All posts in: "I fatti"

  1. Il lavoro… sulla furia…

    Dall’attenzione alla concentrazione, dall’azione alla realizzazione e alla fine IL LAVORO SULLA FURIA diventa… soddisfazione!

    Continuano i “prodotti” realizzati all’interno del Progetto (S)Cambio(il)Mondo, con i laboratori Emozioni e Narrazioni: i bambini riflettono sulla Rabbia: imparano a comprenderne le cause, le sfumature ed i modi per ri-contenerla.

    Per saperne di più vedi QUI

  2. …e la “rabbia” sbolle, grazie alla creatività

    All’interno del Progetto (S)Cambio(il)Mondo, con i laboratori Emozioni e Narrazioni, i nostri bambini riflettono sulla Rabbia: imparano a comprenderne le cause, le sfumature ed i modi per ri-contenerla. La storia narrata li trasporta nell’universo delle emozioni, il laboratorio manuale li traghetta nell’esperienza e consapevolezza del proprio ed altrui mondo interiore: è con coinvolgimento e partecipazione che i bambini lavorano assieme agli educatori all’integrazione di tutti e al riconoscimento dei vissuti emotivi di ciascuno.

    Scarica qui il video Tra Furie di Carta

  3. Integrazione, Intercultura ed i Silent Book del Progetto “(S)Cambio(il)Mondo”

    di Bianca Pistorio

    Per molti anni i servizi d’integrazione per i bambini stranieri hanno spesso avuto come fulcro delle attività l’insegnamento della lingua italiana, al fine di abbattere eventuali barriere linguistiche. Oggi la sfida dell’integrazione è cambiata: la maggior parte dei bambini “stranieri” del nostro progetto (dai 3 ai 6 anni) parla italiano (e romanesco pure!) ma ci troviamo comunque di fronte alla necessità di comprendere come lavorare per l’integrazione e l’inclusione di ognuno.

  4. “La memoria è una cosa viva”: due incontri con gli autori

    Nessun luogo è Lontano, insieme con altre realtà, per promuovere due presentazioni di libri, per parlare di memoria come presupposto prezioso per generare vita.

  5. RIPARTE SEMINA: E VI ASPETTIAMO

    Siamo felici di annunciarvi che anche quest’anno riparte

    SEMINA

    il “Sostegno scolastico gratuito” aperto a tutti per tutte le materie delle scuole: Elementari, Medie e Superiori-

    I corsi si svolgono

    presso l’ex scuola Pavoni – Via Policastro 45 • ROMA al III piano

    Lunedì • Mercoledì • Venerdì – dalle 15:30 alle 18:30

    Le Iscrizioni saranno raccolte:

    Lunedì 7 ottobre 2019 : dalle 16 alle 18:30

    Vi ASPETTIAMO NUMEROSI E SPARGETE LA VOCE!!!

     

    Scarica qui il Volantino di Semina e fallo circolare: grazie!

  6. Obiettivo comune: non far morire i centri interculturali!

    Per questo è nata l’iniziativa che ha visto nella sede della CISL FP Roma Capitale e Rieti l’incontro con le Associazioni  CMFW Italia, Cooperativa Roma/Solidarietà Caritas di Roma, Nessun Luogo è Lontano, Virtus Italia. Ecco il testo del comunicato finale. 

     

    “I Centri Interculturali sono una esperienza ormai quasi trentennale a Roma. La loro ispirazione e la loro attività vera consiste nello sviluppare comunità con i minori dalla prima infanzia alla maggiore età, secondo i casi, sostenendoli nello studio e nella educazione come principale, spesso unica, possibilità di riscatto. Sono Centri presenti nelle periferie più difficili della Capitale e seguire i ragazzi, vuol dire seguire le loro famiglie spesso multiproblematiche”.

    Questo sono andate a dire le Associazioni che da moltissimi anni gestiscono i Centri Interculturali e che hanno trovato nella CISL FP di Roma capitale e Rieti, comprensione e vicinanza. L’incontro si è svolto…

     

  7. “Il cammino dei Tempi Nuovi è sempre difficile: per questo, noi, ricominciamo dall’Educazione”.

    Di Fabrizio Molina

    Roma – Università Pontificia Salesiana.4 maggio 2019. “L’educazione: la rivoluzione possibile. Sintesi dell’intervento conclusivo del presidente

     

    In fondo, l’idea che sta dietro a questo convegno è molto semplice:…

  8. “L’educazione: la rivoluzione possibile”. Sì, e cominciamo da noi

    La sintesi dell’incontro di sabato 4 maggio presso la Facoltà di Scienza della Comunicazione sociale dell’Ups. In basso (da scaricare) i documenti frutto del prezioso lavoro di ricerca del pool della Facoltà

    di Agnese Palmucci

  9. “Le bambine di Suzana sono le nostre bambine. Prevalgano inclusione e integrazione su odio e intolleranza”.

    Abbiamo ricevuto questa lettera datata Roma, 10 maggio 2019 e inviata alle più alte istituzioni del nostro Stato: Presidente della Repubblica, Presidente del Consiglio, Ministro dell’Interno, Presidente della Regione Lazio, Sindaca di Roma, e altri. E’ stata scritta dai genitori e gli insegnanti dell’I.C. Simonetta Salacone, dove vanno a scuola le figlie della famiglia Rom aggredita per aver ricevuto, in modo trasparente e legittimo, una casa popolare in una periferia di Roma.

    Ci sembra molto significativa…

  10. Rapporto ISTAT 2019: L’Italia e gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile

    Informazioni Statistiche e rilevazioni per l’Agenda 2030 in Italia

    Armadilla è una organizzazione non lucrativa di utilità sociale impegnata nell’ambito della cooperazione internazionale allo sviluppo. (www.armadilla.coop). L’ultimo quaderno pubblicato, (a cura del dipartimento Programmi), e che si può scaricare sul sito dell’organizzazione, è una sintesi del Rapporto ISTAT 2019 sugli obiettivi di sviluppo sostenibile e la realizzazione dell’Agenda 2030 in Italia. L’Agenda 2030, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite nel 2015, propone il raggiungimento, entro il 2030, 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs) che stabiliscono 169 mete per porre fine alla povertà, proteggere il pianeta e assicurare prosperità a tutti.