raggio migliaia di piccole bombe programmate per esplodere all’impatto. Dalle osservazioni sul loro uso nei conflitti risulta, però, che fra il 10 e il 40% resta inesploso, disperdendosi su vaste aree e restando cariche per anni. Tali ordigni, così, finiscono per rappresentare un serio pericolo per la popolazione civile  in quanto diventano mine anti-uomo, ma anche un grave ostacolo allo sviluppo economico dei paesi colpiti: le aree cosparse di bombe a grappolo non possono essere coltivate e l’accesso alle risorse idriche viene impedito.

Va ricordato che l’Italia è uno degli almeno 57 Paesi al mondo che hanno nei propri arsenali munizioni cluster ed è all’ottavo posto nella graduatoria mondiale per l’esportazione di armi, con un totale di 6,9 miliardi di dollari.

A tal proposito, l’associazione Nessun luogo è lontano si unisce al coro di quanti chiedono ai governi una moratoria immediata sull’uso, sul commercio e sulla produzione di bombe a grappolo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca

Archivi