Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

Tag: Uil

IUS SOLI: la riforma prossima ventura

by Redazione

Acceso confronto nell’incontro tra esperti, sulla riforma della cittadinanza organizzato dalla Uil nazionale e da Nessun Luogo è Lontano a Roma il 19 luglio scorso

di Giuseppe Casucci e Vittorio Sammarco

Per quale motivo un settore della politica e dei media hanno avviato una “crociata” contro i diritti civili dei minori stranieri, in buona parte nati in Italia, al fine di negare loro la possibilità di diventare italiani prima di compiere 18 anni? Perché si confondono, pretestuosamente, sbarchi e diritti civili, come se i secondi dovessero essere subordinati all’andamento dei primi. E viceversa?

E ancora: perché fare le barricate in Parlamento per impedire che i compagni di scuola dei nostri figli possano sentirsi, anche legalmente, e uguali a loro?

Per dare risposta al coacervo di domande e contraddizioni, la UIL e l’associazione Nessun Luogo è Lontano hanno riunito, lo scorso 19 luglio, alcuni esperti, rappresentanti istituzionali, sindacalisti, docenti, e ragazzi direttamente interessati, al fine di mettere a fuoco quanto sia in gioco – anche in termini di futuro modello della nostra società – con la riforma del cosiddetto Jus Soli (che poi è molto temperato…). Non c’è dubbio che…



Grave sfruttamento, Uil: bene il Piano nazionale contro la tratta, ora bisogna renderlo esecutivo

by Redazione

L’Italia è al primo posto – tra i 28 Stati membri dell’Unione Europea – per numero di vittime di tratta per sfruttamento sessuale e lavorativo. Secondo l’Organizzazione Internazionale del Lavoro sono 21 milioni le persone costrette al lavoro forzato nel mondo. Tra le 50 e le 70 mila le persone vittime di tratta in Italia. Un fenomeno in aumento, poco conosciuto e legato molto alla crescita dei flussi migratori…



Immigrazione: riscrivere il contratto sociale anche dentro il sindacato

by Redazione

Di Giuseppe Casucci, Coordinamento Nazionale UIL Immigrati
Un decimo degli iscritti alla UIL, cioè oltre 200 mila affiliati, è oggi costituito da lavoratrici e lavoratori non nati in Italia. Lo stesso fenomeno è in atto nelle altre confederazioni dove la presenza degli stranieri è cresciuta in parallelo con l’andamento demografico generale…



Nella grande trasformazione in corso, il sindacato ripensa ruolo e funzioni

by Redazione

Gli immigrati della UIL verso il XVI Congresso Nazionale: in preparazione si svolge il Coordinamento Nazionale Immigrati, Roma 16 luglio 2014, ore 10.00 – 13.30, nella della sede UIL Nazionale, in Via Lucullo 6 – Sala Bruno Buozzi (6° piano). Sul senso della trasformazione in corso scrive il responsabile nazionale del Dipartimento Nazionale Politiche Migratorie UIL, Beppe Casucci.

Un decimo degli iscritti al nostro sindacato è composto da lavoratori stranieri. Essi operano accanto agli italiani,…



L’immigrazione “made in Italy”: numeri e caratteristiche che fanno la differenza

by Redazione

Spunti di riflessione al dibattito congressuale UIL, in materia di immigrazione di Giuseppe Casucci (*)

Tra il 2002 ed il 2012 la popolazione straniera, che rappresenta il 7,9% di quella totale, è quasi triplicata e l’aumento è stato del 311%, inferiore in Europa solo a quello della Spagna. Nel corso dell’ultimo decennio il numero degli stranieri in Italia…



Cerca

Archivi