Raccolta fondi NELL

Informazioni Personali

Dettagli Fatturazione

Per effettuare una donazione tramite bonifico bancario, è necessario seguire i seguenti passaggi:

  • Eseguire un bonifico bancario a favore di "Associazione Nessun luogo è lontano"
  • IBAN: IT65P0832703243000000003948
  • c/c in essere presso Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121
  • Come causale, indicare "Donazione per "Banca di Credito Cooperativo di Roma - Ag. 121"
  • Inviare copia del bonifico effettuiato a: [email protected]

Vi informiamo che  da gennaio 2020 è cambiato il bonus fiscale in favore delle associazioni del terzo settore.

Per maggiori informazioni:

https://quifinanza.it/fisco-tasse/maxi-bonus-fiscale-cosa-prevede-riforma-terzo-settore/348450/ GRAZIE!

Totale Donazione: €100,00

Tag: rifugiati

Dossier statistico immigrazione: il profilo dei nuovi italiani

by Redazione

di Giuseppe Casucci

Cristiano, di età media, è di provenienza rumena, marocchina o cinese, ha un buon livello di istruzione e lavora soprattutto nei servizi o nel commercio. E’ entrato in Italia con visto per motivi familiari. Intende vivere nel nostro Paese, ma non esclude di cercare altrove. Il dossier statistico immigrazione 2014, elaborato da IDOS e commissionato da UNAR (Ufficio nazionale Antidiscriminazioni raziali), conferma le tendenza



La morte in mare, che stronca il sogno di libertà

by Redazione

Dal 1988 quasi 20 mila morti nel tentativo di raggiungere l’Europa. A denunciarlo è Fortresse Europe che da 26 anni tiene il macabro conteggio delle vittime africane, fuggite dal proprio Paese in cerca di un futuro migliore ed il cui sogno si è infranto nelle sabbie del Sahara o tra i flutti di quello che dovrebbe essere il mare Nostrum. Basterebbe cambiare la Convenzione di Dublino per mettere fine a questa ecatombe.

 
di Giuseppe Casucci

I titoli dei giornali e delle breaking news, fanno a gara nel contare quanti siano i boat people sbracati ogni giorno,



Rifugiati: Roma, città aperta. Ma la situazione è critica…

by Redazione

Rifugiati: “A Roma in 7 mila abitano ricoveri di fortuna e case occupate”: un dossier della Caritas, presentato in occasione della Giornata mondiale del Rifugiato, analizza la situazione della capitale. Se ne parla in questo artiocolo apparso sul sito www.romatoday.it

Roma, 20 giugno 2014 – Settemila richiedenti asilo e rifugiati che vivono in ricoveri di fortuna, stabili occupati e accampamenti informali. Tra loro anche donne e bambini.



20 giugno, giornata mondiale del rifugiato: quel che ci dicono i numeri

by Redazione

Arrivi via mare nel Sud Italia a quota 58 mila. Eurostat, nel 2013 solo 4.840 rifugiati trasferiti in Paese differente da quello d’arrivo. Svezia e Germania i Paesi più ospitali. Italia al quarto posto

(di Giuseppe Casucci, Vicepresidente del CIR)

Roma, 19 giugno 2014 – Prosegue la catena ininterrotta di flussi di arrivo via mare, in prevalenza richiedenti asilo in arrivo da zone di guerra come la Siria, la Somalia ed il Sudan. Secondo



Rifugiati: “permettersi” di accoglierli non è solo una questione economica

by Redazione

Quanti sono i rifugiati che arrivano in Italia? Troppi? E soprattutto: ce li possiamo permettere? Fa le pulci a questa superficiale e sbagliata affermazione, con numeri e indicazioni precise, una brava blogger che si chiama Chiara Peri, 41 anni, che vive e lavoro a Roma e si definisce “più di ogni altra cosa, una persona curiosa”. Dal 2004 scrive cose interessanti, come questo post pubblicato il 22 maggio e…



Soccorrere gli immigrati? C’è chi dice no, lasciamoli pure morire…

by Redazione

Gli sbarchi si susseguono ad “ondate”, molti continuano a morire: Ma qualcuno dice “Basta alle operazioni di soccorso”, infischiandosene di elementari principi di umanità. E delle parole di papa Francesco.

 Di Vittorio Sammarco

Mi sono venuti i brividi. Ho provato a fare un freddo calcolo dei numeri che la Repubblica del 22 aprile scorso ha messo in un breve colonnino: da una parte gli sbarchi e dall’altra le vittime. Come in un registro di mera contabilità,…



Rifugiati: smettiamola di chiamarla emergenza!

by Redazione

La questione dei Rifugiati e dei Richiedenti asilo, cioè coloro che scappano dal loro Paese per persecuzioni, razziali, sessuali, religiose, non può essere trattata come una questione imprevista, o, peggio, con il fastidio di chi – pur commosso da certe immagini televisive – poi non torva le risposte giuste per una sana politica di accoglienza e aiuto. Sono persone – è stato più volte detto alla presentazione del Rapporto annuale 2014 del Centro Astalli, che…



Cerca

Archivi